!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Microsoft Flight Simulator recensione

La recensione di Microsoft Flight Simulator. Il richiamo della libertà
Dopo aver attraversato mezzo mondo a bordo degli aerei più disparati è ora di tirare le somme e scoprire com'è l'ultimo capitolo di Flight Simulator


Microsoft Flight Simulator recensione

Paesaggi perfetti, città incantevoli, opere architettoniche immense e tutta la libertà del mondo. Se dovessimo riassumere Microsoft Flight Simulator in poche parole probabilmente useremmo queste. In fondo descrivono bene quello che offre il nuovo incredibile simulatore di volo di Asobo Studio e Microsoft: la possibilità di viaggiare in qualsiasi parte del globo senza limiti, se non quelli imposti dalla fisica e da quegli splendidi capolavori di ingegneria che sono gli aeromobili. Da Parigi a Londra, da Milano ad Atene, da Los Angeles a New York: dovete solo scegliere gli aeroporti di partenza e arrivo e poi godervi lo spettacolo che vi si parerà davanti. O quasi. Il veivolo infatti non procede da solo. Dovrete prendervi cura di lui e dei vostri passeggeri immaginari. 

Ma basta dilungarsi. Parcheggiamo il nostro aereo e buttiamoci a capofitto nella recensione di Microsoft Flight Simulator 2020.

Cosa mi serve per giocare a Microsoft Flight Simulator?

Microsoft Flight Simulator recensione graficaÈ una delle domande che abbiamo ricevuto più spesso negli ultimi giorni. E no, non è banale come sembra. 

Partiamo dalla piattaforma. Il titolo di Asobo per ora è disponibile unicamente su PC. Niente console e niente Mac. Due le piattaforme digitali su cui è possibile acquistarlo: il Microsoft Store e Steam. Non ci sono grosse differenze, soprattutto perché, una volta avviato il download, scaricherete circa 1 GB di dati che costituisce una sorta di base di partenza. Dopo aver avviato il gioco, verranno invece scaricati i restanti 100 GB. 
Tenete presente che Microsoft consiglia di avere 150-200 GB di spazio a disposizione quindi cercate di avere molto spazio libero sul vostro hard disk, anche perché oltre ai dati stabilmente presenti sul vostro computer sarà necessario scaricarne altri nel corso del gioco. Di questo però parleremo dopo.

Microsoft Flight Simulator è gratuito per tutti i possessori di Xbox Game Pass che, vi ricordiamo, consente di giocare su PC decine di titoli diversi.

Microsoft Flight Simulator Premium Deluxe Edition, Codice...
  • Premium Deluxe Edition: Include tutti i contenuti di Microsoft Flight Simulator con 10 aerei ad elevata precisione e 10...
  • Paesaggi vividi e dettagliati: Immergiti in un vasto mondo con oltre 1.5 miliardi di edifici, foreste, montagne, strade,...
  • Sistema di checklist: Impostazioni personalizzate dai controlli manuali a un primo volo guidato con liste di controllo e...

Parliamo ora di hardware perché il secondo quesito che ci avete posto negli ultimi giorni è stato: Serve un PC incredibilmente potente per godersi Flight Simulator?”

Non proprio.

Questi sono i requisiti minimi:

  • CPU: AMD Ryzen 3 1200 oppure Intel Core i5 4460
  • GPU: Radeon RX 570 oppure Nvidia GTX 700
  • RAM della scheda video: 2 GB
  • RAM: 8 GB
  • Spazio su hard disk: 150 GB

Questi invece quelli consigliati:

  • CPU: AMD Ryzen 5 1500X oppure Intel Core i5 8400
  • GPU: Radeon RX 590 oppure Nvidia GTX 970
  • RAM della scheda video: 4 GB
  • RAM: 16 GB
  • Spazio su hard disc: 150 GB

Questo significa che anche un PC meno recente può cavarsela, a patto però che non vogliate avere il massimo dettaglio grafico possibile. Noi, ad esempio, abbiamo usato un vecchio desktop con un Intel Core i7-4790 @3,60 GHz, 16 GB di RAM ed una NVIDIA GTX 970 e abbiamo ottenuto buoni risultati ed una discreta stabilità con le impostazioni medie. Abbiamo usato anche un portatile con processore Intel Core i7 di decima generazione, 16 GB di RAM e NVIDIA GTX 1660 che con la qualità grafica impostata su Molto Alta è riuscito a gestire abbastanza bene il simulatore. 
Non sono mancati occasionali crash su entrambe le piattaforme ma è difficile dire di chi sia la colpa.

Microsoft Flight Simulator recensione cabinaIl notebook però potrebbe non essere la scelta migliore: Microsoft Flight Simulator ha bisogno di un tastierino numerico. Certo, potete rimappare i comandi ma in realtà sono talmente tanti che trovare tasti liberi richiederebbe davvero troppo tempo.

Quindi con cosa si gioca?

Mouse e tastiera (completa) sono una discreta alternativa con i loro pro e i loro contro. Da un lato avete tutti i controlli a portata di mano (ma dovete impararli), dall’altro essere precisi nelle manovre di beccheggio (su e giù) e rollio (destra e sinistra) diventa complesso. Potete risolvere il problema con un pad qualunque, soprattutto se impostate la modalità di volo su Facile.

Naturalmente la miglior esperienza è con un hardware dedicato, che sia un joystick o un sistema di controllo completo con tanto di cloche e tasti. Non sapete quale scegliere? Qui trovate l’elenco dei prodotti compatibili.

Il mondo intero è il vostro terreno di gioco

Microsoft Flight Simulator recensione realismoLa storia del simulatore di volo di Microsoft è lunga e complessa (ve ne abbiamo parlato qui, ricordate?) ma la base è rimasta piuttosto costante. Gli sviluppatori hanno sempre affidato il loro gioco alla capacità di calcolo e ai dati immagazzinati in un singolo computer, fatta eccezione per quelli meteo. 

Microsoft Flight Simulator 2020 è diverso.

Per riprodurre in modo preciso e dettagliato il mondo intero hanno deciso di sfruttare la tecnologia di Microsoft. Il gioco infatti utilizza i 2 Petabyte di dati delle mappe di Bing per riprodurre in modo fedele e realistico ogni punto del globo. C’è tutto: le città, i fiumi, i deserti, persino i monumenti. In uno splendido viaggio al tramonto siamo passati sopra alle piramidi di Giza. Un’esperienza unica che vi consigliamo di fare.

Le mappe però non era sufficienti. Come si fa con alberi ed edifici? Si usa Microsoft Azure e la sua intelligenza artificiale. Usando così complessi algoritmi il mondo di MSFS è diventato tridimensionale.

Ma questo non bastava. Asobo si è spinta oltre, migliorando l’aerodinamica, i sistemi di volo e il meteo in tempo reale. Per godere di tutto questo però avrete bisogno di una connessione ad Internet di almeno 5 Mbps. Buona parte di questi dati vengono infatti trasmessi in tempo reale durante le vostre sessioni di volo, rendendo l’esperienza incredibilmente realistica. Certo, potete giocare anche offline ma non sarà la stessa cosa. 

Microsoft Flight Simulator recensione meteoLe prodezze tecniche di Asobo e Microsoft non terminano qui. Non contenti dell’estremo livello di dettaglio raggiunto hanno volute regalare agli utenti un mondo vivo. Un posto dove le auto percorrono le strade, gli animali popolano le zone più selvagge del mondo e le stelle trovano posto nella volta celeste in modo preciso e puntuale. Ritroviamo poi il ciclo giorno-notte, così fedele da imporvi qualche riflessione preventiva: voglio volare al buio? Voglio arrivare prima che faccia giorno? Quanto dura il viaggio? Vado verso Ovest o ad Est?

A completare il tutto c’è un sistema di illuminazione davvero incredibile: il sole al tramonto, le luci dell’alba, i raggi del Sole tra le nuvole, tutto è studiato nel minimo dettaglio.

Il risultato è davvero stupefacente. Un vero gioco next-gen prima ancora che la next-gen sbarchi sul mercato. Rimanere a bocca a parte è parte dell’esperienza.

Non è un gioco, è un simulatore

Definire Microsoft Flight Simulator un gioco è davvero molto riduttivo. MSFS è un simulatore, con tutte le conseguenze del caso. Vi troverete quindi di fronte ad un prodotto incredibilmente fedele alla realtà, dove ogni veivolo è unico, dotato di un proprio peso, di una sua strumentazione e quindi nato per comportarsi diversamente da gli altri aerei. Pilotare un Boeing 747-8 Intercontinetal non sarà come salire a bordo di un Daher TBM 930, un Savage Club o un Citation CJ4. Tenetelo a mente perché imparare a controllarne uno non significa riuscire a gestirli bene tutti.

Microsoft Flight Simulator recensione addestramentoQuesto ci porta ad uno dei pochi difetti riscontrati nel gioco: il tutorial. 
Tra i contenuti inclusi nel gioco c’è l’addestramento a bordo di un Cessna 152 che vi permette di imparare le basi del volo: beccheggio, rollio, decollo, atterraggio, strumenti e navigazione. Tutti elementi utilissimi per i neofiti del genere, anche perché senza questo corso base non riuscirete a godervi tutto il resto. Il tutorial però si limita proprio a questo, alle basi. Non c’è modo di esplorare più a fondo le tantissime sfaccettature di questo simulatore se non per tentativi, errori, schianti disastrosi e magari qualche ricerca online. Peccato: un livello avanzato avrebbe fatto sicuramente comodo.

Microsoft Flight Simulator recensione mappa del mondoMesso da parte il corso di addestramento sono tre le attività che potete svolgere in Microsoft Flight Simulator. La prima potete intuirla: cliccando su Mappa del Mondo potete volare da e per qualsiasi aeroporto. Avete voglia di un viaggio in Cina? Potete farlo. Vi stuzzica l’Egitto? Non c’è problema. Vi piace New York? Potete sorvolarla. Dovete solo decidere che fare. 

Microsoft Flight Simulator recensione sfideEsistono poi due diversi tipi di sfida: quelle di atterraggio e le escursioni naturalistiche. Le prime vi chiedono di atterrare sani e salvi in specifici aeroporti; il gioco vi assegna di default condizioni meteo e veivolo, voi dovrete metterci solo la bravura. Le seconde invece sono prove legate alla navigazione: avrete un percorso da seguire ma non potrete vedere dove si trova il vostro aereo, dovrete capirlo usando la mappa VFR e i vostri occhi. Un mix tra abilità e turismo che vi suggeriamo di sperimentare. 

Microsoft Flight Simulator recensione escursione naturalisticaNon manca infine il multiplayer ma non aspettatevi qualcosa di tradizionale. È più simile a quanto visto con Forza Horizon: i giocatori ci sono ma non avete un obiettivo comune. Incontrerete quindi altri piloti e dovrete solo preoccuparvi di non invadere la pista mentre stanno atterrando e di volare a quote diverse per evitare scontri spiacevoli. 

Completa il quadro il vostro profilo pilota che mostra qualche statistica, le medaglie e i riconoscimenti ricevuti. A disposizione anche il vostro giornale di bordo e l’hangar con gli aerei disponibili. Non vi bastano? C’è sempre il Negozio con nuovi aerei ed aeroporti da acquistare.Microsoft Flight Simulator recensione hangar

Microsoft Flight Simulator recensione: conclusioni

Cerchiamo di tirare un po’ le somme partendo da un elemento essenziale: il gioco è incompleto. O meglio, questo è solo l’inizio. Asobo Studio infatti prevede nuove funzionalità e nuovi contenuti che vedremo arrivare nei prossimi mesi, come la realtà virtuale, i danni visibili, l’aggiunta degli elicotteri e una fantomatica campagna single player. 
Tutto questo potrebbe spingere anche i meno appassionati a provare Microsoft Flight Simulator. Attualmente però sembra un gioco riservato a chi già ama alla follia il volo, a chi vuole riscoprire il mondo e ritrovare un po’ di libertà, a chi vuole vedere le grandi meraviglie del globo anche non potendo uscire di casa, a chi adora la serie e di certo non vorrà perdersi il capitolo migliore di questa saga che sfida ed intrattiene gli aspiranti piloti dal 1982.

Microsoft Flight Simulator 2020 Premium Deluxe Edition -...
  • Microsoft Flight Simulator è la prossima generazione di uno dei simulatori più acclamati.
  • Include tutti i contenuti di Microsoft Flight Simulator più 10 aerei ad elevata precisione con modelli di volo unici e...

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link