fbpx
SoftwareTech

OnlyFans dice addio ai contenuti sessualmente espliciti

Sugli app store arriva OFTV, una libreria di 800 video ma senza contenuti per adulti

OnlyFans cambia rotta. A partire da ottobre la piattaforma proibirà la pubblicazione di contenuti sessualmente espliciti, mettendo così in difficoltà i sex worker. Sia chiaro, non è un ban totale: OnlyFans permetterà ancora la pubblicazioni di video e foto di nudo, a patto che siano però in linea con le nuove regole.
Questa però è solo parte della nuova politica di Fenix International Limited, la società fondatrice e proprietaria del sito web. Accanto alle nuove linee guida spunta una nuova applicazione: OFTV.

Che cos’è OnlyFans?

Onlyfans che cos'è e come funziona

OnlyFans è un portale che offre un servizio di intrattenimento tramite abbonamento.
Facciamo un esempio concreto.
Immaginate di essere un trainer. OnlyFans vi permette di caricare i video delle vostre sessioni di allenamento, visibili solo a coloro che pagano una tariffa mensile.

La piattaforma è stata fondata da Tim Stokely e dal fratello maggiore Thomas nel 2016. L’intento iniziale era quello di permettere agli artisti di condividere foto e video con i propri fan ma le cose si sono evolute rapidamente e, due anni dopo, la maggior parte dei contenuti faceva parte della categoria NSFW, Not Safe For Work. Insomma, cose che non dovreste guardare mentre siete al lavoro.

OnlyFans però ha raggiunto un vero picco di popolarità lo scorso anno, quando la pandemia ha obbligato sex worker, musicisti e influncer a trovare nuove fonti di reddito. Il risultato? Oggi la piattaforma conta su ben 130 milioni di utenti attivi.

OnlyFans: l’addio ai contenuti sessualmente espliciti

Vista l’incredibile popolarità del sito, indubbiamente dovuto anche ai contenuti proposti, perché rinunciare a video e foto sessualmente esplicite? Semplice: per gli investitori.
La continua pressione da parte dei finanziatori del progetto ha obbligato Tim Stokely ad adottare una soluzione drastica: “Per assicurare la sostenibilità della piattaforma sul lungo periodo, e continuare ad ospitare una community inclusiva di creator e fan, dobbiamo far evolvere le nostre linee guida.”

Insomma, nonostante la libertà iniziale abbia portato OnlyFans a guadagnare ben 2 miliardi di dollari nel 2020 e a raddoppiare gli introiti nel 2021, avere a che fare con i professionisti del sesso mette ancora a disagio gli investitori. Da ottobre quindi si cambia musica ma non è ben chiaro cosa succederà. La società infatti non ha diffuso le nuove regole, che probabilmente verranno condivise con la community più avanti.

OFTV: l’app gratuita di OnlyFans

È figlia di questa nuova politica anche OFTV, un’applicazione gratuita disponibile su App Store, Google Play Store, Amazon Fire e Roku.

L’app, lanciata a gennaio ma pubblicizzata solo ora, permette di accedere ad una libreria di oltre 800 video e no, i contenuti espliciti non sono inclusi. Troverete infatti lezioni di fitness e di cucina, podcaster, musicisti e molto altro ancora.

OFTV include inoltre “Unlocked“, una serie originale che coinvolge creator già affermati come Mia Khalifa, Bella Thorne e Holly Madison.

OFTV fornisce ai fan un modo super conveniente per guardare i contenuti dei loro creator preferiti – ha spiegato Stokely – Non ci sono contenuti per adulti su OFTV. Poiché non viene monetizzata e non ha un impatto diretto sui guadagni dei creator, siamo riuscisti a pubblicare l’app sugli app store.”

Source
Bloomberg

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button