fbpx

I sistemi di assistenza alla guida stanno sempre di più trovando parere favorevole, soprattutto per quanto riguarda i genitori che spesso portano in auto i loro figli piccoli.

Questo secondo una ricerca effettuata da Nissan che ha intervistato un campione di 1000 automobilisti italiani.

Sistemi di assistenza alla guida, se non oggi, domani

La ricerca evidenzia che un automobilista su 3 (pari al 43%) per la sua prossima auto terrà in considerazione la presenza dei sistemi di assistenza alla guida, quali la frenata automatica d’emergenza, l’avviso cambio di corsia involontario o il cruise control adattivo. Di questo 43%, il 52% (quindi 5 genitori su 10) ritiene molto importanti i sistemi di assistenza alla guida soprattutto per la presenza di bambini a bordo, che per svariati motivi non aiutano a tenere alta la concentrazione durante la guida.

Distratti a causa dei bambini

Quasi 3 adulti su 10 (il 27%) sono consapevoli che proprio l’inquietudine dei bimbi può rappresentare un fattore di distrazione per chi è alla guida. I motivi principali che distraggono il genitore che guida sono i litigi tra fratelli e sorelle in auto (75%), i capricci (61%) e calci al sedile del conducente (51%). I genitori italiani, in media, trascorrono quasi 4 ore a settimana in auto con i propri figli. Per tenerli buoni vengono utilizzati i più svariati stratagemmi: tablet e smartphone (35%), giocattoli (39%), canzoni (59%) o caramelle (16%).

La soluzione Nissan

L’azienda giapponese mette a disposizione un sistema di assistenza alla guida evoluto, che prende il nome di ProPILOT. Questo è progettato per consentire al guidatore di non toglier emi al mani dal volante e gli occhi dalla strada. Comprende tre funzioni e di preciso: Intelligent Cruise Control, che regola la velocità dall’auto mantenendo sempre la distanza di sicurezza dal veicolo che precede; Lane Keep Assist che agisce sullo sterzo per tenere sempre l’auto al centro della strada; Traffic Jam Pilot, utile durante le code nel traffico perchè consente di seguire la vettura che precedere ad una distanza stabilita, arrivando a fermare e far ripartire l’auto in autonomia se questa distanza si riduce troppo.

ProPILOT è disponibile su Nissan LEAF e Nissan Qashqai e nel corso dell’anno lo sarà anche su X-Trail.


What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Carlo Moiraghi

author-publish-post-icon