fbpx
NewsVideogiochi

Overwatch World Cup 2018, i migliori a livello mondiale si sfidano

Overwatch World Cup 2018

Poche ore fa ha avuto inizio Overwatch World Cup 2018, il torneo ideato per permettere ai migliori giocatori a livello mondiale di dimostrare le loro abilità nell'omonimo videogioco firmato Blizzard Entertainment.

Overwatch World Cup, i dettagli della sfida

La competizione, nata soltanto due anni fa, nel 2017 ha già segnato cifre record, registrando le partecipazioni di circa cento top player, provenienti da ben 32 paesi diversi. Più grande e più competitiva rispetto agli anni precedenti, quest'anno l'iniziale fase a gironi della sfida sarà ospitata da quattro nazioni: Francia, Corea del Sud, Thailandia e Stati Uniti. In questo modo questi ultimi avranno automaticamente la possibilità di classificarsi al torneo, portando così il numero di squadre partecipanti a 24.

La Stagione competitiva, che si svolgerà dal 27 marzo fino al 28 aprile, permetterà alle squadre di classificarsi e partecipare alla serata conclusiva della Overwatch World Cup 2018. Per tutta la durata di questo periodo verranno infatti calcolati, e pubblicati sul sito ufficiale della manifestazione, gli indici medi di valutazione (IV) dei 150 migliori giocatori di ogni paese. Alla fine, soltanto i 20 paesi con gli indici più alti avranno la possibilità di prendere parte alla competizione.

Al termine delle qualificazioni avranno inizio le due fasi dedicate alla formazione dei comitati nazionali. Questi ultimi saranno composti da un GM scelto direttamente da Blizzard, un allenatore e un rappresentante della community, e verranno creati nel periodo dal 1 al 14 maggio e dal 17 al 29 maggio. L'annuncio finale, invece, verrà effettuato il 31 maggio. I componenti di ogni comitato, oltre ad avere le spese per il viaggio e per l'alloggio completamente pagate, verranno anche ricompensati per il loro tempo e i loro sforzi.

Overwatch World Cup 2018

La serata conclusiva della Overwatch World Cup 2018 si terrà a novembre, presso l’Anhaheim Convention Center in California ma, nell'attesa, è possibile rimanere sempre aggiornati sull'evento e ottenere più informazioni a riguardo consultando il sito ufficiale.

 

 

 

 

 

 

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button