fbpx
CulturaNewsSpettacoli

Netflix richiede le vaccinazioni al personale delle produzioni statunitensi

Negli USA Netflix impone la vaccinazione ai membri del cast delle produzioni

Negli USA Netflix si è dimostrato essere il primo studio di produzione a richiedere le vaccinazioni anti Covid-19 a tutti i membri del cast presenti sul set. Più nel dettaglio, pare che la società richiederà una certificazione di vaccinazione a tutti coloro che lavorano nella “zona A”, ossia gli attori e tutti coloro che gli sono vicini. D’altronde, i nuovi protocolli di ritorno al lavoro concordati dai sindacati di Hollywood e dai principali studios la scorsa settimana offrono ai produttori “la possibilità di implementare politiche di vaccinazione obbligatorie per cast e troupe nella Zona A in base alla produzione“.

Netflix USA: obbligatorie le vaccinazioni per il cast

In giro per il mondo moltissime produzioni stanno adottando la politica di vaccinazione obbligatoria. E ora Netflix USA sembra aver scelto di seguire la stessa linea per tutte le sue produzioni. Fanno eccezione alcuni casi rari, legati a motivi medici, religiosi o di età. E tendenzialmente solo per serie e film che sono già in produzione. La decisione della produzione arriva in un momento particolare per gli Stati Uniti, che sono nel pieno della quarta ondata della pandemia. La variante Delta, come sappiamo, sta alzando notevolmente l’indice di contagio. E le società cinematografiche stanno facendo di tutto per correre ai ripari.

Certo, sappiamo bene che il vaccino può non essere efficace al 100% contro il virus, ma è senza dubbio uno strumento importante per difendersi dal contagio, insieme ai protocolli di sicurezza già esistenti. Tra questi test regolari, DPI e distanziamento sociale. Ma per mantenere sotto controllo la situazione, Netflix non poteva far altro che adeguarsi ai protocolli di ritorno al lavoro regolamentati negli US. Anzi, qualcuno ha addirittura proposto di espandere l’obbligo di vaccinazione oltre la cosiddetta “Zona A”. Per il momento, però, Netflix USA vuole garantirsi la sicurezza su tutte le sue produzioni. E lo sta facendo nel miglior modo possibile.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button