fbpx
Netatmo

Netatmo e l’aria in casa: le abitazioni italiane tra le più inquinate


Netatmo

Un sondaggio, condotto dalla società per la Smart Home Netatmo, ha rivelato inquietanti dati riguardanti la qualità dell’aria delle abitazioni italiane.

Le case italiane sono le più inquinate d’Europa

Il sondaggio, condotto da Netatmo nel 2018 in 12 paesi europei, ha rivelato preoccupanti dati riguardanti proprio il Bel Paese: stando ai dati, infatti, un italiano su due respirerebbe quotidianamente aria inquinata nella propria abitazione!

A rivelarlo sono principalmente le Stazioni Meteo firmate dalla società secondo cui, in media, il 45% delle abitazioni italiane supererebbe, almeno una volta al giorno, la soglia di 1.000 parti per milione (ppm) di CO2.

Netatmo

A preoccupare è il rapporto di questo dato con quello europeo, visto che l’Europa può “vantare” una media del 22% per quanto riguarda le abitazioni inquinate.

Quale motivo potrebbe esserci alla base di questa differenza? Disparità simili sarebbero direttamente collegate ad abitudini di aerazione diverse, nonché a norme e meccanismi di ventilazione che variano da un paese all’altro!

Secondo Netatmo la situazione cambia con le stagioni

I dati raccolti da Netatmo hanno anche rivelato come la situazione, all’interno delle case italiane, possa variare facilmente a seconda delle stagioni.

In estate, ad esempio, l’aria sarebbe inquinata nel 25% dei casi, mentre in inverno il valore salirebbe perfino al doppio, ovvero al 57%.

[amazon_link asins=’B01KXW4PUK,B07B97DSC7,B072ZVFS8S’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a070132f-a77c-4c07-8837-b0d321cb88c0′]

La spiegazione, in questo caso, risiederebbe nel comfort: un europeo su due, nella stagione invernale, non aprirebbe la finestra per il freddo!

Secondo le percentuali, infine, la qualità dell’aria andrebbe a variare anche in base ai giorni dell’anno, con il 7 gennaio 2018 identificato come il più inquinato dell’anno (l’aria del 66% delle abitazioni italiane è risultata malsana).

Migliorare la qualità dell’aria

I dati raccolti da Netatmo non possono che preoccupare, ma anche spingere ad effettuare un maggiore controllo dell’aria delle proprie abitazioni.

A rendere questo processo molto più semplice e proprio la Stazione Meteo della società, progettata per permettere all’utente di controllare, tramite l’app per smartphone, la qualità dell’aria interna in tempo reale, così come di seguirne l’evoluzione nel tempo e di ricevere avvisi in caso di superamento delle soglie.


Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link