fbpx
Tech

Teams diventa più accessibile per tutti

In anteprima su mobile, il servizio di Microsoft si apre agli utenti consumer

Con la sempre maggiore rilevanza dei servizi di videoconferenze con la diffusione dello smart working, si è resa necessaria un’evoluzione dell’offerta. E così, come annunciato lo scorso marzo, Microsoft Teams si aggiorna offrendo tante nuove funzioni agli utenti privati. Un modo per espandersi ulteriormente oltre l’utilizzo lavorativo per venire sempre più incontro alle esigenze dei consumatori.

Microsoft Teams lancia nuova funzionalità per gli utenti privati

Con questo aggiornamento, disponibile da ieri per la versione mobile del servizio, arrivano diverse nuove feature speciali. Grazie ad esse sarà possibile per i consumatori sfruttare la piattaforma di collaborazione per gestire le proprie relazioni lavorative e private in maniera più semplice e in totale sicurezza.

Gli utenti possono infatti chattare e organizzare chiamate audio e video facilmente e con tante possibilità di condivisione. Si va dalle simpatiche GIF animate a contenuti più complessi, come foto, filmati e anche la propria geolocalizzazione. Si va ben oltre però la semplice offerta di un’app di messaggistica. Tramite la dashboard intuitiva a disposizione, si possono condividere facilmente liste, documenti e calendari con gruppi e singoli. Il tutto semplificato ulteriormente con le altre applicazioni della suite Microsoft 365, per accedere a file Word, Excel e PowerPoint direttamente dall’applicazione e portando tali documenti sempre con sé tramite OneDrive.

Tra le funzioni aggiuntive disponibili, si segnala Location sharing che permetterà di condividere  rapidamente la propria posizione o quella di un amico. A questa si aggiunge Safe, per archiviare e condividere in modo sicuro le informazioni sensibili, tramite una crittografia avanzata e l’autenticazione a due fattori.

Le nuove feature mobile di Microsoft Teams per gli utenti privati sono disponibili già da ora, ma l’implementazione completa avverrà gradualmente nelle prossime settimane. Nel corso dell’anno si punta a un’espansione anche nelle versioni desktop e web del servizio.

Per maggiori informazioni sulle novità, vi invitiamo a visitare il post dedicato.

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button