fbpx
tecnologia sonno sleep tracker

La tecnologia del sonno: un modo intelligente per spegnere la testa
Usi già la tecnologia per 2/3 della giornata, perché non arrivare al 100%?


“Ma gli androidi sognano pecore elettriche?” Non sappiamo ancora rispondere alla domanda di Philip K. Dick che ha ispirato Blade Runner. Ma senza entrare nella fantascienza, la tecnologia applicata al sonno è sempre più sofisticata. Abbiamo modi diversi di monitorare il sonno, con sleep tracker da mettere al polso, al dito o sotto il materasso. Fasce da indossare attorno alla fronte o al torace per stimolare il sonno, sveglie intelligenti che ci fanno alzare in maniera salutare e persino i primi prototipi di “smart bed” completi.

Non sappiamo ancora come aiutare a dormire meglio i robot. Possiamo però usare la tecnologia del sonno per migliorare le nostre ore notturne, in modo da vivere meglio anche di giorno.

Sleep Tracker: monitorare il sonno per dormire meglio

Il primo step per il migliorare il sonno è capire come dormiamo. Possiamo farlo grazie agli sleep tracker, che controllano quanto ci muoviamo di notte, come respiriamo e in alcuni casi come batte il nostro cuore, per distinguere le varie fasi di sonno.

Da quando nel 1953 Eugene Aserinsky e Nathaniel Kleitman hanno scoperto il sonno REM (Rapid Eye Movement, movimenti rapidi degli occhi) si sono susseguiti molti studi che hanno mostrato che il nostro sonno segua fasi ben precise. Un ciclo dura normalmente dagli 80 ai 100 minuti. Sebbene ci siano teorie diverse riguardo al numero delle fasi e alla loro funzione, tutte concordano nel dire che dopo una fase di addormentamento ne seguono alcune di sonno man mano più profondo. Dopo 70-90 minuti si entra nella fase REM, in cui i muscoli si bloccano, gli occhi si muovo rapidamente e si sogna (non necessariamente pecore elettriche).

Riconoscere le varie fasi, soprattutto quella REM, serve per verificare l’efficacia del sonno, per svegliarsi nel momento più appropriato del ciclo e anche per riconoscere eventuali disturbi del sonno.

tecnologia del sonnoMonitorare il sonno con lo smartphone

Il primo modo completamente gratuito per monitorare il modo in cui si dorme è usare un’app sullo smartphone. Tenendo lo smartphone sul comodino possiamo misurare quanto ci agitiamo nel letto e come respiriamo. Questo tipo di sleep tracking non è molto raffinato: è meno sensibile e manca il battito cardiaco. Tuttavia può essere un primo passo nel mondo della tecnologia del sonno e può aiutare a capire se serve qualche prodotto dedicato. Un’applicazione ottima e gratuita è SleepScore, che riporta graficamente i dati e aiuta ad avere una visione di come si riposi.

SleepScore™
SleepScore™
Developer: SleepScore Labs
Price: Free+

Sleep tracker indossabili

Molti dispositivi indossabili hanno delle funzioni per il monitoraggio del sonno. Tuttavia, di solito le fitness band sono più comode degli smartwatch per farlo: sono meno ingombranti quando siete  a letto e non devono essere ricaricate tutti i giorni. Un buon compromesso è Fitbit Versa 2, che ha delle buone funzionalità smartwatch oltre a quelle per il fitness. Ed è la tecnologia per il sonno che consigliamo di tenere al polso: le letture sono più precise della media ed è molto comodo da indossare anche di notte.

Offerta
Fitbit Versa Lite, Smartwatch per Benessere e Forma Fisica,...
  • Raggiungi i tuoi obiettivi: traccia passi, distanza e minuti attivi
  • Monitoraggio del battito cardiaco continuo con Pure Pulse per calcolare con precisione le calorie bruciate
  • Traccia la fasi del sonno: leggero, profondo e REM

Se anche un tracker sottile come Fitbit Versa 2 dà fastidio al polso, ci sono indossabili ancora più piccoli. Qualche tempo fa avevamo parlato delle funzioni fitness di alcuni smart ring come il motiv ring. Sono perfetti anche per il sonno: hanno il sensore di movimento e sentiranno se il battito accelera.

Motiv Ring Fitness, Sleep e Cardiofrequenzimetro per iPhone...
  • Si consiglia prima di acquistare un set di misure per trovare la vostra taglia; poi selezionare il vostro anello una...
  • Il costo della misura sarà accreditato per il vostro acquisto di Motiv Ring
  • Fitness tracker 24/7: passi e distanza, frequenza cardiaca, attività, calorie bruciate, monitoraggio del sonno.

Tecnologia per il sonno da tenere sotto il materasso

Non tutti trovano comodo portare un indossabile durante il sonno. Nessun problema: ci sono anche sensori comodissimi da inserire sotto il materasso (o sotto il copriletto se il materasso è molto spesso). Whitings Sleep non solo monitorerà i cicli di sonno ma rileva anche il russamento. Può persino collegarsi con luci e termostati smart per trovare la temperatura adatta a conciliare il sonno.

Offerta
Withings Sleep - Sensore Di Sonno E Per La Domotica
  • Questo dispositivo è la versione precedente del nuovo Withings Sleep Analyzer e fornisce un monitoraggio approfondito...
  • WITHINGS SLEEP: un sensore da posizionare sotto il materasso per aiutarti a comprendere e migliorare la qualità del...
  • MONITORA IL SONNO: analizza i cicli del sonno, monitora la frequenza cardiaca e rileva il russamento

Emfit QS permette anche di registrare le variazioni del battito cardiaco ed è particolarmente consigliato per gli sportivi. Un sonno ristoratore è necessario per svegliarsi il giorno successivo con la voglia di allenarsi.

Emfit QS HRV Sonno Monitor – Bianco
  • Tracciatore automatico senza contatto Sleep e informazioni importanti. Registra i tassi di cuore e la respirazione,...
  • Misure del sistema nervoso autonomo equilibrio che ti aiuta a individuare quando si potrebbe essere troppo sottolineato...
  • Dispositivo è completamente stand-alone con Wi-Fi integrato, non è necessario l' uso del telefono per la...

Tecnologia che guida nel sonno

Monitorare il sonno può dare uno sguardo preciso sul modo in cui dormiamo. Ma se il problema è che si riesce a prendere sonno, serve anche un’altra soluzione. Un consiglio che si dà sempre è quello di evitare di usare la tecnologia prima di andare a dormire: quell’ultima partita alla PlayStation o quella controllata al feed di Instagram non aiuta ad addormentarsi. Ma la tecnologia può anche essere un’arma in più per rilassarsi e prendere sonno.

Meditare e regolare il respiro può accelerare l’addormentamento. Ma bisogna farlo bene. Muse S è una fascia da tenere in fronte che fa da istruttore di yoga personale. Registra respiro, movimento e battito per guidare nel rilassamento. C’è sia una voce che guida il relax che una serie di rumori che invitano il sonno. Regoliamo il respiro, liberariamo la mente e rilassiamoci. Piomberemo in un sonno profondo in men che non si dica.

MUSE S: La fascia cerebrale
  • Muse è il tuo assistente di mediazione personale: Muse rende la meditazione facile togliendo le ipotesi dalla tua...
  • MEDITAZIONE GUIDATA CON AIUTO DEL SONNO: combinando un feedback potente e una guida vocale lenitiva, Muse S monitora...
  • Allenamento pre-sonno: Muse S funziona per guidarti delicatamente in un sonno riposante attraverso una serie di...

Invece della fascia in testa, perché non provare la fascia toracica 2breathe? Il prezzo è piuttosto elevato ma il sensore attorno al torace registra il respiro e aiuta regolarlo. Traendo respiri profondi ci culleremo da soli, addormentandoci come non capitava più dai tempi della culla.

2breathe Natural Sleep Aid – Dispositivo intelligente e...
  • Migliora il sonno naturale: 2breathe utilizza esercizi terapeutici personalizzati per migliorare il sonno in modo...

Macchina per il rumore bianco

Chi è già capace di regolare il respiro perché esperto nello yoga o chi vive in un ambiente troppo rumoroso (finestra della camera da letto che da sulla strada, per dirne una) può puntare su una macchina per il rumore bianco. Con questa tecnologia del sonno possiamo farci cullare dal rumore della pioggia che si fa strada fra le fronde verdi degli alberi in Amazzonia, oppure il vento che stormisce un campo di grano.

La migliore in circolazione è quella di LectroFan, che produce sia suoni di ventola che bianchi cancellando il mondo fuori dalla camera da letto. Ma anche Echo Dot può fare un ottimo lavoro: basterà chiedere ad Alexa di riprodurre suoni bianchi. E potrà svegliarci con la nostra canzone preferita o con le notizie più importanti.

LectroFan ASM1007-G, Generatore di Suono Bianco con Suoni di...
  • El Sound+Sleep no se limita a reproducir sonidos grabados de forma natural, sino que compone entornos sonoros únicos...
  • COMPATTO E PORTABILE: Viene fornito con adattatori per prese US, EU e UK. Questa macchina dei suoni è compatta e...
  • USALO OVUNQUE: Realizzato come dispositivo di terapia sonora, questo generatore di rumore bianco è perfetto per asili...
Offerta
Echo Dot (3ª generazione) - Altoparlante intelligente con...
  • Il nostro altoparlante intelligente più venduto - Ora disponibile con un display LED che mostra l'ora, la temperatura...
  • Perfetto sul comodino - Chiedi ad Alexa di impostare una sveglia e tocca la parte superiore del dispositivo per...
  • Controlla la musica con la tua voce - Ascolta brani in streaming da Amazon Music, Apple Music, Spotify, TuneIn e altri...

La tecnologia per un risveglio migliore

Anche il sonno più dolce può essere rovinato da una sveglia troppo aggressiva. Molti di noi dicono “mi servono le bombe per farmi scendere dal letto” ma c’è un modo più intelligente per svegliarsi senza traumi. Il nostro corpo risponde alla luce in maniera naturale, anche se i cicli di sonno sono stati sballati dai nostri ritmi forsennati. Le sveglie Philips Wake-Up Light risolvono questi scompensi simulando un’alba naturale, per svegliarci gradualmente con la luce. Inoltre aggiungono la musica per farci scendere dal letto sempre con il piede giusto.

Il secondo modello che proponiamo è il più recente, con qualche funzione in più. Fra queste quella fondamentale è una maggiore autonomia staccato dalla presa, in modo da non farci dormire tutta mattina se dovesse saltare la corrente durante la notte.

Offerta
Philips HF3510/01 Wake-Up Light – Lampada per il risveglio
  • L'unica Wake-up Light il cui funzionamento è stato clinicamente testato
  • Simulazione dell'alba per un risveglio graduale e naturale.
  • La luce e l'audio si attenuano delicatamente per farti addormentare dolcemente.
Offerta
Philips HF3671/01 Sveglia Luminosa, App Connected, Bianco
  • Sensore AmbiTrack e App SleepMapper per il monitoraggio del sonno.
  • Relax Breathe: funzione di rilassamento per un sonno più facile.
  • Simulazione dell'alba da dolce mattina a luce diurna naturale, 4 motivi luce preinstallati

Il futuro della tecnologia del sonno: la camera da letto smart

La  tecnologia del sonno ha già fatto passi da giganti, tanto che il futuro in questo campo è già stato presentato al CES2020. La novità più notevole per il settore della “smart sleeping” è stato il letto presentato da Duxiana.  Anzi, più che un letto soltanto si tratta di una serie di prodotti che rende intelligente l’intera camera da letto, utilizzando Alexa per controllare le varie funzioni. Oltre ai sensori, alla musica per rilassarsi e alle Philips Hue regolabili per farsi accompagnare nel sonno, il sistema Duxiana permette di controllare il Roomba per pulire silenziosamente la camera di notte, lo smart lock per chiudere la porta di casa. Insomma, qualsiasi prodotto smart abbiate in casa.

smart bed duxianaCome il water smart presentato al CES 2020, è un prodotto ancora dai prezzi esorbitanti. Ma è che così che funziona l’innovazione: i costi si abbasseranno gradualmente, finché un giorno ci sembrerà assurdo aver dormito in un letto senza macchina del caffè incorporata.

Forse un giorno la tecnologia per il sonno sarà così avanzata che potremo perfino leggere i nostri sogni. In quel caso penso che la mia copertura fra gli umani potrebbe saltare, se vedessero tutti quegli animali da fattoria elettronici saltellare dentro la mia fase REM. Aspettando quel giorno, fra sleep tracker, fasce rilassanti e sveglie intelligenti possiamo dormire sogni tranquilli.

 


Stefano Regazzi

author-publish-post-icon
Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link