fbpx
NewsTech

iOS 15: Siri sarà fortemente limitata per le app di terze parti

Con l’arrivo di iOS 15, Apple ridurrà l’integrazione tra Siri e le app di terze parti, riducendo drasticamente il tipo e il numero di comandi che gli utenti potranno impartire all’assistente virtuale. La scelta è in linea con le politiche della compagnia, ma vediamo nel dettaglio cosa comporta.

iOS 15: Siri sarà limitata sulle app di terze parti

In una pagina dedicata al supporto agli sviluppatori, Apple afferma che un certo numero di comandi di SiriKit non saranno più supportati a partire dalla pubblicazione della nuova versione del sistema operativo iOS. Apple elenca un totale di 22 comandi che non si potranno più eseguire. Tra questi spicca l’impossibilità prenotare una corsa tramite Uber, per esempio.

Apple sta anche riducendo la capacità di Siri‌ di integrarsi con le app utilizzate come blocco note. Con le nuove modifiche, gli utenti che usano applicazioni popolari, come Things 3 o Todoist, non saranno più in grado di creare un nuovo elenco di attività, eliminare un’attività o modificare una nota semplicemente chiedendo ‌all’assistente vocale. Rimarrà invece la possibilità di creare nuove attività.

Infine la compagnia ridurrà anche diverse funzioni di CarPlay, rimuovendo la possibilità di utilizzare “Siri” per impostare una sorgente audio in un’auto, regolare le impostazioni del clima, del sedile o dello sbrinatore.

Non è chiaro il motivo per cui Apple ha deciso di limitare improvvisamente l’integrazione di Siri‌ con le app di terze parti, specie in questo periodo in cui la compagnia è al centro di una diatriba per via della sua presunta condotta anticoncorrenziale. Diversi sviluppatori, aziende e governi stanno indagando su Apple in merito a queste azioni che soffocano la concorrenza, promuovendo contemporaneamente i suoi prodotti proprietari.

Ulteriori limitazioni in tal senso potrebbe giocare a sfavore di Apple nel prossimo futuro.

Offerta
Apple Watch Series 6 (GPS, 40 mm) Cassa in alluminio...
  • Con il modello GPS rispondi a chiamate e messaggi dall’orologio
  • Puoi misurare l’ossigeno nel sangue con un nuovo sensore e una nuova app
  • Puoi controllare il ritmo cardiaco con l’app ECG

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button