fbpx

Land Rover Defender è la prima autovettura con connettività Dual eSIM. Le novità di Land Rover alla fiera di Las Vegas.

Land Rover Defender con Dual eSIM: arriva al CES 2020

Land Rover è presente alla fiera di elettronica di consumo più famosa al mondo; il CES 2020 di Las Vegas. In questa occasione, lo storico marchio, ha presentato la sua Land Rover Defender, la prima autovettura a presentare una connessione Dual eSIM. Questa integra quindi due modem LTE e l’ultimo sistema di infotainment Pivo Pro di Jaguar Land Rover. 

Land Rover Defender Dual eSIMIl nuovo infotainment della Defender, è caratterizzato dalla tecnologia Software-Over-The-Air (SOTA) in grado di lavorare ed effettuare download di app o di musica durante il movimento dell’auto. Questo è possibile grazie al modem eSIM dedicato agli aggiornamento SOTA che non interferisce con la connessione dedicata al solo modulo infotainment. In questo modo, le due eSIM presenti sulla vettura forniscono la miglior copertura di rete anche in movimento.

Inoltre, il sistema Pivo Pro è il cuore dell’abitacolo interno:  è possibile controllare tutti i parametri della vettura da un display da 10″ ad alta risoluzione, ovviamente touchscreen. Tuttavia, è possibile connettere ben 2 dispositivi contemporaneamente via Bluetooth alla macchina.

Peter Virk, Director of Connected Car and Future Technology di Jaguar Land Rover, dichiara: “Con un modem LTE ed una eSIM dedicati al Software-Over-The-Air (SOTA), ed una simile configurazione per lo streaming e le app, la nuova Defender può garantire in ogni parte del mondo connessione, aggiornamenti ed intrattenimento a bordo. Potremmo paragonare la sua progettazione ad un cervello i cui emisferi si avvalgono di una propria connessione, per offrire un servizio continuo e senza rivali. Come in un cervello un emisfero si occupa delle funzioni logiche, come SOTA, mentre l’altro si dedica a compiti più creativi.”

Land Rover ha confermato che la capacità SOTA dele prime Defender saranno maggiori di quelle previste inizialmente. Infatti, al Motor Show di Francoforte, l’azienda aveva presentato i moduli elettronici in grado di riceve aggiornamenti SOTA. Quest’ultimi erano quantificati in 14 moduli. Tuttavia, i primi modelli, ne riceveranno ben 16. Gli ingegneri Land Rover stimano che entro la fine del 2021 gli aggiornamenti da effettuarsi in Concessionaria spariranno, grazie all’aumento del numero di moduli, che da 16 diverranno più di 45.

Pivi Pro: il futuro dell’infotainment

Il vero motore di Pivi Pro, è offerto dal processore per auto di Qualcomm, lo Snapdragon 820Am ad alte prestazioni. Questo integra anche il modem Snapdragon X12 LTE. In questo modo, la vettura offre performance di rilievo ed è in grado di supportare i più avanzati sistemi telematici, di infotainment e di strumentazione digitale. Inoltre, grazie alle potenti CPU e alle avanzate GPU, l’integrazione dell’apprendimento automatico e la potenza del video processing, doneranno  un’esperienza di connessione in-car senza uguali. 

La Land Rover Defender, oltre ad integrare la connessione Dual eSIM, è la prima auto equipaggiata con un domain controller. In questo modo, i vari strumenti di assistenza alla guida (ADAS), ed altre pratiche funzioni, saranno ancora più intelligenti e reattivi. Grazie anche al nuovo sistema operativo BlackBerry QNX, il sistema di controllo della vettura sarà molto simile a quello di uno smartphone: il sistema operativo dell’ultima generazione di display Interattivi TFT sarà configurabile e personalizzabile per presentare a schermo la strumentazione del veicolo, le istruzioni e le mappe del navigatore o una combinazione di entrambi.

Il sistema QNX è certificato al più alto livello dell’ISO 26262 – ASIL-D, i quali assicurano che l’OS che comanda i dispositivi critici in termini di sicurezza siano isolati dai sistemi non critici per la sicurezza. Questo è essenziale per assicurare che i sistemi eventualmente compromessi non possano influire sulle funzioni di guida.

CloudCar e altri strumenti per la guida

Jaguar Land Rover, è la prima casa automobilistica a servirsi della più recente piattaforma cloud-based della CloudCar. Scansionando con lo smartphone i codici QR dal Pivi Pro,  gli account dei servizi di streaming musicale del cliente saranno automaticamente riconosciuti e aggiunti al cloud. In questo modo l cliente potrà dimenticare lo smartphone e accedere immediatamente ai servizi anche senza il supporto del device. 

Land Rover Defender Dual eSIM

La Land Rover Defender vanta anche un insieme di sistemi di assistenza alla guida che comprendono l’Adaptive Cruise Control e il Blind Spot Assist. Inoltre, la collaborazione con Bosch ha aiutato a sviluppare l’innovativo 3D Surround Camera System che offre una visione a 360 gradi del veicolo.

Connesso tramite un backbone video da 3 Gbit/s e fuso con 14 sensori di ultrasuoni questo sistema offre la scelta fra numerosi punti di vista, incluso uno dall’alto, e vista prospettica continua. È possibile anche far scorrere sullo schermo una panoramica dell’area intorno al veicolo, per la definitiva Posizione di Guida dominante, su strada e in off-road.

Prezzo e configurazioni 

La nuova Land Rover Defender 110 è ordinabile a partire da 57.400 euro e potrete configurarla online a questo sito. 


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Michele Caliani

author-publish-post-icon
Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.