fbpx
NewsTech

I nuovi iPhone 13 e tutte le novità presentate da Apple ci hanno convinto?

Cosa pensiamo delle novità presentate ieri?

Apple ieri ha tenuto la sua tanto attesa presentazione dove ha lanciato i nuovi iPhone 13, iPad classic e mini e Apple Watch Series 7. Le novità, come sempre, non sono certo mancate: ecco un riassunto di ciò che ha annunciato Apple al suo Keynote del 14 settembre e cosa pensiamo delle novità.

La nuova gamma di iPhone 13: specifiche, novità e prezzo

Apple ha concentrato gran parte del suo evento sui nuovi iPhone 13, annunciato i modelli normali – iPhone 13 e 13 mini – e poi il Pro e Pro Max.

iPhone 13 Pro e Pro Max

iPhone 13 Pro e Pro Max
Photo credits: Apple.

La serie Pro è composta da un dispositivo con display da 6,1” e uno da 6,7”, Apple ha infatti deciso di mantenere le stesse dimensioni della serie di iPhone 12 Pro, ma aggiungendo la funzionalità dei 120Hz. Questa si chiama ProMotion e consiste in un refresh rate dinamico che cambia in base a ciò che viene visualizzato sullo schermo. Ad esempio, con una pagina statica si sfrutterà il refresh rate minimo, ma quando inizieremo a scorrere la pagina l’iPhone passerà ai 120Hz. Il display è anche il 25% più luminoso all’aperto, grazie a una luminosità di picco di 1000 nit, e la notch è stata leggermente ridotta.

Tra le migliorie rispetto alla generazione precedente troviamo il processore A15 Bionic, più performante ed efficiente e dotato di GPU a 5 core. Apple ha incrementato anche la durata della batteria, sempre grazie all’efficienza di A15 Bionic, che ora guadagna 1,5 ore in più su iPhone 13 Pro rispetto al predecessore e 2,5 ore in più sul Pro Max. Non manca poi, ovviamente, la tecnologia 5G.

Il comparto fotografico

iPhone 13 Pro fotocamere
Photo credits: Apple.

Il salto in avanti più grande della gamma Pro è sicuramente nelle fotocamere. Apple ha deciso di provare a sbaragliare la concorrenza. Il nuovo ultra-grandangolo che mette a fuoco ad appena 2 cm di distanza e cattura il 92% di luce in più, per delle foto notturne perfette. Anche il grandangolo ha un diaframma più ampio, che consente di catturare fino a 2,2 volte più luce per una modalità notte migliorata. Il nuovo teleobiettivo ha uno zoom ottico 3x e una lunghezza focale di 77mm, per foto e video più nitidi.

Apple ha annunciato anche l’arrivo della modalità Cinema, che consente di girare video con profondità di campo ridotta e spostare automaticamente la messa a fuoco. Si più filmare in modalità Cinema con grandangolo, teleobiettivo e fotocamera TrueDepth: la modalità supporta il formato HDR con Dolby Vision.

iPhone 13 Pro e Pro Max sono disponibili in una nuova colorazione chiamata Azzurro Sierra, oltre alle classiche colorazioni Argento, Oro e Grafite. Sono preordinatili dalle ore 14:00 di venerdì 17 settembre e disponibili dal 24 settembre a un prezzo di partenza di 1189€ per il Pro da 128GB e 1289€ per il Pro Max. Quest’anno Apple ha anche introdotto la variante con 1TB di memoria interna.

iPhone 13 e 13 mini

iPhone 13 e 13 mini
Photo credits: Apple.

iPhone 13 e 13 mini – rispettivamente con display da 6,1” e 5,4” – hanno il comparto fotografico posto a 45°, per far spazio al sensore grandangolo più grande e una nuova stabilizzazione ottica. Il nuovo ultra-grandangolo cattura molta più luce ed è più veloce. Anche su questi modelli è stata migliorata la modalità notte e inserita la modalità Cinema, che crea in automatico degli effetti di profondità e cambi di fuoco.

Anch’essi sono dotati di chip A15 Bionic, un processore migliorato in performance ed efficienza, e il display Super Retina XDR è il 28% più brillante, con una luminosità fino a 800 nit, e la notch è più piccola. Anche la batteria è stata migliorata: iPhone 13 assicura 2,5 ore di autonomia in più e iPhone 13 mini 1,5 ore in più.

iPhone 13 e 13 mini saranno preordinabili dalle 14:00 del 17 settembre e disponibili dal 24 settembre. Il prezzo è a partire da 839€ per iPhone 13 mini e 939€ per iPhone 13: entrambi ora partono da una memoria interna di 128GB invece che 64GB. Le colorazioni disponibili sono Rosa, Blu, Mezzanotte, Galassia e Product Red.

Offerta
Apple Alimentatore USB‑C da 20W
  • A casa, in ufficio o quando sei in giro, l’alimentatore USB‑C Apple da 20W ti permette di ricaricare in modo...
  • Pensato per funzionare al meglio con iPad Pro 11" e iPad Pro 12,9" (terza generazione), è comunque compatibile con...
  • Puoi anche usarlo con iPhone 8 o modelli successivi e sfruttare la loro funzione di ricarica veloce.

I nuovi iPad

Nuovo Apple iPad
Photo credits: Apple.

Apple ha annunciato l’arrivo del nuovo iPad classico, il modello base della sua gamma di tablet. Questo è stato arricchito dal nuovo processore A13 Bionic; nuove fotocamere migliorate tra cui un sensore grandangolare che consente di riprendere un campo visivo maggiore; e display True Tone che regola la temperatura colore in base alle condizioni di luce.

La fotocamera frontale è da 12MP con ultra-grandangolo, dotata della funzionalità “inquadratura automatica” che consente di tenere il soggetto, durante le videochiamate, sempre al centro della scena. Quella posteriore è da 8MP, invece, con sensore grandangolare. Il nuovo iPad supporta Apple Pencil di prima generazione per prendere appunti, disegnare e molto altro. È possibile anche acquistare la Smart Keyboard, per dotare l’iPad di una custodia e una comoda tastiera.

Il nuovo iPad è già preordinabile e sarà disponibile dal 24 settembre a partire da 389€ per la versione da 64GB. Le colorazioni disponibili sono Grigio siderale e Argento ed è possibile scegliere anche la versione Wi-Fi + Cellular.

Apple Pencil (Prima Generazione)
  • Apple pencil è precisa, immediata e scorrevole come una penna o una matita, ma in più è incredibilmente versatile
  • E sa trasformare il tuo ipad in un taccuino, una tela, o in qualsiasi altra cosa ti venga in mente
  • Compatibilità: iPad Pro 12,9" (1a e 2a generazione), iPad Pro 10,5", iPad Pro 9,7", iPad (6a e 7a generazione), iPad...

Le novità di Apple: il nuovo iPad mini

Apple iPad mini
Photo credits: Apple.

iPad mini è stato completamente rivoluzionato ed era uno dei prodotti più attesi di questo Keynote Apple. Il design squadrato va a riprendere il nuovo iPad Air, con un’estetica all-screen priva di pulsante home e dotata di un sensore delle impronte inserito nel tasto di accensione/spegnimento. È dotato del potente chip A15 Bionic, display retina da 8,3” di diagonale, 500 nit di luminosità massima e connettività con USB-C. Non manca poi la connettività 5G per lavorare comodamente in mobilità. È compatibile con la Apple Pencil di seconda generazione, che si ricarica in maniera wireless agganciandola magneticamente al dispositivo.

iPad mini è già preordinabile e sarà disponibile dal 24 settembre a partire da 559€ per la versione da 64GB solo Wi-Fi e 729€ per quella da 256GB. È disponibile nelle colorazioni Grigio Siderale, Rosa, Viola e Galassia ed è possibile scegliere anche la versione Wi-Fi + Cellular.

Offerta
Apple Pencil (seconda generazione)
  • Con Apple Pencil (2a generazione), ogni tuo lavoro prende vita.
  • Ha una latenza impercettibile, è precisa fino all’ultimo pixel ed è sensibile all’inclinazione e alla pressione....
  • Dipingere, disegnare, prendere appunti e scarabocchiare non è mai stato così bello.

Apple Watch Series 7

Apple Watch Series 7
Photo credits: Apple.

Tra le novità di Apple non poteva certo mancare Apple Watch Series 7. I rumor davano quasi per certo l’arrivo di un nuovo smartwatch dal design squadrato, che riprendesse iPhone 12 e 13, ma Apple ha deciso di sorprendere tutti presentando un Apple Watch ancora più stondato. Il display è più ampio del 20%, con i bordi ridotti del 40% ed è il 70% più luminoso negli ambienti chiusi.

Ora Apple Watch Series 7 è provvisto di una tastiera full-size, per poter scrivere con comodità – specialmente grazie alla funzionalità swipe – e sono state ridisegnate parecchie app per sfruttare il display più ampio. Tra queste, ad esempio, troviamo la calcolatrice e il timer. Il nuovo smartwatch è anche più resistente, sia agli urti che alla polvere, con un cristallo anteriore più spesso del 50%. Inoltre si carica in modo più veloce: in 45 minuti raggiunge l’80% di carica e in 8 minuti consente 8 ore di monitoraggio del sonno. Purtroppo, però, l’azienda non ha aumentato la durata della batteria.

Ora Apple Watch rileva gli allenamenti in bicicletta e calcola in modo migliore le calorie consumate nel caso in cui si usi una biciclette elettrica.

Sono stati migliorati anche i sensori, come quello che misura l’ossigenazione del sangue, ma non ne sono stati aggiunti di nuovo. Apple, forse, aggiungerà nuovi sensori nell’Apple Watch del 2022: ci si aspetta un sensore di temperatura e uno per misurare il glucosio nel sangue. Apple Watch Series 7 sarà disponibile questo autunno in titanio, acciaio inossidabile e alluminio 100% riciclato.

A proposito di Apple Watch, l’azienda di Cupertino ha comunicato che finalmente Fitness+ arriverà in Italia – e in altri paesi – in autunno. Il servizio di fitness consente 11 tipi di allenamento, tra cui il nuovo Pilates e le meditazioni guidate, e nuovi allenamento ogni settimana.

Apple Watch Sport Loop (PRODUCT) RED (40 mm) - Regular
  • Morbido, leggero e traspirante, il cinturino Sport Loop ha una pratica chiusura regolabile hook-and-loop.
  • La fitta trama del tessuto in nylon a doppio strato garantisce il massimo comfort a contatto con la pelle e lascia...
  • Questo cinturino può essere abbinato a qualsiasi Apple Watch Series 5 con cassa della stessa misura.

Cosa pensiamo delle novità presentate da Apple?

Dopo aver rivoluzionato i propri iPhone 12 l’anno scorso, era certo che Apple non potesse apportare grandi cambiamenti ai nuovi iPhone. La tecnologia, attualmente, è arrivata quasi a un punto di saturazione ed è difficile rinnovare davvero uno smartphone di anno in anno: lo sforzo dell’azienda si è concentrato quindi sulle fotocamere e sul display, consapevole che questi siano gli unici campi attualmente migliorabili. La gamma Pro è dedicata a chi cerca un dispositivo ottimo per le foto e i video, la gamma normale invece a chi vuole un dispositivo compatto ma performante.

iPad mini, invece, è stato rivoluzionato ed è il nostro prodotto preferito presentato ieri. Ha un design squadrato ma compatto, è performante e non ha nulla da invidiare ai dispositivi più grandi. Si tratta di un iPad Air in miniatura ed è perfetto in tantissime occasioni differenti. L’iPad classico, invece, è stato migliorato in termini di performance ma non esteticamente: è l’iPad che consigliamo a tutti quelli che non vogliono spendere troppo, ma vogliono provare l’esperienza Apple e iPadOS.

Apple Watch Series 7 per molti è sembrato sotto tono, ma anche in questo caso bisogna ammettere che il modello precedente era già dotato dei sensori principali. Certo, ci si aspetta che Apple integri ulteriori sensori, come quello per la pressione o la temperatura, ma si sa qual è la tecnica dell’azienda. Apple, infatti, inserisce una tecnologia solo quando per lei è davvero perfetta ed evidentemente era troppo presto per inserire questi sensori. Il design è pressoché identico da qualche generazione, ma apprezziamo lo sforzo di aumentare le dimensioni del display senza modificare quelle della cassa.

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button