fbpx
NewsRecensioni TechTech

Recensione di JLab Talk Pro, il microfono per streamer

Specifiche tecniche eccellenti, un look perfetto per Twitch: basta a superare la concorrenza

Il microfono USB JLab Talk Pro ha un design perfetto per gli streamer, una frequenza di campionamento di alta qualità e diverse funzioni interessanti, che potete usare senza il bisogno di software extra. Se volete lanciare (o rilanciare) il vostro canale Twitch con del nuovo hardware, oppure se cercate un microfono polifunzionale per il lavoro, potrebbe essere la scelta giusta. In questa recensione vi raccontiamo la nostra esperienza con JLab Talk Pro, confrontandolo anche con la concorrenza.

Recensione JLab Talk Pro: un design accattivante

Già dalla confezione si nota la cura ai dettagli che JLab ha messo nell’offrire questo microfono USB. Oltre al corpo stesso del microfono trovate la base a treppiede da avvitare al dispositivo, con i piedini in gomma che danno molta stabilità. Il cavo USB è leggermente più lungo della media (tre metri), con sia l’ingresso USB-C nel microfono che quello USB-A nel PC che sono coperti con dei “tappi” in gomma. Risulta piuttosto piccolo e leggero, viste le qualità audio: alto solo 28 cm, pesa intorno al mezzo chilo. Ottimo per chi effettua interviste, registrazioni in diversi studio e tutte quelle attività che richiedano di spostare spesso il microfono.

recensione jlab talk pro microfono usb-min

Il giudizio sul design è sempre qualcosa di personale. Tuttavia crediamo che JLab sia riuscita a dare al proprio microfono abbastanza personalità con le note azzurre che staccano rispetto all’elegante corpo nero. Su davanti trovate due pulsanti: il classico “muto” e un tasto per cambiare i pattern di registrazione. Fra questi due trovate un display LED che mostra i livelli di gain e del volume delle cuffie, regolabili con delle manopole sul retro.

La parte posteriore ospita l’ingresso per l’USB-C, che risulta molto solito una volta inserito. Qui trovate anche l’ingresso jack per le cuffie per controllare le registrazioni e un pulsante per cambiare lo schema di colori dei LED che potete vedere nell’anello nella parte bassa del microfono. Una scelta di design interessante, che però è difficile mostrare alle telecamere durante le dirette: sono poche le disposizioni in cui mostrare la parte bassa del microfono.

Multipattern e con un grande sample rate

Il microfono JLab Talk Pro ha tre condensatori da 16 mm e specifiche tecniche che di solito trovate solamente in microfono più costosi. La frequenza di campionamento arriva fino a 192 kHz a 24 bit, impressionante per un prodotto che sta nella fascia dei “prosumer”, quindi a metà fra i professionisti e i consumatori (streamer, musicisti di livello amatoriale, ecc). Il range di frequenza varia da 20Hz a 20kHz.

microfono streaming twitch e musica-min

Interessante anche la possibilità di avere quattro diversi pattern di registrazione. Potete scegliere la modalità cardioide per registrare stream di giochi, video per YouTube e chiamate su Zoom (o qualsiasi altra piattaforma). La omnidirezionale diventa ottima per le conferenze, la bidirezionale per le interviste durante un podcast mentre la modalità stereo va benissimo per registrare musica oppure video con più di due persone.

Qualità audio (e confronto con Blue Yeti)

La qualità audio, quando si parla di microfoni, è quella che conta davvero. Ma è anche, in parte, soggettiva. Quindi piuttosto che darvi un’opinione in termini assoluti, preferiamo fare un confronto con un altro microfono usatissimo dagli streamer di tutto il mondo. Sul sito di JLab, la stessa azienda fa il confronto con Blue Yeti Pro. Noi solitamente usiamo un Blue Yeti in versione base, che costa meno e ha una frequenza di campionamento più bassa.

Abbiamo testato e confrontato i due microfoni sia registrando delle prove che in qualche diretta di Twitch (a proposito, date un’occhiata alle dirette di techprincess). La nostra impressione è che i due microfoni siano entrambi validi e adatti per la funzione. Il microfono di Blue è molto più sensibile: anche con il gain al minimo si sente quando appoggiamo la tazza sul tavolo. Quello di JLab riesce a concentrarsi meglio sulla voce (sebbene il ventilatore in sottofondo si senta lo stesso). Con JLab abbiamo dovuto alzare il gain per essere sentiti in maniera distinta.

jlab talk pro recensione indicatore volume-min

Per le dirette su Twitch o per i video su YouTube e sui social, ci sembra che la nostra voce abbia più sfumature nelle registrazioni con Blue Yeti, mentre sia più nitida ma meno dettagliata con JLab. Quindi la scelta dipende molto da quello che cercate in un microfono. La minor sensibilità di Talk Pro aiuta molto utilizzando gli altri pattern, specie per il suono omni. Ma la verità è che serve un orecchio molto allenato per percepire delle differenze senza farci attenzione.

La maggior frequenza di campionamento potrebbe essere una qualità desiderata per la musica: 192 kHz sono nel range dell’audio in alta definizione, disponibile solo a prezzi superiori (come lo Yeti Pro a 250 euro). Ma chi utilizzerà il microfono solo per le trasmissioni in streaming non deve aspettarsi che gli spettatori possano cogliere la differenza.

Recensione JLab Talk Pro: vale la pena acquistarlo?

Il microfono USB JLab Talk Pro ci ha convinto durante i vari test della nostra recensione: offre un design accattivante e leggero, l‘indicatore LED per gain e volume è davvero comodo e la qualità audio non delude. Al prezzo di listino del sito di 149 dollari, la scelta con i rivali diventa solo una decisione di gusti riguardo al suono della vostra voce registrata. In Italia però il prezzo sale a 199 euro, portando la competizione a un’altra categoria (dove i 192 kHz di sample rate non sono più tanto eccezionali). Se la conversione con il prezzo americano fosse 1:1, sarebbe più semplice consigliare questo microfono USB. Che resta comunque un ottimo prodotto sotto i 200 euro, di ottima fattura. Offre registrazioni dalla qualità che non può deludere gli streamer.

PRO

  • Design accattivante 
  • Regolazione comoda
  • Sample rate da 192 kHz

CONTRO

  • Competizione agguerrita
  • Prezzo italiano più alto

JLab Talk Pro fa parte del programma Amazon Launchpad, che ha supportato il lancio di oltre 2.000 startup in Europa e ora ci sono circa 12.000 prodotti disponibili su Amazon.it in oltre 30 categorie. Amazon Launchpad ha collaborato con oltre 200 importanti società di venture capital, acceleratori di start-up e piattaforme di crowdfunding per aiutare le startup a sviluppare i propri prodotti. Per ulteriori dettagli sul programma Amazon Launchpad, visitare il sito ufficiale.

JLab Audio Talk PRO Microfono USB Plug and Play, Microfono...
  • MICROFONO DA TAVOLO PC STYLE PROFESSIONAL LEVEL: Meet Talk Pro, il microfono di livello professionale di altissimo...
  • REGISTRAZIONE DI LIVELLO PROFESSIONALE: Talk PRO è dotato di una risoluzione di qualità professionale di 192 kHz /...
  • 3 MICROFONO A CONDENSATORE CON 4 MODALITÀ DI PATTERN DIREZIONALE: Talk è dotato di quattro modalità di pattern...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button