fbpx

Il lancio globale di Nokia 8.1 da parte di HMD Global è previsto per il 5 dicembre, ma tutti i dettagli riguardanti il nuovo telefono sono già trapelati. Il dispositivo dovrebbe essere la versione globale del Nokia X7, un modello riservato al mercato cinese.

Le specifiche di Nokia 8.1

Il dispositivo, nome in codice “Nokia Phoenix, dovrebbe montare uno schermo da 6.18″ FHD+, con una risoluzione di 2246×1080 ed un formato 19:9. Non manca il controverso notch, con al suo interno una fotocamera frontale da 20MP. Sul retro abbiamo il sensore d’impronte ed il reparto fotografico, dotato di due sensori, uno da 12MP ed uno da 3MP. Questo secondo sensore dovrebbe funzionare sia da teleobiettivo che da fotocamera secondaria per l’effetto portrait.

Nokia 8.1 davanti
 Nokia 8.1 retro

    Il processore dovrebbe essere uno Snapdragon 710 octa-core, con frequenza di clock a 2.2GHz. Ad affiancare questo chip, due opzioni di RAM (4GB/6GB) e due opzioni di memoria (64GB/128GB). Il telefono dovrebbe supportare fino a due SIM, e connessioni cellulari 4G VoLTE. La batteria, da 3500mAh, dovrebbe supportare una modalità di ricarica rapida da 18W.

    L’unico mistero ancora rimasto è il prezzo, per cui ancora non ci sono informazioni. Ci aspettiamo comunque un dispositivo nella fascia tra i 200€ e i 300€, a seconda delle opzioni di RAM e memoria scelte.

    [amazon_link asins=’B07HRZQZS3,B07B6CMJ7K,B0759VTN87′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1793a9b8-f3c5-11e8-8717-455345c798a3′]

    Condividi la tua reazione

    Rabbia Rabbia
    0
    Rabbia
    Confusione Confusione
    0
    Confusione
    Felicità Felicità
    0
    Felicità
    Amore Amore
    0
    Amore
    Paura Paura
    0
    Paura
    Tristezza Tristezza
    0
    Tristezza
    Wow Wow
    0
    Wow
    WTF WTF
    0
    WTF
    Giovanni Natalini

    author-publish-post-icon
    Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.