fbpx

Per mantenere la A4 una delle sue auto più vendute, Audi l’ha rinnova aggiungendo innanzitutto alcuni nuovi motori, migliorando un po’ gli interni e proponendo alcune varianti estetiche esterne. Ad esempio nella parte anteriore, c’è ora una nuova griglia più aggressiva e nuovi fari che conferiscono un aspetto più raffinato. Queste nuove luci sono ora unità LED, proposte di serie su tutta la gamma, e ci sono anche 12 nuove opzioni di vernice, tra cui un nuovo “Grigio Terra”. Le novità riguardano la berlina, l’Avant, la station Wagon, ed anche la versione  Allroad.

Audi A4 griglia

Cockpit virtuale

All’interno, la cabina è stata leggermente revisionata, con un nuovo sistema di infotainment con schermo tattile MMI da 10 pollici e strumenti digitali “Virtual Cockpit” con display a comparsa, oltre ad alcune modifiche alla consolle centrale abbinate ad altre finiture e dettagli.

Il sistema MMI ora include riconoscimento vocale “naturale”, connessioni ai servizi online (qualcosa che ormai è nello standard nella maggior parte dei modelli Audi da qualche tempo) e comunicazione car-to-X, che in alcuni mercati consente di inviare e ricevere automaticamente informazioni riguardanti traffico e servizi di emergenza. È anche in grado di utilizzare il sistema di previsione del semaforo verde, che in pratica consente di ricevere segnali dai semafori e segnalare al conducente una velocità ideale per trovare sempre i semafori con luce verde riducendo così al minimo il tempo perso ai semafori rossi.

Audi A4 interno

Ora è anche possibile utilizzare uno smartphone Android come chiave di accesso e di accensione e fino a 134 persone possono condividere la stessa Audi A4 utilizzando l’app myAudi.

Motori Mild-Hybrid

Sotto il cofano, ci sono i cambiamenti più significativi. Audi A4 offrirà sei motori turbocompressi, sia a benzina, sia a diesel, con potenze che vanno da 150 CV a 347 CV da quattro a sei cilindri. C’è anche un nuovo sistema Mild-Hybrid da 12 volt che sarà disponibile su tre dei motori: le unità a benzina TFSI da 2.0 litri, 150 cv, 200 cv e 241 cv. Audi afferma che il blando setup Mild-Hybrid abbinato all’uso dell’auto con il sistema stop-start nel traffico può ridurre il consumo complessivo di carburante di 0,3 litri per 100 km.

Audi A4 station

Turbocompressore elettrico per la S4 TDi

Nonostante l’apparente abbandono del diesel da parte dei compratori europei, Audi sta raddoppiando la potenza della pompa nera, offrendo un nuovo motore S4 TDi per i modelli Avant e Sedant . In questo caso si ottiene una versione diesel V6 di 3,0 litri di 347 CV con 700 Nm di coppia. Parte della potenza proviene da un nuovo turbocompressore elettrico, che è azionato da un sistema Mild-Hybrid da 48 volt che, sostiene Audi, può ridurre il consumo di carburante di 0,4 l/100 km. Si arriva a 100 km/h da fermi in soli 4.8 secondi, mentre le emissioni e il consumo di carburante sono valutati a 165 g/km e 6,3 l/100 km.

La trazione integrale è, ovviamente, di serie. C’è anche un V4 a benzina da 3,0 litri S4, ma per il momento Audi afferma che offrirà questo modello solo al di fuori dell’Europa.

Le nuova Audi A4 sarà disponibile per l’ordine entro la fine del mese e inizierà ad entrare nei concessionari italiani in autunno con prezzi a partire da 34.500 euro.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Carlo Moiraghi

author-publish-post-icon