fbpx
MusicaNewsPersonaggi

Kanye West contro Billie Eilish: “Se non chiede scusa non suono al Coachella”

Kanye West minaccia di ritirarsi dal Coachella festival, affermando che Billie Eilish avrebbe insultato pubblicamente Travis Scott. La cantante ha prontamente risposto negando l’avvenimento, e i fatti sembrano darle ragione.

Kanye West travisa le parole di Billie Eilish e ne nasce una polemica

Nasce nella notte italiana una polemica che sta infiammando il mondo della musica statunitense. No, non è il nuovo capitolo di Neil Young vs Spotify, ma un più che evitabile fraintendimento che mette contro i due artisti più attesi del Coachella 2022: Kanye West (che ora si chiama legalmente ) e Billie Eilish. Una dichiarazione di Yè avrebbe infatti sollevato il polverone: “Se Billie Eilish non chiede scusa a Travis Scott per ciò che ha detto io non suono al Coachella”.

Ma cos’è successo veramente? Tutto nasce durante un recente show di Billie Eilish ad Atlanta. Infatti durante lo spettacolo uno spettatore si è sentito male, e la cantante, notandolo, avrebbe deciso di interrompere il concerto chiedendo personalmente al fan se avesse bisogno di un inalatore. L’artista avrebbe poi detto al microfono “Prima di continuare lo show voglio essere sicuro che stiate tutti bene”. Fin qui sembrerebbe tutto normale. Eppure l’account RapSeaTV ha ricondiviso il video di quei momenti sostenendo che Billie Eilish stesse in realtà facendo un dissing a Travis Scott. Il riferimento è quello al tragico concerto dell’Astroworld del 2019, dove 10 fan persero la vita schiacciati dalla ressa mentre Scott continuava ad aizzare la folla.

Accade così che Kanye West, notato il post, lo ricondivide e prende per vere le parole di RapSeaTV. Yè ha inoltre accompagnato la ricondivisione con una lettera, con tante maiuscole e poche virgole (che aggiungeremo noi per evitare embolie polmonari durante la lettura):

“Dai Billie, ti amiamo, ma ora per favore scusati con Trav e con le famiglie delle persone che hanno perso la vita. […] Travis sarà con me al Coachella, ma se non ti scusi non mi esibirò”. Tra i commenti è spuntata la risposta lapidaria della stessa cantante: “Non ho detto nulla su Travis”

Ricordiamo che Scott avrebbe dovuto essere il terzo headliner del Coachella 2022, ma dopo la tragedia dell’Astroworld il suo nome è stato rimosso dal programma. Apparirà comunque come ospite di Yè, ammesso che il rapper decida di esibirsi. Nel frattempo i parenti delle vittime dell’Astroworld, intervistate da Rolling Stone USA, prendono le parti della cantante, ritenendo “ridicole le parole di Kanye”. Secondo Bernon Blount – nonno della piccola Ezra che ha perso la vita a soli 9 anni al concerto di Travis Scott – la cantante sarebbe “da elogiare per essersi preoccupata dei suoi fan”.

Potrebbe interessarti anche: Tutti gli artisti del Coachella 2022: in line-up anche i Maneskin

Marco Brunasso

Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 29 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button