fbpx
CulturaMusicaTech

Come il metaverso e gli NFT potrebbero rivoluzionare la musica e l’industria musicale

La prospettiva di un futuro nel metaverso sta portando molte aziende a reinventarsi, investendo in quelli che saranno i mondi virtuali del domani. L’industria dell’intrattenimento, in particolare, cerca nuove soluzioni per attrarre fan e curiosi. Lo abbiamo già visto con Fortnite, per esempio, popolarissimo gioco di Epic Games che ha ospitato diversi concerti-evento. Le domande da porsi quindi sono: NFT e metaverso sono destinati a rivoluzionare anche la musica e l’industria musicale? Se si come?

Alla prima domanda la risposta sembrerebbe essere di si: la discografia (e più in generale l’industria musicale tutta) è sempre alla ricerca di nuovi trend, data anche l’inconsistenza del mercato discografico fisico. Sul come invece siamo ancora aperti a ipotesi e speculazioni. A fornirci delle applicazioni pratiche è però AriesTech, software house italiana basata che dal 2014, sviluppa soluzioni e consulenza sui settori più avanzati dell’innovazione digitale tra cui proprio NFT e blockchain.

Ecco come gli NFT potrebbero rivoluzionare la fruizione della musica

“Il legame tra marketing, musica e tecnologia sta diventando sempre più esplicito e trasparente. NFT, metaversi ed esperienze immersive offrono nuovi modi creativi per gli artisti di capitalizzare i propri contenuti e la propria immagine e di connettersi direttamente con i fan”, afferma Luca Vajani, CEO di Aries Tech. “Se l’utilità di un NFT sembra ancora lontana, i numeri dicono tutt’altro. Il mercato degli NFT infatti, prevede di raggiungere i 211 miliardi di dollari entro il 2030 e, una delle cause principali di questo interesse esponenziale, risiede proprio nell’attenzione di brand internazionali della moda, dello sport, dello spettacolo e della musica che hanno iniziato a cavalcare l’onda di contenuti, beni e servizi offerti in esclusiva unicamente ai possessori di NFT”.

Tra le applicazioni pratiche elencate da Aries Tech:

  • Concerti senza limiti: esibizioni “dal vivo” comodamente seduti nel salotto di casa, senza limiti di spazio e tempo. Il metaverso musicale potrebbe creare un’esperienza modellata sulle esigenze di ciascun appassionato che, dal vivo, non potrebbe essere realizzata.
  • Interazione diretta tra artista e fan: li Nft sono caratterizzati da un elevatissimo tasso di personalizzazione. In questo senso infatti, i fan hanno la possibilità di partecipare a delle chat live con i cantanti oppure, a livello di sponsor, è possibile inserire dei contenuti video interattivi
  • Una nuova vita per il merchandising da collezione: dal punto di vista del collezionismo musicale, gli NFT potrebbero rappresentare un vero mondo di culto per i fan. Questi possono aggiudicarsi, grazie alla tecnologia blockchain, pezzi unici dei propri artisti preferiti.

Insomma di sicuro si prospetta un futuro interessante e nuovo per l’industria musicale del metaverso. Nella speranza, però, che non si perda mai il brivido irripetibile e l’emozione non simulabile di un vero concerto dal vivo.

Offerta
Grow Song Of The Evertree - Nintendo Switch
  • Scopri posti unici, ricchi di fauna e flora fantastiche, animato soltanto dalla voglia di esplorare e dalle meccaniche...
  • Impara a creare con l'alchimia i semi di mondo, capaci di generare mondi totalmente nuovi e con caratteristiche
  • Vieni a conoscere nuove persone e crea una community!

Marco Brunasso

Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button