fbpx
AutoNews

Lynk & Co, il nuovo servizio in abbonamento per l’auto

Lynk & Co arriva sul mercato con l'innovativa formula in abbonamento, senza impegni

Lynk & Co è un’azienda che opera nel settore della mobilità urbana e che sta per sbarcare in Italia. Il nostro Paese si è già mostrato estremamente interessato alla proposta di Lynk & Co, che renderà possibile usufruire del servizio pagando un abbonamento.

Il mercato delle autovetture sta attraversando un periodo molto particolare, a causa del cambio di ruolo che le auto stanno vivendo. Se prima erano percepite come un bene da acquistare e da usare privatamente, stanno cambiando immagine.

Il car sharing è ormai la norma nei grandi centri urbani, nelle metropoli come Milano, Roma e molte altre. I motivi sono svariati: il car sharing è più conveniente, economico e di gran lunga più sostenibile dal punto di vista ambientale. L’auto sta diventando sempre di meno un bene da possedere, e sempre di più uno da condividere.

In questo scenario ci sono però anche altre possibilità, come i noleggi a lungo termine. Questi offrono però solitamente impongono dei vincoli e una serie di clausole, mentre la nuova arrivata Link & Co vuole rendere questo processo semplice come un abbonamento a Netflix, che è possibile disdire in ogni momento.

Lynk & Co offre ai clienti la possibilità di pagare un comodo abbonamento mensile, e di guidare auto performanti, dotati di tutti gli accessori tecnologici del caso e che sia in grado di non avere un impatto negativo sull’ambiente.

Lynk & Co smartphone

Pagando 500 euro al mese, si ottiene l’uso esclusivo della vettura, con la possibilità di rescindere il contratto quando si desidera. La proposta è molto più flessibile rispetto al classico leasing o contratto di noleggio a lungo termine.

Per quanto riguarda le vetture, saranno disponibili due varianti della 01. Sarà la prima ad approdare nel mercato europeo, e sarà possibile scegliere tra l’ibrida Plug-in (PHEV) e quella elettrica ibrida (HEV). Se si volesse acquistare una delle due auto, sarà possibile farlo per la cifra di 35mila euro per la ibrida e 41mila euro per quella ibrida plug-in.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button