fbpx
MobileNewsTech

iPhone, senza cuffie e caricatori risparmiati 6 miliardi di euro

Togliere gli accessori dalla confezione non ha solo un impatto ecologico

Da quando Apple ha tolto cuffie e caricatori dalla confezione degli iPhone, avrebbe ottenuto ricavi pari a 6 miliardi di euro. Gli analisti valutano che l’azienda ha ottenuto un risparmio medio per tutti gli smartphone venduti nel 2020, anno in cui ha preso questa decisione.

iPhone: senza cuffie e caricatori in confezione, risparmiati 6 miliardi di euro

Nel 2020 Apple ha deciso di rimuovere cuffie e caricatori a muro dalla confezione dei propri smartphone. Tolte alcune eccezioni regionali, ha ridotto al minimo il numero di accessori presenti nella scatola con il logo della Mela. La motivazione annunciata era ambientale: molti hanno già cuffie e caricatori propri, in questo modo si riducono i rifiuti elettrici. Ma la scelta ha avuto un impatto anche economico.

Infatti secondo Ccs Insight, ogni scatola contenente un iPhone venduta nel 2020 costava in media 32 euro in meno. Che Apple non ha tolto dal costo finale del proprio prodotto. Inoltre, secondo gli analisti a questo vanno aggiunti circa 25 euro per l’acquisto di alimentatori extra e 19 euro per gli auricolari. Un ipotesi forse falsata: non tutti hanno dovuto acquistarli perché già li avevano. Ma se a questi si aggiungono le spese più elevate per gli alimentatori MagSafe e le AirPods, sembrano cifre verosimili.

iphone 13 magsafe accessori gadget apple-min

Gli analisti spiegano: “Apple è il leader di mercato nel settore della telefonia, anche nel portare avanti strategie di sostenibilità. Va in questa direzione la rimozione di caricabatterie e cuffie che, ovviamente, comportano anche un certo risparmio sui costi di produzione”. 

In particolare, moltiplicando per gli oltre 190 milioni di iPhone 12 venduti, per poi sommare le minore spese di spedizione dovute alle confezioni ridotte e alla riduzione del lavoro in supply chain, si arriva a 6 miliardi di euro risparmiati. A cui si aggiungono i 267 milioni di euro derivanti dalla vendita di accessori extra (che come detto, potrebbe variare).

In un colpo solo, Apple ha potuto sottolineare la propria nuova propensione alla sostenibilità, diminuendo anche le spese. Secondo la Mela infatti avrebbe ridotto le emissioni con questa mossa di 2 milioni di tonnellate di CO2.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 13 (128 GB) - Mezzanotte
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Modalità Cinema con profondità di campo smart e spostamento automatico della messa a fuoco nei video
  • Evoluto sistema a doppia fotocamera da 12MP (grandangolo e ultra-grandangolo) con Stili fotografici, Smart HDR 4,...
Source
Ansa

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button