fbpx
AutoMotoriNews

Jeep Wrangler 4xe, debutta sul mercato italiano il fuoristrada duro e puro ma ibrido plug-in

Jeep Wrangler 4xe, l'icona del fuoristrada mondiale diventa ibrido plug-in

Nel suo processo di modernizzazione, mancava solo una versione ibrida. Ed ora, ecco che Jeep Wrangler offre per la prima volta un powertrain ibrido, per giunta plug-in e molto sofisticato. Stiamo parlando di Jeep Wrangler 4xe, la versione ibrida “alla spina” del fuoristrada americano, che offre tanta potenza (380 CV), un’autonomia in elettrico di circa 50 km ma tutte le credenziali fuoristradistiche a cui siamo abituati. Scopriamo tutto quello che offre il fuoristrada duro e puro… ibrido.

Jeep Wrangler 4xe da fuori: pochi dettagli lo rendono più verde, anzi, più blu

Da fuori, Jeep Wrangler 4xe è in tutto e per tutto un classico Wrangler Unlimited, la versione a 5 porte unica disponibile per la versione ibrida. Lunga ben 4,88 metri e larga quasi 1 metro e 90, Wrangler è un’automobile molto possente e riconoscibile al primo sguardo, grazie ai dettagli che rimandano al primo Jeep Willys di 80 anni fa, nato nel 1941, e che ancora ritroviamo su Wrangler.

Jeep Wrangler 4xe frontale

Non mancano infatti i fari tondi, full LED, e la imponente mascherina con le 7 feritoie verticali, tratto distintivo di ogni Jeep. I paraurti sono prominenti e possenti a nascondere le ruote, con diametro tra i 18 e i 20 pollici a seconda dell’allestimento, con gomme adatte all’offroad. Se poi optate per la versione Rubicon, la più orientata al fuoristrada, cominciano a vedersi i primi dettagli esclusivi di Jeep Wrangler 4xe. L’adesivo Rubicon e la decalcomania opaca sul cofano, infatti, sono bordati di blu, il colore scelto da Jeep per caratterizzare le sue auto ibride 4xe, con il logo 4xe che campeggia nel bordo blu dell’adesivo sul cofano.

Jeep Wrangler 4xe laterale

Lateralmente poi si nota come il tetto di Wrangler è totalmente rimovibile anche sulla versione ibrida 4xe, così come le portiere e il parabrezza, che può essere abbattuto e ancorato sul cofano. Ed è proprio nel profilo laterale che si nota la grande novità di Jeep Wrangler 4xe: la presa di ricarica sul montante anteriore sinistro. Questa piccola presa, nascosta da uno sportello dove campeggia il logo e che compone il 4xe di Jeep, chiarisce immediatamente che ci si trova di fronte alla versione ibrida “alla spina” del mitico fuoristrada statunitense. Anche il logo Trail Rated, che identifica le Jeep capaci di avventurarsi fuori strada, è in colorazione blu, mentre il posteriore è pressochè invariato.

Jeep Wrangler 4xe posteriore

L’unico dettaglio identificativo al posteriore è rappresentato dal logo 4xe sotto il faro, full LED, sinistro. Rimane al suo posto la ruota di scorta, così come l’estetica dura e pura. Anche all’interno le novità sono davvero poche, con plancia e disposizione interna rimasta la stessa dei Wrangler Unlimited tradizionali. La più grande differenza è rappresentata dai sedili in pelle dotati di impunture blu, ovviamente. Rimane invariato il sistema di infotainment, lo spazio interno per i passeggeri e anche le due leve centrali per sistema di trazione integrale e cambio automatico. Infine, lo spazio per il bagagliaio è identico a quello delle Wrangler termiche, con 533 litri a disposizione.

La meccanica di Jeep Wrangler 4xe: 380 CV e 17,6 kWh di batteria

Questo è stato reso possibile dal posizionamento della batteria sotto ai sedili posteriori, e ad un powertrain che non ha modificato la meccanica nè le credenziali fuoristradistiche di Wrangler. Jeep Wrangler 4xe infatti non fa uso di un sistema di trazione integrale “combinato” come Compass e Renegade, che grazie al motore elettrico posteriore hanno la trazione integrale. Qui è rimasto al suo posto il telaio a longheroni, così come il sistema di trazione integrale inseribile e tutte le tecnologie già presenti in gamma per la guida in offroad.

Jeep Wrangler 4xe interni

Jeep Wrangler 4xe infatti non rinuncia alle marce ridotte, per una perfetta motricità lontano dall’asfalto. Il sistema di trazione integrale è dotato dei differenziali anteriore e posteriore bloccabili, e l’altezza da terra è sempre di 24 cm. A livello di capacità fuoristrada quindi Jeep Wrangler 4xe non costringe a nessuna rinuncia sull’altare dell’efficienza. Eppure però il powertrain di questo fuoristrada ibrido non costringe a compromessi neanche su questo aspetto.

Jeep Wrangler 4xe meccanica

Il sistema ibrido plug-in 4xe è infatti composto dal motore 2.0 turbobenzina Multiair già presente su Wrangler e capace di 270 CV. Insieme a lui ci sono due motori elettrici che portano la potenza complessiva a 380 CV, e la coppia a ben 637 Nm. Il cambio è un automatico a 8 rapporti con marce ridotte, e la batteria posta sotto i sedili posteriori è da 17,6 kWh. Secondo Jeep, con una colonnina da 7,4 kW o con una wallbox di potenza equivalente bastano 3 ore per caricare completamente la batteria. Grazie ad una riprogettazione della panca posteriore, poi, ribaltando la seduta dei sedili posteriori è possibile accedere senza problemi alla batteria, una questione non banale sulle auto ibride ed elettriche.

Le prestazioni di Jeep Wrangler 4xe, su strada e fuori: 0-100 km/h in 6,4 s, marce ridotte e tanto offroad

E le prestazioni che si ottengono sono piuttosto insospettabili. Grazie ai 380 CV, Jeep Wrangler 4xe è capace di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 6,4 secondi. Si tratta del Wrangler più veloce mai venduto in Europa, nonché del più pulito. Lavorando insieme, i tre motori sono in grado di percorrere, in ciclo misto WLTP, più di 27 km/l, ma è soprattutto l’autonomia in elettrico a sorprendere. Parliamo infatti di circa 50 km di guida in full electric, sempre in ciclo misto WLTP.

Jeep Wrangler 4xe batteria

Grazie alla conservazione della trazione integrale e al posizionamento dei motori elettrici tra motore e cambio inoltre è possibile anche sfruttare le quattro ruote motrici con la sola trazione elettrica. Si potrà quindi fare off-road, anche impegnativo, a zero emissioni locali. E con “impegnativo” non stiamo esagerando. Wrangler anche in versione 4xe si conferma uno dei fuoristrada più capaci del panorama moderno. Gli angoli d’attacco, ed uscita sono da riferimento, e anche il guado non fa paura. Wrangler 4xe permette infatti di superare corsi d’acqua di profondità fino a 76 cm. Veloce, pulita ma anche capace quando il gioco si fa duro (e sporco).

Il prezzo: tre allestimenti a partire da 69.550 euro

Ma quindi quanto costa questa nuova Jeep Wrangler 4xe? Gli allestimenti proposti da Jeep sono due: Rubicon, il più fuoristradistico e duro, e Sahara, il più elegante e curato. A questi si aggiunge anche un terzo allestimento speciale, l’80° Anniversario. Questo, con una dotazione completissima e dettagli specifici, celebra gli 80 anni dalla nascita del Jeep Willys, nel 1941.

Il prezzo parte da 69.550 euro per la versione Sahara, che salgono a circa 71.000 per la Rubicon e a 72.550 per la 80° Anniversario. Un prezzo sicuramente salato, ma che deriva dall’esclusività di un’auto ibrida ma anche dotata di una meccanica e delle credenziali da vera fuoristrada. Voi cosa ne pensate di questa nuova Jeep Wrangler 4xe? Vi convince oppure optereste per le più classiche versioni benzina e diesel? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti, vi aspettiamo!

Offerta
LEGO Technic Jeep Wrangler 4x4, Modello Fuoristrada SU...
  • Sicuramente conosci bambini che vorrebbero costruire un fuoristrada 4X4 tutto loro e questa LEGO Technic Jeep Wrangler...
  • Grazie alla sterzata anteriore, alle potenti sospensioni con assale articolato e al verricello, i bambini possono vivere...
  • Questo eccezionale modello si distingue per i dettagli Jeep Wrangler autentici, come i classici fari circolari, la...
Jeep Invernale per con Cappuccio Regolabile E Cerniera...
  • Cotone di qualità che segue ogni movimento grazie alla sua morbida composizione
  • Garzatura interna che garantisce calore e comfort senza fastidi sulla pelle
  • Cappuccio anatomico regolabile per proteggersi dal freddo

Non perderti i nostri ultimi articoli sul mondo Jeep!

Lo sapevi? Abbiamo aperto il canale ufficiale di techprincess su Telegram con le migliori offerte della giornata. Cosa aspetti? Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button