fbpx
NewsTech

Jeff Bezos offre due miliardi alla NASA per il secondo programma Human Landing System

Il fondatore di Blue Origin e di Amazon Jeff Bezos lunedì si è offerto di coprire miliardi di dollari di costi se la NASA darà alla sua compagnia di turismo spaziale il secondo contratto per il programma Human Landing System. Il primo contratto, che mira a inviare i primi astronauti sulla luna dalla fine della missione Apollo, è stato affidato a SpaceX di Elon Musk.

Jeff Bezos offre 2 miliardi di dollari per lo Human Landing System della NASA

Siamo convinti che, per far progredire il futuro dell’America nello spazio, la NASA debba ora tornare rapidamente e con decisione sulla Luna – ha scritto Bezos nella sua lettera aperta all’amministratore della NASA Bill Nelson Tutto quello che la NASA deve fare è approfittare di questa offerta”.

Bezos ha affermato che Blue Orgin contribuirà con ben 2 miliardi di dollari nei primi anni, oltre a pagare una missione dimostrativa, qualora la NASA decidesse di dare alla società l’esclusiva sul secondo programma Human Landing System, come quello firmato da SpaceX ad aprile per progettare ed effettuare un atterraggio lunare con equipaggio umano.

Jeff Bezos Human Landing System

Nella sua proposta, Bezos ha spiegato che Blue Origin provvederà a tutti i costi del programma sia nell’anno fiscale in corso che nei prossimi due, fino a 2 miliardi di dollari. La lettera è l’ultima offerta per convincere la NASA ad assegnare un secondo contratto HLS, cosa che l’agenzia spaziale aveva già pianificato in origine. Tuttavia, ad aprile la NASA ha annunciato che avrebbe assegnato il contratto a SpaceX a causa di vincoli di budget.

Insomma a Bezos sembra non essere proprio andato giù il fatto di aver perso l’esclusiva sul primo atterraggio umano sulla Luna dai tempi della missione Apollo e sembra intenzionato a non essere tagliato fuori dalla corsa allo spazio. Siamo sicuri che la risposta della Nasa non si farà attendere.

Offerta
Apple AirPods con custodia di ricarica tramite cavo
  • Taglia unica, comodi da indossare tutto ilgiorno
  • La custodia si ricarica sia in wireless, usando un caricabatterie certificato Qi, sia tramite connettore Lightning
  • Si accendono automaticamente esicollegano all’istante

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button