fbpx
Microsoft Skype

Nonostante la crescita di Teams, Microsoft porterà nuove funzionalità su Skype
Non è ancora detta l'ultima per il servizio di videochiamate e chat dell'azienda


Microsoft ha annunciato che porterà nuovi investimenti e  funzionalità su Skype. La notizia arriva un po’ a sorpresa visto che, dopo l’annuncio che presto sarà disponibile una versione consumer di Microsoft Teams, girava la voce che l’azienda fosse pronta ad abbandonare il servizio di videochiamate.

Microsoft terrà in vita Skype con nuove funzionalità

Facciamo un passo indietro per provare a capire meglio il contesto dietro questa notizia. A marzo Microsoft aveva condiviso alcune cifre riguardanti Skype: la piattaforma aveva passato in quel periodo i 40 milioni di utenti giornalieri attivi, un aumento del 70% rispetto allo stesso mese nel 2019. Le chiamate tra utenti Skype, oltretutto, erano cresciute del 220%. Dati impressionanti, ma non troppo sorprendenti considerato il contesto di distanziamento sociale.

Nonostante queste cifre rosee, l’azienda ha un altro prodotto, Microsoft Teams, che si sta rivelando ancora più popolare, almeno per quanto riguarda l’ambito business ed educativo. Microsoft ha annunciato che entro qualche mese arriverà anche una versione per tutti di Teams, specificando che “nel frattempo” gli utenti privati possono continuare ad usare Skype. Questo modo di inquadrare l’annuncio ha fatto subito pensare che, come Skype for Business sta venendo messo da parte a favore di Microsoft Teams, lo stesso avverrà per il classico Skype.

All’epoca Microsoft non aveva né confermato né smentito questa interpretazione. Secondo le parole usate di un portavoce di Microsoft riportate sul sito VentureBeat:Per ora, Skype rimane un’ottima opzione per i clienti che lo adorano e vogliono un prodotto con capacità base di chat e videochiamate.”

Un cambio di eventi

Sembra però che le cose siano cambiate. Jeff Teper, CVP di Microsoft 365, ha infatti detto, sempre a VentureBeat, che “Stiamo continuando ad investire in Skype. Sta continuando a crescere. Vedrete delle nuove funzionalità. Vedrete Skype e Teams operare assieme. Quando Teams arriverà per i privati con le sue funzionalità migliori, penso che le persone lo sceglieranno [rispetto a Skype]. Ma non vogliamo forzare la mano. Le persone amano Skype. E quindi non vogliamo affrettare le cose”

Teper ha paragonato la situazione di Microsoft a quella di Facebook: “Facebook, ad esempio, ha molti strumenti, come Instagram, Messenger e Whatsapp. Tutti questi continuano a crescere. Lavorano interagendo l’uno con l’altro. Non forzano nessuno a passare da un servizio all’altro. È così che guardo alla nostra situazione, almeno sul breve termine. Teams ha un ‘gusto’ molto diverso da Skype. Si sovrappongono per quanto riguarda le necessità, così come Messenge e WhatsApp. E quindi li faremo interoperare, ma continueremo a mostrare il nostro amore verso l’utenza di Skype”

Quindi Skype, almeno per ora, continuerà a vivere. Ma per quanto? Solo il tempo ce lo dirà. Per il momento, però, sembra che almeno gli amanti di Skype possano continuare a fare dei sogni tranquilli.

Bestseller No. 1
wansview Webcam 1080P con Microfono, Webcam PC Laptop...
  • ◆【Webcam 1080P USB con Immagine ad alta definizione da 2 Megapixel】 La webcam per PC è dotata di una risoluzione...
  • ◆【Plug e Play & Clip Regolabile】È molto facile configurare questa webcam e riprodurre video entro 5 minuti senza...
  • ◆【Microfono Stereo Incorporato & Correzione automatica di luce】Il microfono stereo può catturare facilmente audio...
Bestseller No. 2
AUKEY Webcam 1080p Full HD con Microfono Stereo, per Video...
  • Alta risoluzione di 1080p: con un sensore di immagine cmos da 1/3", la webcam, la cui risoluzione da 1920 x 1080p offre...
  • Microfono stereo integrato: i due microfoni digitali assicurano un suono chiaro e naturale riducendo notevolmente il...
  • Plug play: grazie al cavo USB per le periferiche video (uvc), non hai bisogno di installare driver o software; basta...

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.