fbpx
MIT

MIT, arrivano gli indumenti per ltenere sotto controllo la salute
Indumenti comodi e aderenti possono essere utilizzati per monitorare da remoto la salute dei pazienti


I ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno sviluppato un modo per integrare i sensori elettronici nei tessuti elastici. Questo consente di creare magliette o altri indumenti che potrebbero essere utilizzati per monitorare segni vitali come temperatura, frequenza respiratoria e frequenza cardiaca. Gli indumenti che integrano tali sensori sono lavabili in lavatrice e possono essere personalizzati per adattarsi al corpo della persona che li indossa.

Il team  di ricercatori del MIT ritiene che questo tipo di indumento “sensibile” possa essere utilizzato per monitorare le persone malate sia a casa sia in ospedale. Inoltre gli abiti carichi di sensori potrebbero anche essere usati per monitorare atleti o astronauti. I capi sarebbero comodi da indossare ogni giorno.

MIT, già pronto il primo prototipo

I ricercatori hanno deciso di creare capi simili agli abiti che abitualmente indossiamo in cui sono incorporati tessuti elastici con sensori elettronici rimovibili. Il team afferma il tessuto non è elettricamente funzionale. I sensori comunque sono un elemento passivo e non  intralciano in alcun modo la possibilità di indossare comodamente il capo di abbigliamento durante le attività quotidiane.

L’obiettivo principale del gruppo di ricerca era misurare l’attività fisica del corpo in termini di temperatura, respirazione, accelerazione, della  stessa parte del corpo senza richiedere alcun dispositivo esterno. I sensori stessi sono lunghe strisce flessibili racchiuse in una resina epossidica e quindi intrecciate in canali stretti presenti nel tessuto. Questi canali hanno piccole aperture che consentono ai sensori di essere esposti alla pelle.

Per lo studio, i ricercatori hanno progettato un prototipo con 30 sensori e un accelerometro in grado di misurare il movimento di chi lo indossa, la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria. Il capo è in grado di trasmettere i dati raccolti in modalità wireless a uno smartphone. Il tessuto utilizzato è una miscela di poliestere con proprietà di assorbimento dell’umidità ed è simile a una maglietta aderente che normalmente si indossa durante l’esercizio fisico.


Danilo Loda

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link