fbpx
CulturaNews

Quando gli escrementi diventano arte: il Museo della Cacca apre i battenti anche online

L'Unko Museum è probabilmente il museo più particolare al mondo. E puoi visitarlo gratis online

Ci sono parecchie cose strane che si possono imparare online. Ma l’Unko Museum, letteralmente “Museo della Cacca“, è unico nel suo genere. Ed è tutto tranne che disgustoso: la cacca nel Museo è quella colorata che si vede negli anime e nei meme. E le opere artistiche fatte da escrementi arcobaleno saranno visitabili gratuitamente. Basta solo una connessione internet.

Il Museo della Cacca visitabile online

Aperto da poco più di un anno a Yokohama, nella prefettura giapponese di Kanagawa, l’Unko Museum ha attratto l’attenzione di molti, che sono corsi a visitare il particolarissimo museo della cacca. Ma come tanti altri luoghi di ritrovo, è stato chiuso per il lockdown dovuto a Covid-19.

Fortunatamente, la stitichezza è stata sconfitta dalla purga digitale (scusate la battuta). Le opere del Museo della Cacca di Yokohama finiranno online, e penso siamo tutti d’accordo nel dire che su internet si possono trovare escrementi peggiori (non riesco a smettere).

Dal 1 maggio 2020, alcune mostre del Unko Museum saranno disponibili online, parte dell’iniziativa “Stay Home Week” organizzata dal governo giapponese, per rendere meno pesante la quarantena durante la “Settimana Dorata“, in cui solitamente si festeggiano diverse importanti ricorrenze in Giappone.

L’Unko Museum ha anche una parte interattiva

I visitatori del Museo della Cacca online, potranno divertirsi anche con delle attività interattive (su questa cosa mi rifiuto di fare battute). Ad esempio, potranno giocare allo “Sh*t Game“, che mette alla prova le capacità fotografiche dei visitatori.

museo della cacca gioco interattivo

Invece, nella Unstagenic Area i visitatori potranno ottenere uno sfondo per i social e le video conferenze. I curatori del museo dicono anche che è perfetto per le riunioni lavorative. Mentre nella Untelligence Area si potranno visitare opere disegnate da celebrità locali, per la prima volta accessibili anche fuori dal Giappone.

Museo della cacca videoconferenza

E le novità non si fermano: c’è anche la possibilità di realizzare la propria opera d’arte con la mascotte e vederla esposta nel Museo della Cacca virtuale.

Si potrà accedere da questo sito, a partire dall’una di pomeriggio del 1 maggio (da noi saranno le 6 del mattino). Fino a quel giorno, dovrete trattenervi.

Emoti - Cuscino da 20 cm
  • Emoti - Cuscino in peluche, motivo: cacca.
  • Dimensioni: Altezza: 29 cm, larghezza: 28 cm, profondità: 8 cm.
  • Materiale: poliestere.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button