FeaturedNewsTech

Huawei pieghevole: Mate X ufficiale. Ecco tutto quello che dovete sapere

Eravano già apparsi i leak qualche giorni fa ma oggi è ufficiale. Ecco com'è Mate X, lo smartphone pieghevole di Huawei

BARCELLONA – Huawei non ha potuto sorprendere il mondo a causa di uno sfortunato leak sul suo nuovo pieghevole: Mate X. Oggi però durante la conferenza annuale di Mobile World Congress, il nuovo pieghevole 5G è stato reso ufficiale. Niente Huawei P30 (come ci saremmo aspettati un po’ di tempo fa) ma un nuovo tipo di smartphone. Noi – Huawei Mate X – lo abbiamo visto abbastanza da vicino per potervelo raccontare. Purtroppo non abbiamo potuto toccarlo con mano perché durante la presentazione ve ne era uno solo per tutta la stampa.

huawei pieghevole

Huawei pieghevole: è davvero così rivoluzionario?

Huawei Mate X è ufficiale: il pieghevole di Huawei ha finalmente fatto il suo debutto durante questo Mobile World Congress di Barcellona mostrando i muscoli per cercare di contrastare il nuovo Samsung Fold presentato qualche giorno fa a San Francisco.

Il pieghevole di Huawei, quando è piegato, si presenta come un vero e proprio smartphone con un display OLED frontale da 6,6 pollici e uno posteriore da 6,38. La differenza tra di dimensioni dei due display è compensata da una piccola “barra” laterale – la M Bar – che funghe da impugnatura quando aperto (come accade ad esempio con Kindle Oasis) e che contiene tutta la sensoristica: dal tasto di accensione e spegnimento con lettore di impronte integrato fino alla doppia fotocamera che vanta nuovamente la partnership con LEICA.

huawei pieghevole

Una volta aperto, vi ritroverete di fronte a un piccolo tablet da 8 pollici con rapporto d’aspetto diverso da quello a cui siamo abituati solitamente. Il meccanismo centrale composto da oltre 100 componenti – una cerniera sviluppata da Huawei e chiamata Falcon Wing Design – permette a Huawei Mate X di rimanere completamente disteso e dritto senza inestetiche pieghe centrali.

Il concetto di questo smartphone targato Huawei assomiglia tantissimo a quello che abbiamo visto al CES di Las Vegas qualche mese fa, ovvero Royole FlexPai. Quello di Las Vegas era atto a mostrare le opportunità offerte dai diplay OLED flessibili e probabilmente il fornitore di Huawei potrebbe essere proprio Royole, leader mondiale nei display OLED flessibili.

Il dispositivo Royole era davvero qualcosa di grezzo, embrionale. Qui invece ci troviamo di fronte a uno smartphone – parrebbe – fatto e finito, totalmente ottimizzato sia per utilizzato in modalità fold che in modalità unfold.

Come ha confermato Richard Yu sul palco, in Huawei stiamo lavorando a questo progetto da oltre tre anni. I nostri ingegneri si sono impegnati molto perfezionare la cerniera e l’usabilità di Mate X” ci racconta Isabella Lazzini, Marketing e Retail director di Huawei Italia. “Il progetto è iniziato nel 2014 quando l’azienda ha deciso di investire più di 600 milioni di dollari nel progetto legato a Balong 5000 sul 5G. La cosa interessante è questo telefono è il frutto di un’azienda che ha non solo le competenze per creare gli smartphone ma anche le reti. Non dobbiamo aspettare i tempi di terzi, possiamo fare tutto con le nostre forze.”

huawei pieghevole isabella lazzini
Quattro chiacchiere con Isabella Lazzini, Marketing & Retail director di Huawei Italia.

Caratteristiche tecniche del pieghevole di Huawei

Proviamo però a scoprire nel dettaglio tutte le specifiche tecniche conosciute fino ad oggi

Dimensioni: spessore 11 mm in modalità folded e 5,4 in modalità unfolede
Peso: TBa
SIM: Dual SIM 
Display:
 6,41″ AMOLED – 2340 x 1080 pixel
CPU: Kirin 980 + Balong 5000
RAM: 8 GB
Memoria: 512 GB
Rete: 5G
Connettività: Bluetooth 5.0, USB Type-C, NFC, GPS
Batteria: 4500 mAh con ricarica rapita e carticatore da 55W
Fotocamera posteriore: TBA
Video: TBA
Sistema operativo: Android 9.0 Pie con interfaccia EMUI

Huawei Mate X: tecnologia attuale per un dispositivo del futuro

La componentistica posta sotto la scossa di questo dispositivo pieghevole non è poi così futuristica: abbiamo un processore Kirin 980 (quello di Mate 20 e Mate 20 Pro) e Balong 5000, due batterie per un totale di 4800 mAh con ricarica rapida capace di supportare un caricabatterie da 55W (che puo ricaricare anche i PC moderni), doppia fotocamera 2in1 (che funge sia da frontale che posteriore).

La vera rivoluzione è l’introduzione del 5G che permetterà a questo Huawei Mate X di “volare” permettendovi di scaricare – ad esempio – un film da 1 GB in soli 3 secondi (a patto ovviamente che siate connessi a una rete 5G)

huawei pi

Flessibile anche nell’utilizzo

Uno dei nuovi utilizzi introdotti da Mate X è la possibilità di vedersi mentre si viene fotografati. Mettiamo che chiediate a qualcuno di scattarvi una foto. Mentre siete inquadratki dalla fotocamera potrete vedere il risultato sul display da 6.38 pollici che punta proprio verso di voi.  Insomma, una caratteristica molto “cinese” che potrebbe però soddisfare tutti i maniaci del perfezione.

Ovviamente, non manca il multitasking: con il display folded da 8 pollici potete guardare un video in full screnn ma anche decidere di procedere con il multitasking utilizzando due diverse applicazioni contemporaneamente e in split screen. Sicuramente utile per tutti coloro che con il telefono ci lavorano.

Huawei pieghevole: disponibilità e prezzo

Il prezzo di Huawei Mate X sarà di 2299 € per la configurazione 8GB di ram e 512 GB. Sarà disponibile a partire dalla metà del 2019.

Tags

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker