FeaturedVideogiochi

LEGO DC Super-Villains, i cattivoni invadono la Milan Games Week

In vista dell'imminente recensione, ecco com'è andato il nostro ultimo incontro ravvicinato con l'irriverente opera di TT Games.

Dopo il terzo, piacevole incontro con LEGO DC Super-Villains ci tocca ammetterlo: essere cattivi è dannatamente divertente. Per chi non lo sapesse, l’ultima avventura videoludica in salsa LEGO ci permetterà di calarci nei panni squadrati dei più noti cattivoni dell’universo DC Comics: troveremo Joker, Lex Luthor, Harley Quinn, Gorilla Grodd, Reverse-Flash e chi più ne ha più ne metta.

Eppure l’inedito focus sul lato ‘malvagio’ dei fumetti DC non rappresenterà l’unica vera novità di questa produzione. Lo abbiamo scoperto alla Milan Games Week 2018, in occasione della quale abbiamo scambiato quattro chiacchiere con James Burgon, uno dei talentuosi sviluppatori di TT Games che ci ha potuto svelare qualche interessante dettaglio su quest’ambiziosa produzione.

A spasso per Metropolis, e Gotham City, e…

lego dc super-villains tt games warner bros. interactive

Nei nostri due hands-on, prima all’E3 di Los Angeles e poi alla Gamescom di Colonia, abbiamo potuto testare i principali aspetti del gameplay di LEGO DC Super-Villains. È in tali occasioni che siamo entrati in contatto con la tradizionale formula che contraddistingue ciascun titolo LEGO: assumiamo il controllo di uno o più personaggi per interagire con i famosi mattoncini danesi, distruggendo e ricomponendo gli elementi dello scenario per superare gli ostacoli e raggiungere l’obiettivo della missione.

Il solito gioco LEGO, dunque? Non esattamente. I ragazzi di Traveller’s Tales sono riusciti a sorprenderci integrando delle feature a dir poco intriganti.

In primis c’è la possibilità di dar vita al proprio (malefico) alter ego, partendo da uno stratificato sistema di creazione per arrivare al debutto ufficiale del nostro super-villain, in quella campagna singleplayer di cui sarà assoluto protagonista. Sì, toccherà proprio a noi salvare il mondo dai piani apocalittici del temibile Darkseid, con il prezioso supporto della perfida ciurma DC.

Questa volta, a Milano, il nostro appuntamento prevedeva un hands-on con una versione praticamente completa del titolo pubblicato da Warner Bros. Interactive Entertainment.

Burgon ci ha così introdotti al vasto mondo di gioco, il quale sarà composto dalle più emblematiche location fumettistiche: muoveremo i primi passi in quel di Stryker’s Island, dove sorge il penitenziario in cui sono rinchiusi i nostri amici criminali, per poter poi visitare Metropolis e la cupa Gotham City; il nostro tour prevede anche una tappa al Manicomio di Arkham – aggiunta graditissima dai fan dell’action di Rocksteady – e al complesso di Ace Chemicals. Nei cieli apparirà persino il pianeta Apokolips…

lego dc super-villains tt games warner bros. interactive

Tutto questo sarà liberamente esplorabile controllando il nostro Rookie o uno dei 170 personaggi giocabili, tra le già citate nemesi dei nostri eroi preferiti e i membri del Sindacato del Crimine – ve li ricordate, vero? Ciascun villain potrà contare sulle sue singolari capacità, soprattutto in fase di esplorazione: Reverse-Flash, ad esempio, potrà sfruttare la sua super-velocità per sfrecciare tra le strade della città, mentre Gorilla Grodd si esibirà in formidabili salti per scalare gli edifici più imponenti.

Traendo ispirazione dai più popolari open world, LEGO DC Super-Villains consentirà ai giocatori di effettuare degli spostamenti rapidi da un punto all’altro della mappa e di entrare all’interno di alcune strutture. Qui saranno ambientate alcune delle quest dell’avventura che potremo ultimare in solitaria o in compagnia, magari condividendo lo stesso schermo e un secondo controller con un amico.

Tornando sui personaggi, un dettaglio che abbiamo particolarmente apprezzato riguarda proprio il variegato roster. Ogni singolo criminale godrà della sua personale scheda in cui sono elencate tutte le informazioni più rilevanti, da una breve biografia ad una disamina dei superpoteri, con annesso il numero del fumetto DC in cui l’anti-eroe in questione è apparso per la prima volta in assoluto.

A tal proposito, Burgon ci ha spiegato quanto il suo team abbia lavorato duramente sulla progettazione del mondo di gioco e degli stessi villain. Lo scopo di TT Games era quello di realizzare una trasposizione originale e alternativa che, tuttavia, potesse far sentire a proprio agio anche i più accaniti fan della DC Comics. Tale intento si rispecchia così in una maniacale attenzione ai dettagli e in una fedele caratterizzazione dei personaggi, dai criminali più famosi a quelli meno conosciuti.

Con questa soluzione i più giovani – e non solo – avranno l’occasione di avvicinarsi maggiormente all’universo fumettistico DC o, perché no, approcciarsi per la prima volta a questo affascinante mondo. Non resteranno delusi gli aficionado, grazie all’ingente dose di easter egg inseriti dallo studio britannico e alla marcata componente umoristica attraverso cui riscoprire i propri cattivoni preferiti.

lego dc super-villains darkseid

Insomma, LEGO DC Super-Villains si conferma ancora una volta una delle opere più ambiziose di Traveller’s Tales, un capitolo che, siamo sicuri, segnerà un punto di svolta sia sul profilo tecnico che su quello contenutistico. Non vi celiamo la nostra insopportabile curiosità di sviscerare un’intera storia raccontata da un punto di vista inedito, quello dei carismatici super-criminali DC Comics.

È ancora difficile prevedere se sentiremo la (temporanea) mancanza di Batman, Superman e degli altri soci della Justice League, ma per il momento ci limiteremo a farci una scorpacciata di risate con il buon Joker e ad architettare idee diaboliche in compagnia di Lex Luthor.

Vi ricordiamo che LEGO DC Super-Villains sarà disponibile dal prossimo 18 ottobre, per PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC Windows.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker