fbpx
NewsVideogiochi

Che fine ha fatto il gioco per Nintendo DS su Mean Girls?

Il gioco perduto è stato ritrovato: ecco i dettagli

Alla fine degli anni 2000, 505 Games e Crush Digital Media avevano pianificato di rilasciare un gioco per Nintendo DS basato su Mean Girls, la commedia di coming-of-age con Lindsay Lohan e Rachel McAdams. Tuttavia, non ci sono prove che il gioco sia mai uscito, lasciando molti esperti osservatori DS a considerare il gioco come “media perduto”.

Ora però quel gioco perduto sembra essere finalmente riemerso quasi interamente, grazie agli sforzi di una certa Raven Simone (conosciuta come Bobdunga su YouTube), che ha appena pubblicato un playthrough completo.

Il gioco perduto di Mean Girls su Nintendo DS

L’adattamento DS di Mean Girls è stato annunciato per la prima volta nel 2008, insieme agli adattamenti di Pretty In Pink e Clueless. Tuttavia il gioco non è mai uscito ed è diventato il dominio di siti come The Lost Media Wiki.

Vari rumors sul gioco sono spuntati sul web, di tanto in tanto. Un annuncio di Best Buy per una copia usata del gioco presenta una recensione del prodotto ed è stata pubblicata solo sei mesi fa. Questo suggerisce che qualcuno, in qualche modo, sia riuscito a procurarselo.

Un annuncio Amazon e una pagina di Newegg, invece, dicono che il titolo è esaurito.

L’archivio di Lost Media Wiki afferma che Mean Girls è uscito in Europa, il che potrebbe essere vero, ma non ci sono prove che possano dimostrarlo. Un post archiviato del 2017 da 505 Games, l’editore di Mean Girls, suggerisce addirittura che il gioco non ha mai visto il rilascio al dettaglio: “Secondo i nostri team di vendita al dettaglio, Mean Girls non è mai stato pubblicato per Nintendo DS e le risorse inutilizzate del gioco non sono disponibili per la distribuzione”.

Per molti utenti è stato quindi uno shock quando, pochi mesi fa, Raven ha rivelato di aver messo le mani sul tanto vociferato gioco per DS. L’utente ha rivelato la notizia attraverso un trailer per la seconda parte del suo documentario, The Girl Games of Lost Media. Nella serie di documentari in due parti, Raven racconta i suoi sforzi per portare il gioco alla luce, stilizzati come una docuserie en vogue sul vero crimine.

Il parere di Raven sul titolo mai uscito

Raven ha rivelato che, tutto sommato, il gioco non è poi così male. Tuttavia era pieno di bug: la ROM inizialmente soffriva di un errore di loop infinito, dopo soli 14 minuti. “A volte”, rivela Raven, “i capitoli si bloccavano completamente, o addirittura costringevano il giocatore a rieseguirli da zero. A parte i bug, alcuni minigiochi, come il talent show, richiedevano la precisione di uno stilo reale, che è difficile da replicare con un mouse in un emulatore.”

“Se questo gioco fosse uscito nel 2009, probabilmente l’avrei giocato e mi sarebbe piaciuto abbastanza. Ciò che mi avrebbe spinto a giocarci era il collegamento con Mean Girls: in fin dei conti ero adolescente”, ha detto Raven. “Giocarlo ora da adulta, con i glitch e tutto il resto, è un’esperienza molto diversa”.

Anche se il gioco non ha rispettato le aspettative, i commentatori e gli utenti sembrano apprezzare tutto ciò che Raven ha fatto per portare finalmente Mean Girls alla luce. Alcuni hanno rivelato: “Lei è una leggenda. Sinceramente non avrei mai pensato che qualcuno avrebbe mai riportato alla luce questo gioco.”

LEGGI ANCHE: Addio, Nintendo 3DS
Source
Kotaku

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button