fbpx
NewsSoftwareTech

Dai meme al metaverso: Shiba Inu lancia Shiberse

Una piattaforma immersiva, pensata per i fan del cripto-cagnolino e della criptovaluta a lui legata

Shiba Inu lancia un nuovo progetto: Shiberse, la versione a quattro zampe del metaverso. L’obiettivo sembra quello di fornire a chi crede nella criptovaluta cinofila uno spazio virtuale da costruire insieme. E segna un’ulteriore evoluzione per quella che sta diventando la razza canina più celebre nel mondo della tecnologia: dai meme alle criptovalute, fino ai videogame e al metaverso.

Shiba Inu vuole creare un metaverso con Shiberse: un meme che crea mondi virtuali

Fino a non molto tempo fa, Shiba Inu era solo il nome di una razza canina originaria del Giappone. Poi divenne un meme, sfruttando l’espressione sconcertata di un cane e una fotografia che il proprietario ha fatto proprio al momento più esilarante. Oggi ci sono ben due criptovalute che si rifanno a quel meme. Presto potrebbe esserci un videogame dedicato. E nel 2022 dovrebbe arrivare un intero universo virtuale.

Shiba Inu (l’azienda che creato la criptovaluta, non la razza di cani) ha annunciato lo Shiberse senza entrare troppo nei dettagli. Ma nel tweet dell’annuncio ci sono alcuni dettagli che possono farci capire che direzione stia prendendo l’azienda, anche considerando la sua (recente) storia.

Ci sono tre elementi che saltano all’occhio nel tweet. Il primo è il riferimento alla ShibArmy, la comunità che sta investendo nella criptovaluta. Già dal primo post del creatore della valuta Shiba Inu, Ryoshi, si spiega che la differenza principale tra questa valuta e l’altra basata sullo stesso meme, Dogecoin, sta appunto nello sforzo di costruire una comunità autoregolamentata a sostegno della moneta.

L’altro elemento che risalta è “l’esperienza immersiva“, che fa pensare che l’idea sia quella di costruire un vero mondo in realtà virtuale in cui i detentori della cripto potranno accedere tramite un avatar (presumibilmente, uno Shiba Inu). Infine, c’è il martello in bocca al cane nell’immagine, che fa pensare che ci sia la possibilità di costruire asset virtuali in questo mondo, presumibilmente sfruttando la tecnologia NFT.

Il focus sulla comunità diventa virtuale

Al lancio della valuta nel 2020, Shiba Inu ha voluto da subito posizionarsi come “Dogecoin killer“. L’idea quindi era quella di non diventare una meme coin usata solo per la speculazione ma una vera e propria moneta di scambio. Per farlo, lancia diverse valute nel proprio portafoglio di proposte:

  • SHIB, la criptovaluta di base, che serve per gli scambi e ha un valore piuttosto basso (attualmente €0.00001866), sebbene ce ne siano moltissime (549 trilioni, per un valore del mercato di attorno ai 10 miliardi di euro alla stesura di questo articolo)
  • LEASH, un coin di cui sono state minate solo 107.646 unità, che fa da ricompensa a chi crede nella valuta
  • BONE, criptovaluta di cui sono presenti 250 milioni di unità. Questa valuta permette agli utenti della comunità di votare su come gestire la valuta e come autogovernarsi.
Shiba Inu Coin

Queste tre valuta si aggiungono a una serie di servizi, inclusi la piattaforma di scambio decentralizzata Shiba Swap. A questi si potrebbe presto aggiungere anche qualche opzione che serve per consolidare l’aspetto di ‘gruppo’ di questa comunità. Come la collaborazione con PlaySide Studios per creare un gioco mobile per gli utenti.

Considerando questo grande focus sull’aspetto comunitario della criptovaluta, non sembra che Shiba Inu si lanci nel metaverso solo per “seguire la moda”. Uno spazio virtuale comune potrebbe aumentare l’interazione di chi sostiene la moneta, permettendo di aumentare la solidità di Shiba Inu ‘fidelizzando‘ gli utenti.

Un progetto ambizioso e di difficile successo, ma che sembra in linea con il percorso già intrapreso. Per quanto la possibilità che sia un annuncio volto soprattutto ad aumentare il valore attuale della cripto non può essere esclusa a priori. Il fatto di aver fissato il 2022 come limite temporale per il lancio di Shiberse però ci dovrebbe garantire che sapremo presto se questa idea produrrà frutti.

shiba inu shiberse-min

Da meme al metaverso, la continua ascesa di Shiba Inu e l’arrivo di Shiberse

Sebbene Shiba Inu si ponga come “Dogecoin killer”, impossibile non collegare il suo iniziale successo al meme canino. Ma a differenza dell’altra valuta (appunto il Dogecoin), nata come uno scherzo nel 2013 e poi diventata una delle monete più valutate del mercato cripto, per Shiba Inu il percorso sembra essere chiaro, ambizioso ed estremamente dinamico.

Nel 2020 la criptovaluta arriva sul mercato con le idee già chiare, con un sistema di governance interno ma decentralizzato. E meno di due anni dopo vuole lanciarsi nel mondo del gaming e nel metaverso, con ogni probabilità sfruttando la risorsa degli NFT. Una realtà che di certo vale la pena di continuare a seguire, anche per chi come noi è solo appassionato di tecnologia e non investitore in criptovalute.

Bestseller No. 1
Shiba Inu Peluche, Cane Peluche Cuscino Confortevole Peluche...
  • 1 - Simpatico cuscino di peluche a forma di Shiba Inu, giocattoli da coccolare per cani così adorabili! Può aiutarti a...
  • 2--Shiba Inu Peluche ripiene con materiale estremamente morbido, il cuscino è imbottito con cotone pieno, non è...
  • 3-- Shiba Inu Toy può essere utilizzato per la decorazione, come divano, camere da letto, ufficio in qualsiasi altro...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button