fbpx
OnePlus 8 recensione copertina

Recensione OnePlus 8: è il momento di aggiornare il vostro telefono
Ecco cosa pensiamo del fratello minore della nuova linea di OnePlus


OnePlus 8 recensione

Quando OnePlus ha presentato la sua nuova serie 8 ad aprile, il mondo era in un momento sicuramente più buio di quello attuale. Ciò nonostante, l’azienda, famosa per il rapporto molto diretto con i suoi clienti e per la sua community di appassionati, è riuscita a generare hype ed eccitazione intorno a questo lancio, esaltando la velocità, la fluidità e la solidità dei due dispositivi. Ora, dopo aver provato per un po’ di tempo il fratello minore OnePlus 8, siamo pronti a darvi la nostra recensione e le nostre impressioni a riguardo. (Per chi è interessato ad un’opinione sulla versione Pro, trovare a questo link la nostra prova in anteprima).

OnePlus 8: una scelta solida per tutti

Se c’è una parola in grado di definire questo dispositivo, questa sarebbe sicuramente prestazioni. OnePlus 8 incorpora infatti tutte le specifiche necessarie a renderlo un vero e proprio top di gamma: troviamo infatti al suo interno il processore Qualcomm Snapdragon 865 e la GPU Adreno 650, affiancati da 812 GB di RAM LPDDR4X128 256 GB di storage UFS 3.0 2-LANE. Queste ultime due caratteristiche in particolare assicurano che il flusso di dati necessari per aprire un’applicazionecaricare un gioco sia estremamente rapido , con quindi tempi di attesa estremamente ridotti.

Questa velocità ‘hardware’, unità al sistema operativo OxygenOS (basato su Android 10) e allo schermo con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, garantisce la fluidità e la reattività a cui OnePlus ha abituato negli anni i suoi utenti, in una veste qui ancora rinnovata e migliorata.

OnePlus 8 recensione batteriaCi sono poi altri aspetti in cui OnePlus è ‘veloce’, come ad esempio la connettività (grazie al supporto a WiFi 6 e al 5G) e la ricarica. Per quest’ultima è presente la tecnologia Warp Charge 30T Fast Charging, disponibile in serie grazie al caricatore incluso nella confezione. Permette di caricare, secondo i nostri test, più del 50% della batteria in appena mezz’ora. E stiamo parlando una batteria decisamente capiente (4300 mAh), capace tranquillamente di far arrivare il telefono a fine giornata e oltre. Peccato per la mancanza della ricarica wireless, riservata al modello Pro insieme alla batteria da 4510 mAh.

Bella estetica, bello schermo

Utilizzare quotidianamente OnePlus 8 vuol dire innanzitutto avere a che fare con le sue dimensioni e la sua maneggevolezza. Si tratta infatti un telefono dall’ingombro importante (anche se minori rispetto al Pro), con una diagonale di ben 6.55″ pollici. Il peso di quasi due etti (180g) è invece sorprendentemente contenuto, ed è inoltre ben bilanciato.

Sia il davanti che il dietro sono ricoperti da Corning Gorilla Glass 5 curvato, un tipo di vetro estremamente resistente. Maneggiandolo, però, non si direbbe che entrambi i lati sono ricoperti dallo stesso materiale. La lavorazione satinata sul retro permette infatti di non lasciare impronte e di avere una sensazione liscia e morbida al tatto.

OnePlus 8 recensione schermoPassando già citato lato frontale, troviamo uno schermo Fluid AMOLED 1440p con incorporato un sensore d’impronte. Il rapporto d’aspetto 19,8:9, allungato ma non in maniera eccessiva, permette una buona presa. Il display AMOLED garantisce invece una ottima resa cromatica e dei contrasti profondi, grazie anche al supporto a HDR10+. Di contro, però, la luminosità, anche al suo massimo, non è altissima, rendendo difficoltoso l’utilizzo sotto luce diretta. La sopracitata frequenza di aggiornamento a 90 Hz restituisce infine un’esperienza estremamente fluida di navigazione dell’interfaccia.

OnePlus 8 recensione FortniteQuesto refresh rate entra in gioco anche in altri aspetti dell’esperienza d’uso, come quello videoludico. Sempre più giochi per Android supportano infatti una frequenza di aggiornamento maggior ai classici 60 Hz. Titoli come Brawl Stars hanno in questo modo un nuovo livello di godibilità, grazie alla sinergia di frame rate e schermo ad alta risoluzione. È stata invece più deludente l’anticipata l’esperienza a 90 Hz in Fortnite, che al momento può sfruttare questo frame rate esclusivamente su dispositivi OnePlus. È infatti possibile raggiungere questo valore solo al costo di impostare la grafica al minimo e accettando un veloce surriscaldamento delle telefono (con conseguente consumo della batteria). Insomma, tecnicamente è possibile, ma forse non preferibile ai classici 60 Hz.

Un reparto fotografico buono ma non perfetto

Finora abbiamo sorvolato sulle prestazioni fotografiche di questo dispositivo, ma è arrivato ora il momento di parlarne con una sezione dedicata. Partiamo dalle specifiche tecniche: sul retro abbiamo un sensore principale Sony IMX586 da 48MP, affiancato da un ultra-grandangolare da 16MP (campo visivo 116°) e un obiettivo macro da 2MP. Sul davanti troviamo invece un sensore Sony IMX471 da 16MP per i selfie incastonato in un foto nel vetro.

OnePlus 8 recensione fotocamereIl sensore principale è una vecchia conoscenza, in quanto già presente sulla serie OnePlus 7. Normalmente viene usato in modalità 4 in 1, ovvero i piccoli pixel del sensore sono uniti in gruppi da quattro per formare dei pixel di dimensioni normali e scattare fotografie da 12 MP. Questo garantisce delle foto molto luminose e coerenti dal punto di vista della risoluzione con le foto grandangolari.

OnePlus 8 recensione zoomIl telefono sfrutta inoltre questa “disponibilità di risoluzione” per scattare foto con zoom x2 alla risoluzione nativa di 12MP. Queste foto, però, non sono tecnicamente migliori (se non a livello di velocità di scatto) di quelle che otterreste scattando in modalità 48MP e ritagliando il risultato.

L’utilità limitata di questo ‘finto’ zoom è resa ancora più evidente dalla mancanza di un teleobiettivo dedicato, presente invece in OnePlus 7 Pro, OnePlus 7T e anche OnePlus 8 Pro. Al suo posto abbiamo invece un obiettivo macro, molto meno utile e versatile, soprattutto a questa risoluzione.

Il software fotografico è invece molto solido e ben costruito, a partire dalla modalità Pro, completa di modalità RAW e controllo manuale di ogni aspetto, passando per piccole chicche come le modalità Time-LapseSlow-Motion. Anche la modalità video è molto valida, con il supporto al 4K 60fps e la modalità di stabilizzazione Super Stable.

OnePlus 8 recensione: lo smartphone per chi deve aggiornarsi

Considerato tutte le caratteristiche che abbiamo visto fino a questo momento, per chi è adatto questo telefono? Innanzitutto si tratta di un must per chi sia già appassionato dei prodotti di OnePlus. Questa categoria di persone potrebbero però essere più interessata, principalmente per il reparto fotografico e per la ricarica wireless, al modello Pro. In ogni caso non vale probabilmente la pena cambiare verso nessuno di questi due dispositivi se si è già in possesso di un OnePlus 7 Pro o 7T, perché rispetto ad entrambi i miglioramenti sono decisamente marginali.

OnePlus 8 rappresenta invece una scelta interessante per chiunque abbia in questo momento un telefono vecchio di qualche anno e sia in procinto di doverlo cambiare. Questo dispositivo, infatti, più di altri offre una combinazione di specifiche molto solide e in alcuni casi uniche, almeno per quanto riguarda la velocità, ed è quindi la scelta perfetta per chi sia in cerca di un telefono veramente in grado di “farlo sentire nel 2020”. Non rappresenta l’opzione migliore per chi voglia un dispositivo con determinate caratteristiche spinte, come un reparto fotografico professionale, ma anche nelle sue ‘debolezze’ questo telefono risulterà di buona qualità per la maggior parte delle persone.

A permette questo posizionamento è anche un prezzo sicuramente più alto di un medio-gamma o anche di altri modelli OnePlus degli anni scorsi, ma comunque più basso di molti flagship recentemente usciti: parliamo infatti di 719€ per il modello con 8GB di RAM e 128GB di memoria interna (disponibile nelle colorazioni Onyx Black, Glacial Green Interstellar Glow) e 819€ per il modello con 12GB di RAM e 256GB di memoria interna (disponibile solo nella colorazione Glacial Green).  Un prezzo che molte persone considereranno, in maniera soggettiva e legittima, alto, ma che è pienamente giustificato da molto valore.

OnePlus 8

Pro Pros Icon
  • Veloce e fluido nell'utilizzo
  • Ricarica rapida
  • Batteria che dura a lungo
  • Schermo a 90Hz fluido e bello da guardare
  • Fotocamera solida
Contro Cons Icon
  • Niente ricarica wireless
  • Lo schermo potrebbe essere più luminoso
  • Teleobiettivo assente

Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link