fbpx
NewsSoftwareTech

MUM: Google potenzia le ricerche con l’intelligenza artificiale

Il nuovo algoritmo mostra le sue possibilità alla conferenza Search On 2021

All’evento Search On 2021, Google presenta ufficialmente il suo nuovo algoritmo di intelligenza artificiale per le ricerche: MUM. L’acronimo di Multitask Unified Mode, che punta a fornire risultati precisi per operazioni più complesse, analizzando anche immagini e video. Un nuovo modo di fare ricerca con Google, più potente e multimediale.

Google: ricerche più precise e potenti con MUM

Prabhakar Raghavan, Senior Vice President di Google, spiega che le informazioni su internet sono aumentate e sono su diversi media, dalle immagini ai video. “Oggi ci sono più informazioni accessibili rispetto al passato e i progressi nell’intelligenza artificiale trasformeranno radicalmente il modo in cui utilizziamo tali informazioni”.

Le ricerche con Google diventano quindi molto più immediate. Non c’è bisogno di ragionare per trovare la parole chiave giusta per trovare l’informazione che volete. Per esempio, con MUM la ricerca attraverso Google Lens (lanciata nel 2017) diventa semplicissima. La ricerca “inquadra e chiedi” permette di scattare una fotografia per trovare subito qualcosa di simile online. Potete anche trovare il punto esatto di un video che vi interessa in questo modo.

google mum

Nei video inoltre potete trovare informazioni relative all’argomento trattato. Google analizza il filmato e capisce gli argomenti trattati, anche quelli non esplicitamente menzionati o scritti nel metatesto del video. Utilizza l’intelligenza artificiale per comprendere i temi “in base alla comprensione avanzata delle informazioni nel video”.

La prima versione di questo nuovo algoritmo sarà rilasciata nelle prossime settimane. “Con ulteriori miglioramenti visivi in arrivo nei prossimi mesi”. Inoltre vedremo una pagina Ricerca rinnovata, con nuovi dettagli e funzionalità che potremo personalizzare in base alle nostre necessità.

Infine, Google sta inserendo funzionalità di intelligenza artificiale anche in Maps, che ora per esempio mostra il dettaglio delle informazioni su eventuali incedi e include notizie sul clima. Inoltre, con la funzionalità Address Maker chi non ha un indirizzo può crearsene uno (utile specie per le zone rurali o i grandi edifici). Per usare le parole della stessa Google “con l’Intelligenza artificiale di Google e le informazioni sulla mappatura, le persone e le organizzazioni di tutto il mondo possono accedere a informazioni utili e affidabili necessarie per fare progressi nell’affrontare sfide globali come il cambiamento climatico”.

Nelle prossime settimane potremo testare queste funzioni con mano. Vi teniamo aggiornati.

Bestseller No. 1
Google Pixel 4a 14,7 cm (5.8") 6 GB 128 GB 4G USB Tipo-C...
  • Type: Smartphone
  • - 2G Network: GSM 850 / 900 / 1800 / 1900
  • - 3G Network: HSDPA 850 / 900 / 1700(AWS) / 1900 / 2100
Source
Ansa

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button