fbpx
Una missione per lo studio di Marte sfrutta il cloud per la condivisione dei dati

Da Marte ai laboratori della Terra in 20 minuti grazie al cloud
La condivisione dei dati dell'Emirates Mars Misison sfrutta il cloud per essere ancora più veloce


Nella futura conquista di Marte e, più in generale, per l’esplorazione spaziale anche il cloud avrà un ruolo importante. I dati raccolti dall’Emirates Mars Mission, nota anche come Mars Hope al-Amal, saranno condivisi tra i gruppi scientifici sulla Terra sfruttando le tecnologie avanzate del cloud di Amazon Web Services (AWS).

Il cloud fa la sua parte nell’esplorazione di Marte

Emirates Mars Mission, nota anche come Mars Hope al-Amal, è una missione spaziale emiratiana senza equipaggio umano che punta a studiare l’atmosfera marziana e il suo clima. La missione è guidata dal Mohammed Bin Rashid Space Centre (MBRSC). Il satellite Hope sarà in orbita per un anno marziano (quasi due anni terrestri) studiando clima, meteorologia e catturando un’immagine completa dell’atmosfera di Marte.

I dati raccolti dalla missione saranno trasmessi ai gruppi scientifici sulla Terra sfruttando le tecnologie avanzate di Amazon Web Services. L’intero sistema è completamente automatizzato grazie al Cloud. I dati da Marte arrivano alle stazioni sulla Terra in appena 20 minuti con un notevole risparmio di tempo rispetto alle altre missioni che, senza sfruttare le potenzialità del Cloud, impiegano fino a 48 ore per la condivisione dei dati.

Il commento di MBRSC

Omran Al-Hammadi, senior manager, Science Data Section, MBRSC, in merito alla missione, dichiara: “Emirates Mars Mission ‘Hope Probe’ sarà la prima sonda a fornire un quadro completo dell’atmosfera marziana e dei suoi strati. Aiuterà a rispondere a domande chiave sull’atmosfera di Marte globale e sulla perdita di idrogeno e ossigeno nello spazio nell’arco di un anno marziano”.

In merito allo sfruttamento di una struttura Cloud per la condivisione dei dati, Omran Al-Hammadi sottolinea: “Il centro dati scientifico della missione è interamente implementato su AWS e utilizza diversi servizi gestiti e infrastrutture disponibili per automatizzare la gestione e l’elaborazione dei dati della missione”.

Offerta

Davide Raia