fbpx

Minecraft, Nintendo e Microsoft uniscono le forze con il Cross-Play

Il multiplayer cross-platform resta una peculiarità relegata a pochi, ma popolari, videogiochi. Tra questi troviamo il fenomenale Fortnite e Minecraft, che ritorna su Switch con una versione aggiornata. Quest’ultima supporterà le funzioni cross-play, permettendo ai possessori della console ibrida di giocare in compagnia degli utenti Xbox One. È l’affermazione di un’inusuale alleanza tra Nintendo e […]


Il multiplayer cross-platform resta una peculiarità relegata a pochi, ma popolari, videogiochi. Tra questi troviamo il fenomenale Fortnite e Minecraft, che ritorna su Switch con una versione aggiornata. Quest'ultima supporterà le funzioni cross-play, permettendo ai possessori della console ibrida di giocare in compagnia degli utenti Xbox One.

È l'affermazione di un'inusuale alleanza tra Nintendo e Microsoft, un'unione che tuttavia esclude Sony, la quale ha deciso di non supportare – con PlayStation 4 – alcuna forma di funzionalità cross-platform. Per questo motivo nell'ultimo filmato pubblicitario dedicato a Minecraft possiamo vedere solo due giocatori, uno alle prese con Switch e l'altro con Xbox.

Minecraft: i giocatori Switch incontrano quelli Xbox One

xbox nintendo minecraft

"Il nemico del mio nemico è mio amico", e così la casa di Redmond ha trovato un forte alleato in Nintendo, sbeffeggiandosi dell'insolita decisione di Sony. Ricordiamo che il colosso nipponico avrebbe adottato tale approccio al fine di "non esporre i suoi giocatori", e in particolar modo i bambini, "a realtà esterne" non supervisionate dalla società.

Mentre incrociamo le dita nella speranza che Sony possa fare un passo indietro, ammiriamo quanto proposto dalla Grande N e da Microsoft con l'aggiornamento Better Together di Minecraft. I giocatori di Switch e Xbox One potranno finalmente collaborare per costruire, esplorare e sopravvivere nel mondo del popolare sandbox di Mojang.

Il lancio dell'ultimo update è stato promosso da entrambe le parti sui rispettivi canali social. Ecco dunque che Nintendo propone a Microsoft di costruire qualcosa insieme in Minecraft, con la società statunitense che accetta l'invito, allegando saluti e cuori.

Insomma, una bella mossa di marketing quella architettata dai due colossi videoludici, ma a guadagnarci sono soprattutto gli utenti, che da oggi potranno giocare insieme indipendentemente dalla console posseduta – a meno che non si tratti di una PS4.


Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.