fbpx
News

Le proposte di SHARE NOW per supportare il car sharing

SHARE NOW ha diffuso quattro proposte per supportare il settore

SHARE NOW, operatore leader nel settore del car sharing a flusso libero in Europa, ha raccolto una serie di proposte pensate per supportare, in modo concreto, il settore del car sharing. L’intero settore è alle prese con gli effetti della pandemia e, pur continuando ad operare in sicurezza, necessità di una serie di interventi mirati in grado di garantire un supporto concreto nel lungo periodo.

Le proposte per supportare il car sharing

La prima proposta di SHARE NOW riguarda l’abolizione del canone annuale richiesto dalle amministrazioni locali, a prescindere dalla tipologia di motorizzazioni. Questa soluzione è già stata intrapresa a Roma e, in via transitoria, a Torino. Secondo SHARE NOW, inoltre, è necessario un allineamento dell’IVA al 10%. Il car sharing dovrebbe rientrare, infatti, tra i servizi assoggettati ad un’aliquota del 10%, anziché del 22%, come previsto per altre prestazioni di trasporto urbano di persone.

Da notare, inoltre, che il car sharing dovrebbe essere incluso nel Buono Mobilità, già utilizzato per coprire fino al 60% le spese sostenute per l’acquisto di biciclette, monopattini ed altri mezzi similari. Il bonus potrebbe essere utilizzato per acquistare servizi di car sharing. La quarta proposta prevede l’erogazione di fondi pubblici per la promozione delle piattaforme MaaS che permettono l’integrazione tra diverse opzioni di mobilità sostenibile presenti in città.

Il commento di SHARE NOW

 Luigi Licchelli, Business Development Lead Italy di SHARE NOW, dichiara: “Abbiamo avvertito la necessità di dialogare con le autorità al fine di generare soluzioni che permettano all’intero comparto di continuare a operare in un ambiente favorevole ed economicamente sostenibile, alleviando così il peso dei consistenti costi di gestione che sosteniamo e che sono ulteriormente lievitati con la pandemia, durante la quale abbiamo assistito ad una ovvia riduzione della domanda della mobilità

Offerta

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button