fbpx
CulturaNewsScienza

È davvero possibile creare un Jurassic Park nella vita reale?

Max Hodak, uno dei fondatori di Neuralink, ha affermato di voler realizzare delle creature in stile Jurassic Park. Ma è davvero possibile?

Incredibile, ma vero: c’è chi sta pensato sul serio che creare un Jurassic Park, come nel film di Steven Spielberg, sia del tutto fattibile. Ma come è possibile? Uno dei fondatori di Neuralink, un’azienda di neurotecnologie, ha pubblicato dei tweet nei quali afferma che se lo si volesse davvero, sarebbe possibile creare un Jurassic Park nella vita reale. Avremo sul serio la possibilità di vedere dei veri dinosauri ricreati in laboratorio?

Jurassic Park nella vita reale, scienza o finzione?

Jurassic Park vita reale carezze

Max Hodak è uno dei fondatori – insieme ad Elon Musk – di Neuralink, un’azienda di neurotecnologie che di recente ha impiantato un chip nel cervello di una scimmia, permettendole così di giocare a Pong con la mente. Ed è lo stesso che ha pubblicato dei tweet a inizio aprile, affermando, in sostanza, che realizzare Jurassic Park e quindi dei dinosauri veri, sarebbe possibile.

Cosa significa? Dobbiamo aspettarci una mandria di dinosauri pronti a divorarci? In realtà, non è così semplice. Max Hodak spiega che i dinosauri non sarebbero autentici a livello genetico e che forse, dopo quindici anni di allevamento e di un buon uso dell’ingegneria genetica, potremmo avere delle nuove specie.

Il problema nel creare Jurassic Park nella vita reale

Ci sarebbe però un problema di fondo che si presenterebbe, così come nel film che, sebbene sia fantascienza è pur sempre basato su un filo reale. Di solito il DNA di creature così antiche, cercato negli insetti intrappolati nell’ambra fossile, ci arriva troppo rovinato. Per questo, come nel film d’altronde, dovremmo completarlo con pezzi di DNA di altre specie (nel film, ad esempio, era un rospo).

Nell’opera di Spielberg è tutto molto semplice e funziona, da noi sarebbe più complicato e significherebbe creare delle nuove specie da zero. In realtà, Hodak non sembra parlare di veri dinosauri o di DNA di dinosauro, ma di “creature super esotiche”. Quindi ibridi di vari animali costruiti in laboratorio per imitare i veri dinosauri sulla base delle ricostruzioni.

Il parere contrastante del pubblico

Jurassic Park

La notizia di un possibile Jurassic Park ricreato in laboratorio ha scatenato l’immaginazione e anche un po’ di inquietudine da parte del pubblico. I fan di Spielberg e di Jurassic Park hanno accolto la notizia in maniera positiva e sperano venga davvero realizzato un parco con animali geneticamente modificati.

Altri, invece, accusano l’azienda Neuralink di giocare a fare Dio e che può essere potenzialmente molto pericoloso realizzare una creatura in laboratorio senza sapere l’impatto che essa possa avere sulla flora e la fauna circostante.

Il parere degli esperti

Nonostante lo sgomento di alcuni fan, la creazione di una versione reale di Jurassic Park non sembra proprio dietro l’angolo. Il Museo di Storia Naturale di Londra ha discusso le possibilità di riportare in vita i dinosauri con una ricercatrice specializzata, la dottoressa Susie Maidment, che ha espresso i suoi dubbi.

In primo luogo, l’idea alla base dell’invenzione di Jurassic Park per resuscitare i dinosauri, che coinvolgeva una zanzara piena di DNA che era stata conservata nell’ambra per milioni di anni, è a dir poco inverosimile. Questo perché nell’ambra il sangue non si conserva. Ma anche in tal caso, non ci sono altri scenari in cui secondo la ricercatrice Maidment si possa concepire razionalmente questo obiettivo.

Neuralink, cos’è?

Neuralink

Neuralink Corporation è una azienda statunitense di neurotecnologie che si occupa di sviluppare interfacce neurali impiantabili con la priorità principale di curare gravi malattie del cervello, come l’Alzheimer e la demenza, raggiungendo una simbiosi con l’intelligenza artificiale. Tra i fondatori vi sono, come sopracitato, Elon Musk e Max Hodak.

La scimmia che gioca ai videogames grazie al chip nel cervello

Neuralink ha impiantato con successo un dispositivo nel cranio di una scimmia, che ora può giocare ai videogame usando solo la propria mente. L’annuncio arriva dal co-fondatore della società Elon Musk, sul social network vocale Clubhouse. Questo sarebbe il secondo impianto di successo dopo quello sui maiali dell’estate scorsa, sebbene al momento non siano state rilasciate prove dell’esperimento.

Offerta
Jurassic 5 Movie Collection (Box 5 Dvd)
  • Jeff Goldblum, Chris Pratt, Bryce Dallas Howard (Actors)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button