fbpx
EducationNews

Novakid lancia la campagna digitale #KidsTalkFuture

La campagna digitale durerà fino al 10 maggio

Novakid, scuola di inglese online per bambini dai 4 ai 12 anni, annuncia la partenza della campagna digitale #KidsTalFuture. Questa campagna punta a scoprire il punto di vista dei bambini di nove Paesi al mondo in merito a quello che sarà il proprio futuro. Tra i Paesi coinvolti dalla nuova campagna digitale lanciata da Novakid c’è anche l’Italia.

Novakid dà voce alle nuove generazioni con la campagna digitale #KidsTalkFuture

La scuola di inglese Novakid ha annunciato il via della campagna digitale #KidsTalkFuture. Tale campagna punta a dare voce alle nuove generazioni. I bambini coinvolti saranno chiamati a raccontare come dovrebbe essere il futuro secondo il loro punto di vista. Nel progetto sono coinvolti i bambini dei seguenti Paesi: Russia, Polonia, Italia, Spagna, Germania, Francia, Turchia, Arabia Saudita, Israele.

Per partecipare alla campagna, i genitori potranno filmare il proprio bambino che racconta il suo futuro ideale in inglese. Il video andrà poi condiviso sui social media utilizzando hashtag #KidsTalkFuture e #NovaKid. Una giuria andrà poi a selezionare i video migliori che verranno poi raccolti e mandati in onda su di un importante network televisivo mondiale, Euronews.

Per partecipare al concorso c’è tempo fino al prossimo 10 maggio. La finale del progetto si terrà il successivo 1° giugno 2021. Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito ufficiale di Novakid.

Il commento della scuola

Antonio Grego, Responsabile di Novakid Italia, commenta così la nuova campagna digitale: “Noi di Novakid crediamo fortemente che il desiderio di un pianeta migliore in cui vivere sia presente anche nel cuore dei più piccoli ed è per questo che abbiamo creato la campagna #KidsTalkFuture. Questo progetto è per noi una grande opportunità per passare del tempo insieme ai nostri studenti, e capire che cosa sia per loro la felicità, in che tipo di mondo viviamo e come renderlo ancora migliore. Un’occasione, insomma, per far ascoltare la voce dei più piccoli a tutto il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button