fbpx
NewsTech

Nokia 9 PureView: raccontare le notizie tramite immagini

Il modo di fare giornalismo è cambiato e, ad aiutare, è proprio il modello firmato Nokia

L’evoluzione della tecnologia e l’avvento dei social media hanno portato ad una trasformazione anche del modo di fare notizia che, accanto alla forma scritta, si è vista avvicinare dall’importanza delle immagini, vedendo anche la nascita di figure come il fotoreporter. Strumento perfetto anche per aiutare questi ultimi nella condivisione delle news è Nokia 9 PureView, ecco perché!

L’importanza della fotografia

Negli ultimi anni, ad affiancare la forma scritta di pubblicazione delle notizie, vi è stata anche la pubblicazione e condivisione di immagini.

La fotografia infatti, grazie alla sua immediatezza ed efficacia nel rappresentare una storia, si è imposta negli anni come strumento indispensabile nel contesto giornalistico, ad esempio per rappresentare al meglio una guerra o un fatto di cronaca.

Questa evoluzione del ruolo delle immagini ha portato anche alla nascita della figura del fotoreporter, una figura che, tramite le fotografie, ha il compito di raccontare una storia.

Il ruolo di queste nuove figure professionali li costringe non solo a pubblicare e condividere vicende, ma anche a trovare lo scatto giusto per farlo, il tutto in poco tempo: la notizia deve infatti uscire il prima possibile e, per questo, le fotocamere tradizionali seguite dall’editing su PC potrebbero impiegare troppo tempo.

Ad intervenire in aiuto dei fotoreporter potrebbero quindi essere dispositivi come Nokia 9 PureView, primo
smartphone al mondo dotato di 5 fotocamere!

Nokia 9 PureView, perfetto per i fotoreporter

Progettato per soddisfare le esigenze degli appassionati di fotografia, Nokia 9 PureView offre la possibilità di catturare le immagini in formato RAW “DNG” non compresso, così da rielaborarle poi sul telefono stesso tramite Adobe Lightroom.

Un dettaglio simile potrebbe rivelarsi un vero e proprio vantaggio per i fotoreporter che, soprattutto in certe situazioni, potrebbero così catturare ed elaborare lo scatto perfetto in pochissimo tempo, per poi inviarlo in redazione già pronto per la pubblicazione.

Cosa pensate del possibile contributo del dispositivo al lavoro del fotoreporter?

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker