fbpx
Supercomputer Audi

Le nuove Audi utilizzeranno un supercomputer che controllerà quasi tutto
Audi vuole che più sistemi dei suoi veicoli comunichino attraverso lo stesso computer, consentendo idealmente una guida migliore


Mentre la corsa folle per la tecnologia e l’innovazione tra le case automobilistiche avanza, le nuove auto stanno diventando ancora più complesse. Nel tentativo di semplificare il modo in cui componenti avanzati come il gruppo propulsore, il telaio e i sistemi di sicurezza lavorano insieme, le prossime auto Audi potranno contare su un “cervello” molto più potente. Un supercomputer Audi che dimostra come l’azienda stia cercando di sviluppare soluzioni innovative in tutti i campi.

L’azienda tedesca ha infatti mostrato i piani per incorporare un computer molto più sofisticato chiamato Integrated Vehicle Dynamics, che funge da struttura centrale per i sistemi dinamici dell’auto. Il nuovo sistema informatico centrale di Audi è dieci volte più potente di quello dei modelli attuali e sarà in grado di controllare fino a 90 sistemi diversi, a seconda dell’applicazione del veicolo.

Supercomputer Audi in tutta la gamma

ll nuovo supercomputer Audi destinato alla dinamica del veicolo sarà inserito nell’intera gamma. Tutte le auto, dalla compatta A3 all’enorme SUV Q8, otterrenno l’hardware futuristico, incluso l’E-Tron completamente elettricoL’azienda dei quattro cerchi afferma che questo conferma la versatilità del computer dinamico in quanto è progettato per funzionare con auto di tutte le categorie e con prestazioni molto diverse tra di loro.

Supercomputer AudiNelle auto elettriche Audi, il computer monitorerà e controllerà importanti sistemi come la rigenerazione dei freni, che contribuisce fino al 30% della gamma potenziale della batteria. Nelle auto più sportive, come i modelli RS, i sistemi come la stabilizzazione antirollio e le sospensioni attive faranno affidamento sul computer della dinamica del veicolo. Questo segna anche la prima volta che il telaio e i controlli del gruppo propulsore saranno alloggiati in un unico componente, qualcosa che secondo Audi porterà una maggiore comfort e migliori prestazioni nei suoi veicoli.

Audi non ha specificato quando i nuovi supercomputer entreranno nella sua gamma di auto, ma un ingegnere ha affermato che il componente è pronto per la produzione in serie, il che significa che questo dovrebbe avvenire presto. Ovviamente la presenza di questo supercomputer non significa molto per il guidatore e per il modo in cui interagisce con l’auto e di certo non cambia l’esperienza di guida. Dovrebbe comunque contribuire a rendere i veicoli più sicuri, poiché è offerta una maggiore comunicazione tra le varie parti dell’auto.


Carlo Moiraghi

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link