fbpx
tuv italia distance learning formazione a distanza

I corsi online più assurdi: ecco i segreti per imparare nozioni inutili
L'e-learning è uno strumento potente: ecco come usarlo nel modo sbagliato


I corsi online non sono mai stati così in voga. Ci sono insegnanti d’eccezione che dispensano le loro Masterclass, università prestigiose che divulgano i loro insegnamenti su Coursera ed edX. Ma la parte migliore del “su internet si può imparare di tutto“, è che in quel tutto ci sono argomenti deliziosamente assurdi. Se vuoi conoscere i migliori corsi online, qui vi diamo qualche consiglio. Se vuoi i peggiori, continua a leggere.

DISCLAIMER: Il fatto che queste classi online siano un po’ assurde ed inutili, non significa che non siano ben insegnate, né che non amplino la tua cultura. Fidati, ho studiato latino.

Imparare una lingua (che non esiste) online

Senza l’inglese non vai da nessuna parte” è una frase tanto ripetuta dagli over 65 che conosco, che ogni tanto sospetto siano degli NPC mal programmati del videogioco della mia vita. Tuttavia, hanno ragione. Così come è meglio conoscere almeno qualche parola di spagnolo, magari usando Duolingo e guardando La Casa di Carta in lingua originale. E perché non imparare il cinese online con un podcast, o il tedesco con un corso su Babbel, o un’altra qualsiasi lingua (magari usando le app consigliate da Tech Princess).

Nah. Troppo facile. Sai qual è una lingua davvero difficile da imparare? L’Huttese. Esatto, la lingua che parla Jabba in Star Wars. Con un corso accelerato online in Huttese, potrai ben presto comunicare con tutte le cinque famiglie criminali della tua galassia lontana lontana preferita. E potrai avvisare Greedo, prima che Han gli spari (per primo).

L’unico inconveniente, è che tutte le risorse che ho trovato traducono l’Huttese in inglese (senza il quale, non vai da nessuna parte). Però c’è ne sono parecchie: su Wookiepedia trovi un dizionario ben strutturato, mentre se hai fretta di imparare abbastanza per poter liberare una principessa/generale in bikini potrebbe bastarti la guida su WikiHow. Ma per una corso online davvero completo, iscriviti a questo su Memrise.

corsi online huttese
(Uno Jabba the Hutt gonfiabile, per allenarvi nella conversazione)

Corsi di musica online, con strumenti fatti in casa

Una delle cose di cui più mi pento è di non aver imparato a suonare uno strumento. Tolto il flauto dolce alle medie (per la delizia delle orecchie dei miei genitori), non ho idea di come produrre musica senza Spotify ed una cassa. Ed ho passato un sacco di tempo a dirmi che dovrei imparare a suonare la chitarra, o forse la tromba, magari il piano.

Ma il corso online che propongo richiede molta più fantasia, e circa il 4000% in più di abilità. In compenso, però, si può fare con strumenti che hai in casa, solitamente sopra il lavello in cucina: i bicchieri.

I corsi online su come suonare i bicchieri abbondano, anche se non tutti sono proprio esaustivi. Come questa guida, che contiene indicazioni importanti come “Procurarsi un bicchiere e riempirlo d’acqua“. Altre però scendono in dettaglio, con tanto di spiegazioni scientifiche sul perché riempire una certa frazione di un bicchiere produce un suono diverso. Come questa su Scientific American (senza l’inglese…)  o quest’altra (in italiano), che illustra come costruire la scala di Do per iniziare. La guida consiglia anche di comprare La Scienza di Tutti i Giorni, un libro che spiega questo fenomeno (ed altri) nel dettaglio.

Offerta

Di certo, rimane che una base scientifica è, appunto, la base. La tua vera formazione sarà fatta di ore passate faticando sui tuoi cristalli, cercando di non sudarci dentro: rovinerebbe la scala. I risultati, però, sono incredibili.

Come farsi una formazione accademica online. The nerd way

Molte università hanno da tempo implementato delle risorse per imparare via web. I corsi online sono ormai la norma per molti istituti di formazione (ancora, soprattutto in lingua inglese). Tanto che qualche volta sentono il bisogno di variare, e provano ad attingere al background nerd di professori e ricercatori, per rendere gli argomenti più interessanti. Come Harvard, che usa i Supereroi per insegnare la filosofia, oppure come questo libro, che usa lo stesso metodo per insegnare la fisica.

Offerta
La fisica dei supereroi
  • Kakalios, James (Author)

Ma così sarebbe troppo facile: le nozioni che insegnano sono effettivamente utili. Non importa se l’etica te l’abbia insegnata Kant o Batman, la userai in ogni caso. Per essere davvero assurda, la preparazione accademica deve essere molto più complessa, e servire a molto meno.

Quindi lanciamoci (rispettosamente) nel mondo della Storia. Non quella vera, che tendiamo a dimenticare troppo facilmente. Ma l’articolatissima storia di mondi fantastici. Con un po’ di abnegazione e fatica, potrete ricordare tutte le battaglie mai combattute in un mondo mai esistito, e conoscere le leggende che hanno formato la mente inesistenti di personaggi fantastici. Star Wars sarebbe un candito troppo semplice, con tutti i film e serie TV su Disney+ e tutti i libri acquistabili su Amazon.

OffertaBestseller No. 2

Possiamo essere ancora più nerd, e lanciarci nella Storia dei videogiochi. Non la Storia dei videogiochi nel mondo reale, visto che si offrono anche corsi di Laurea Triennale in videogame. Sto parlando delle vicende che formano la “lore” dei nostri videogame preferiti. Io personalmente ho iniziato a giocare con Oblivion, per poi innamorarmi di Skyrim, quindi ti consiglio di imparare in un corso online  tutta la Storia del mondo di Elder Scrolls. Come? Leggendo “The Imperial Library“, che contiene anche il testo di tutti i libri presenti nei giochi di Bethesda. Dovrebbe impegnarti per i prossimi dieci anni. Se leggi veloce.

Corsi online per costruire qualcosa di magnificamente inutile

Non esiste solo la formazione accademica: come mi ricordano tutti gli over 65 di prima, “non vai da nessuna parte solo con un pezzo di carta“. Immagino intendano una laurea. Per quanto questi senior siano un po’ troppo aggressivi per i miei gusti, un fondo di verità c’è: costruire con le proprie mani dà perlomeno soddisfazione, se non un lavoro.

Quindi potresti dedicare un po’ del tuo tempo, ad esempio, a costruire una casetta di legno per il giardino. Sia che serva per i bambini o per gli attrezzi, è un’attività  che sembra davvero piacevole, per quanto non avrei idea di dove cominciare. Ma perché farla così semplice, quando in giardino puoi costruire un’accogliente “buco” per hobbit?

corsi online costruisce il tuo buco da hobbit
(Attenzione: troppo bassa per uno stregone)

Se invece non desideri sporcarti le mani, su Minecraft puoi anche costruire la Basilica di San Pietro senza mettere mano all’avvitatore (mio padre mi assicura che è una parola vera).

Ma online non trovi solo corsi per costruire abitazioni. Puoi imparare a costruire la tua Spada Laser (scusate per il troppo Star Wars, sto bingiando The Clone Wars). E su The Iron Suit puoi imparare come costruire la tua armatura da Iron Man, o da Mater Chief, se vuoi prepararti al meglio per il role playing in Halo Infinite.

Corsi online per migliorare (?!?) se stessi

Ma senza dubbio, fra i corsi online non mancano quelli per migliorare se stessi. Il mercato del “self improvement” vale più di 10 miliardi di dollari l’anno, e continua a crescere. Online puoi trovare corsi che spiegano come meditare, oppure puoi imparare a negoziare con il corso online dell’università Federico II di Napoli.

corsi online meditazionePuoi anche trovare parecchi corsi totalmente inutili (e in questo caso, in senso negativo), come la WikiHow che spiega come vincere alla lotteria, scritta da un miliardario che vuole condividere il proprio segreto, immagino. Senza contare la selva immane di libri su Amazon che ti forniscono le regole (il numero varia da 7 a 48, per qualche ragione) per: rimorchiare (esatto, conta solo la vostra opinione, non quella dell’altra persona), ottenere una promozione al lavoro, comandare una legione di venditori di schemi a piramide, diventare il presidente degli Stati Uniti.

Ok, mi rimangio quello che ho detto, forse internet non è sempre il posto migliore per imparare qualcosa: alcune delle informazioni che trovate sono soltanto inutili, e magari divertenti; ma qualcuna è pericolosa.

Basta, sono diventato troppo serio. E triste. Rimediamo con il prodotto d’eccellenza per migliorare se stessi online: video di animali su Youtube. Magari non miglioriamo nel senso aristotelico del termine. Ma chi se ne frega di Aristotele, miglioriamoci almeno l’umore: puppies attack!

 


Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.