fbpx
NewsTech

Apple l’ha ammesso: iMessage non è mai arrivato su Android per costringere gli utenti a comprare iPhone

Lo rivela Epic in un documento che fa parte della sua battaglia legale contro Apple

Il conflitto legale tra Epic Games e Apple continua e, oltre al problema delle alte commissioni per gli sviluppatori, sono state messe in luce anche una serie di altre mosse di Apple. Tra queste il fatto che l’azienda di Cupertino non abbia mai reso disponibile iMessage su Android per salvaguardare le sue vendite.

Arrivano le testimonianze ufficiali: iMessage non è mai arrivato su Android per garantire le vendite dei dispositivi Apple

Non è un segreto che Apple mantenga una serie di prodotti e servizi proprietari per fidelizzare i clienti. Ma pochi suoi servizi hanno avuto lo stesso successo di iMessage. Apple infatti sa bene che la mancanza di iMessage su Android è un grande ostacolo per molti utenti, motivo per cui il servizio non è mai apparso sul sistema operativo di Google. La conferma ufficiale arriva da alcune testimonianze dei dipendenti Apple, inclusi alcuni dirigenti, raccolte da Epic Games come parte della sua controversia legale con il produttore di iPhone.

Epic, nella sua battaglia, sostiene che Apple cerchi consapevolmente di “intrappolare” i clienti nel suo ecosistema e che iMessage sia uno dei servizi chiave. Tra le testimonianze ci sono i commenti dei vicepresidenti senior Eddie Cue, Craig Federighi e Phil Schiller, a sostegno della sua tesi.

imessage su android
Photo Credits: Apple

“La ragione più difficile per abbandonare l’universo di app di Apple è iMessage”, aveva scritto un ex dipendente Apple in un’e-mail nel 2016. Spingendo, poi, Schiller a rispondere: “rendere disponibile iMessage per Android ci farà più male che bene e questa e-mail spiega perché”.

“iMessage su Android servirebbe solo a rimuovere un ostacolo alle famiglie di iPhone, dando ai loro figli smartphone Android.”, questa era la preoccupazione di Federighi secondo il documento di Epic.

Secondo quanto affermato da Epic, Apple avrebbe deciso di non sviluppare iMessage per Android già nel 2013. Eddie Cue ammette che Apple “avrebbe potuto realizzare una versione su Android che funzionasse con iOS” in modo che “gli utenti di entrambe le piattaforme sarebbero stati in grado di scambiarsi messaggi tra loro senza problemi”. Evidentemente, una tale versione non è mai stata sviluppata.

Niente di nuovo per gli utenti, ma una possibile svolta per Epic Games

Queste testimonianze dirette non modificano più di tanto la reputazione di Apple, poiché era scontato che la scelta di non portare mai iMessage su Android fosse esclusivamente strategica. iMessage è sempre stata una delle motivazioni che spingeva gli utenti a rimanere nell’ecosistema della mela morsicata. Questo vale anche per FaceTime, che Steve Jobs presentò nel 2010 come futuro standard, ma che è disponibile solo per i device Apple.

Tuttavia aver messo nero su bianco questi commenti provenienti direttamente dall’azienda di Cupertino potrebbe favorire invece il percorso legale di Epic Games. L’azienda infatti sostiene che Apple ricorra a pratiche di concorrenza sleale e tutto questo avvalorerebbe la sua tesi. Va anche detto, però, che Apple non ha alcun obbligo di mettere a disposizione tutti i suoi servizi su altre piattaforme come Android.

Apple iPhone SE (256GB) - bianco (include EarPods,...
  • Include EarPods con connettore Lightning, cavo da Lightning a USB, alimentatore USB
  • Display Retina HD da 4,7"
  • Resistente alla polvere e all’acqua (1 metro fino a 30 minuti, IP67)
Source
The Verge

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button