fbpx
FeaturedHotLe Guide di Tech Princess

PayPal: cos’è, come funziona, come si usa e tutto quello che bisogna sapere – Le Guide di Tech Princess

Andiamo alla scoperta del celebre e sicuro sistema di pagamenti digitali

PayPal è uno dei più celebri servizi di pagamento online, disponibile su tantissime piattaforme di ecommerce. Si tratta di uno strumento che aiuta a eseguire transazioni digitali in sicurezza, proteggendo acquirente e venditore. Grazie a esso si può avere sempre accesso alle proprie carte, al proprio conto e molto altro ancora. Insomma è un servizio utilissimo che è importante imparare a utilizzare al meglio. Proprio per questo motivo abbiamo preparato questa Guida che ti accompagnerà alla scoperta di tutte le funzioni principali di PayPal, risolvendo tutti i dubbi che puoi avere.

Che cos’è PayPal?

Il modo migliore per descrivere PayPal è immaginarlo come un vero e proprio portafoglio virtuale. Esattamente come questi oggetti che tutti noi teniamo in tasca abitualmente infatti, il servizio permette di custodire carte e contanti, per poi sfruttarli per pagare. Le transazioni possono essere sia per acquisti in store online, sia in negozi fisici ma anche tra privati. Puoi quindi usare PayPal per pagare la spesa, per ordinare qualcosa da un ecommerce o anche per dare la tua quota al ristorante in una cena fra amici. Il tutto in maniera comoda e sicura.

A chi è rivolto PayPal?

Puoi usare questo servizio come privato, salvando all’interno del tuo portafoglio digitale carte di credito o prepagate, così come versando del denaro direttamente. Grazie a PayPal hai la possibilità di pagare velocemente in maniera digitale, ma anche di ricevere denaro dai tuoi amici. Se hai un’attività commerciale puoi inoltre utilizzarlo per le transazioni, pagando una commissione. Può essere un modo semplice per aprirti ai pagamenti cashless in sicurezza. Un aspetto particolarmente utile in questo periodo storico dove si cerca di ridurre l’uso del contante.

Possono usarlo sia privati che commercianti?

Sì, PayPal è un servizio aperto sia ai privati che agli utenti business. I primi possono usarlo gratuitamente per effettuare transazioni di ogni tipo, in negozi online o fisici, in maniera comoda e sicura. Puoi anche sfruttarlo per scambiare denaro con amici e parenti, magari per una colletta per un regalo o per pagare la tua parte dopo una bella grigliata, senza dover ricorrere al contante o a un vero e proprio bonifico bancario.

Al contempo il servizio può avere un uso anche da un punto di vista commerciale. Le attività commerciali online e tradizionali possono sfruttarlo per offrire un modo per pagare ai propri clienti. È possibile anche esporre un codice QR (i riquadri pieni di quadratini in bianco e nero che magari hai visto in qualche negozio o rivista) che gli acquirenti possono scansionare con il proprio cellulare, pagando in maniera ancora più rapida e completamente contactless. L’utilizzo business ha dei costi per il commerciante, in parte fissi, in parte percentuali, ma nessuno per il cliente.

paypal donna che sorride con telefono in mano

Su quali piattaforme è disponibile?

PayPal è un servizio online, accessibile direttamente da un browser web. È disponibile anche un’applicazione mobile che permette di gestire il proprio conto direttamente dallo smartphone o tablet. Si può trovare sia su App Store che su Android ed è compatibile con la maggior parte dei device.

‎PayPal
‎PayPal
Developer: PayPal, Inc.
Price: Free
PayPal
PayPal
Developer: PayPal Mobile
Price: Free

Come si pronuncia PayPal?

Per qualche motivo in Italia si è diffusa una pronuncia errata del nome di questo servizio. In molti infatti pronunciano la “a” della seconda parte come una “o”. Si tratta di un’abitudine talmente radicata che PayPal ha acquisito i domini paypol.it e peipol.it che rimandano alla pagina ufficiale del servizio. Il nome è composto da due parole: “Pay”, cioè “pagare”, e “Pal”, che significa “amico” e si legge esattamente come si scrive. La pronuncia corretta è quindi “peipal”.

paypal telefono scelta food delivery

Come funziona PayPal?

PayPal è un wallet digitale, cioè uno strumento che permette di custodire soldi e altri strumenti di pagamento in maniera comoda e sicura. L’assistenza clienti del servizio infatti offre una serie di tutele nei confronti del compratore per proteggerlo nel caso in cui i prodotti acquistati non siano conformi alla descrizione oppure non arrivino proprio. In questo modo puoi effettuare transazioni sul web in tranquillità, al sicuro da truffe e altri imbrogli.

A che cosa serve?

Con PayPal puoi effettuare pagamenti semplicemente e soprattutto in sicurezza, anche online. Non hai da temere che chi ti vende prodotti sul web possa rubarti i soldi o i dati della carta di credito. Puoi anche sfruttare il servizio per scambiare soldi con altri privati, con pochi click, invece di dover contare monetine e banconote o ricorrere a strumenti più complessi come il bonifico bancario.

Si può usare PayPal con gli amici?

Ti sei trovato con gli amici per una pizza tutti insieme, ordinata a domicilio. All’arrivo del cibo hai anticipato tu il denaro, per facilitare le cose e perché, diciamolo, avevate tutti un sacco di fame. Arrivati a fine serata dovete fare i conti però e ciascuno deve pagare la sua parte, che sia specifica rispetto all’ordine oppure facendo ‘alla romana’. Puoi scegliere di farti pagare in contanti, trovandoti a dover gestire resti e monetine, passare di mano banconote e in un paio di casi optare per il tradizionale “Va beh, dai mi offrirai un caffè la prossima volta“. Oppure puoi sfruttare PayPal e in pochi secondi ricevere gli importi precisi al centesimo, senza complicazioni né scambio di contanti poco igienici.

Posso usare PayPal per pagare nei negozi fisici?

Esiste questa possibilità, ma dipende dai singoli negozi, se hanno o meno attivato il servizio. Chi ha un’attività commerciale può infatti ricevere pagamenti su PayPal dai propri clienti, sia che si tratti di uno store online che di uno tradizionale. Inoltre c’è anche la possibilità di ottenere un codice QR, rendendo la transazione completamente contactless. Il cliente scansiona l’immagine tramite l’app di PayPal e accede rapidamente al pagamento, senza alcun contatto fisico e in sicurezza.

due persone a cena con smartphone

PayPal è gratuito?

L’utilizzo di PayPal è completamente gratuito per gli acquirenti. Nello specifico, non ci sono costi per inviare denaro in euro all’interno dello Spazio economico europeo. Possono esserci alcune tariffe aggiuntive in caso di trasferimenti oltre questi confini o in altre valute. Non ci sono invece costi per lo scambio di denaro tra privati, come familiari o amici. Per quanto riguarda invece i venditori, ci sono dei costi fissi e variabili da pagare per ricevere denaro in una transazione commerciale.

Quali sono i costi per i commercianti?

Ci sono differenti tariffe da pagare per ricevere denaro in una transazione commerciale (è sempre gratuito invece tra privati). Il costo base corrisponde al 3,40% del totale, a cui si aggiunge una quota fissa che dipende dalla valuta: per l’euro è fissata a 0,35€.

Nel caso in cui invece si utilizzino i codici QR per ricevere il pagamento c’è una ulteriore distinzione in base all’importo ricevuto. Se pari o superiore a 10,01€ la tariffa sarà dello 0,50% più una quota aggiuntiva pari a 0,20€ (variabile in base alla valuta). Se invece è inferiore, bisognerà pagare a PayPal il 2,00% dell’importo con un extra di 0,05€, anche in questo caso diverso a seconda della moneta di riferimento.

pagamento con carta pos

Guida: come registrarsi e creare un account su PayPal

Registrarsi su PayPal è semplice. Basta andare sul sito del servizio e cliccare in alto a destra su “Registrati“. A questo punto dovrai selezionare se creare un Conto Personale, da usare come privato, oppure se un Conto Business, dedicato alle attività commerciali. PayPal ti chiederà poi di inserire il tuo numero di cellulare e ti invierà un codice via SMS che dovrai poi inserire nel form dedicato per verificare che sia corretto. Dopodiché ti chiederà di inserire il tuo nome, cognome, indirizzo e-mail e una password per proteggere il tuo account. Una volta effettuati questi passaggi il tuo account sarà pronto per essere utilizzato!

Come aggiungere una carta di credito su PayPal?

Per aggiungere una carta al tuo account PayPal devi innanzitutto cliccare su “Portafoglio” in alto. Dopodiché seleziona “Collega una carta” e inserisci tutti i dati richiesti: numero di carta, tipo, scadenza e codice di sicurezza (che puoi trovare sul retro). Scegli il tuo indirizzo di fatturazione e clicca su “Collega carta“. A questo punto puoi usarla per effettuare pagamenti tramite PayPal in maniera facile e sicura.

Come collegare un conto bancario su PayPal?

Se vuoi, puoi collegare anche il tuo conto bancario all’account. Questo è peraltro un passaggio necessario nel caso in cui il tuo saldo PayPal abbia superato una certa soglia, per ragioni legali. Per aggiungere un conto, clicca su “Portafoglio” in alto, dopodiché seleziona “Collega un conto bancario” nella parte sinistra. Inserisci nella finestra che si apre il tuo Codice IBAN e il processo sarà completo.

Quali sono i conti bancari accettati?

Per poter inserire il tuo conto su PayPal, questo deve essere registrato in Italia o in uno dei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Norvegia, paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, San Marino, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

selfie tra amici calcetto

Come si usa PayPal?

Con PayPal puoi effettuare pagamenti e ricevere denaro in maniera semplice e sicura. Lo puoi usare sia per transazioni online che in negozi fisici, ma anche per scambi con amici e familiari. Si tratta di procedimenti molto facili e intuitivi, che lo rendono un servizio davvero comodo.

Come faccio a inviare soldi con PayPal?

Se devi mandare del denaro a un conoscente puoi usare facilmente PayPal per farlo. Devi semplicemente accedere al tuo account e poi cliccare su “Invia e richiedi” nella parte superiore della pagina. A questo punto sarai nella sezione “Invia” dove puoi cercare il tuo destinatario per nome, indirizzo e-mail, nome utente PayPal o numero di cellulare. In alternativa puoi sceglierlo dai tuoi contatti recenti che trovi subito sotto la barra di ricerca. Seleziona la persona a cui vuoi mandare del denaro e andrai in un’altra pagina dedicata.

Qui dovrai inserire l’importo da inviare. Eventualmente puoi personalizzare il versamento aggiungendo un messaggio personale e un biglietto di auguri. Puoi scegliere diversi sfondi adatti a ogni occasione cliccando sul pacco regalo sulla destra. Una volta che hai fatto tutto, clicca su “Continua” e scegli se si tratta di un invio per ragioni personali o se si tratta di un pagamento per beni e servizi. Nel primo caso la transazione sarà gratuita, mentre la seconda avrà delle commissioni per chi la riceve ma sarà soggetta alla Protezione acquisti di PayPal che ti permette di pagare in sicurezza.

A questo punto avrai un riepilogo finale, dove potrai selezionare anche la fonte del denaro. Cliccando su “Modifica” di fianco a “Invio di denaro tramite” puoi scegliere infatti se prelevarlo dal tuo saldo PayPal o da una delle carte che hai salvato nell’account. Per finalizzare l’operazione, clicca infine su “Invia pagamento ora“.

Posso effettuare un bonifico con PayPal?

Sì, puoi inviare dei soldi anche a un conto bancario, senza la necessità che il destinatario abbia un account PayPal. Per farlo clicca su “Invia e richiedi“, poi su “Invia denaro a un conto bancario” sulla destra. A questo punto sei al servizio Xoom, sempre parte dell’universo PayPal, da cui puoi procedere alla transazione. Puoi inviare denaro in questo modo in diversi Paesi del mondo. Non si tratta di un servizio gratuito tuttavia, ma è presente una commissione da pagare che dipende dalla Nazione di destinazione.

Ci sono altri modi per inviare denaro?

Fra le funzioni offerte da PayPal tramite Xoom c’è anche la possibilità di inviare denaro in contanti. Può essere un ottimo strumento per spedire somme anche all’estero in caso di necessità, magari per un familiare che si trova oltreconfine in vacanza e quindi non ha a disposizione un conto bancario. Una volta completata la procedura può semplicemente recarsi in uno dei punti di ritiro e ottenere la somma in questione.

Per usare questo servizio, seleziona “Invia e richiedi” e poi “Invia denaro da ritirare“. Segui la procedura scegliendo “Ritiro di contanti” quando richiesto. Non si tratta di un servizio gratuito, anzi ha un costo tendenzialmente superiore a quello di un bonifico. Tuttavia in alcuni casi può essere davvero utile ed è bene sapere di averlo a disposizione.

Posso annullare un pagamento?

Sì, se il pagamento non è ancora stato riscosso, puoi annullare la transazione. Per farlo, clicca su “Cronologia“, cerca l’operazione che ti interessa e clicca su “Annulla“. Nel caso in cui non sia disponibile significa che il pagamento non può più essere semplicemente annullato e dovrai procedere a una richiesta di rimborso o a una contestazione.

Qualcosa è andato storto. Come faccio a riavere indietro i miei soldi?

PayPal ha un sistema chiamato Protezione acquisti, che difende l’acquirente in caso di prodotti mai arrivati o non conformi alla descrizione. È uno strumento che garantisce che tutto vada bene nel processo di acquisto, tenendo al sicuro il consumatore.

Nel caso in cui un prodotto non sia arrivato (dopo almeno tre giorni dalla transazione) o sia diverso da quanto promesso, puoi recarti nel Centro risoluzioni per dare il via a una contestazione. Dalla data dell’acquisto hai 180 giorni per avviare la procedura. Clicca su “Segnala un problema“, seleziona la transazione da contestare e procedi fornendo le informazioni necessarie.

In una prima fase hai la possibilità di contattare il venditore per provare ad accordarvi su una soluzione. Nel caso questo non sia possibile, entro 20 giorni puoi trasformare la contestazione in un vero e proprio reclamo. Torna nel Centro risoluzioni e clicca su “Vedi” a fianco della tua pratica aperta. Seleziona “Converti in reclamo PayPal” e segui le indicazioni. Il servizio analizzerà direttamente la situazione e se necessario procederà a un rimborso. Riavrai così i tuoi soldi.

Come faccio a ricevere denaro su PayPal?

Se vuoi ricevere denaro su PayPal puoi inviare una richiesta alla persona che deve inviartelo. Clicca su “Invia e richiedi”, poi su “Richiedi” e cerca il soggetto tra i tuoi contatti in questione nella barra, inserendo il nome, indirizzo e-mail, nome utente o numero di cellulare. Puoi anche richiedere denaro a chi non ha un account PayPal, usando semplicemente il suo indirizzo e-mail o numero di cellulare.

In alternativa puoi condividere con loro il tuo link PayPal.Me su WhatsApp, Facebook, Instagram, SMS, e-mail o come preferisci. A quel punto loro potranno semplicemente cliccare su “Invia” e mandarti l’importo concordato.

Il mittente per forza avere PayPal per inviarmi del denaro?

No, non è necessario. Puoi ricevere denaro da fino a 20 persone diverse senza che questi abbiano un account PayPal. Puoi inviare una richiesta di pagamento andando su “Invia e richiedi” e poi “Richiedi” e inserire un indirizzo e-mail o un numero di cellulare nella barra di ricerca.

donna mora sorridente paypal

Dove trovo il mio link PayPal.Me?

Se vuoi che le persone ti inviino o richiedano del denaro su PayPal puoi sfruttare il tuo link PayPal.Me. Si tratta di un indirizzo che porta direttamente al tuo account, da cui potranno eseguire la transazione in maniera rapida e semplice. Questi link seguono tutti lo stesso modello, ovvero “paypal.me/xyz”, con il tuo nome utente al posto di “xyz”.

In alternativa puoi condividerlo direttamente da PayPal. Vai su “Invia e richiedi“, poi su “Richiedi” e infine su “Condividi il tuo link PayPal.Me” sulla destra. Verifica che le informazioni siano corrette ed eventualmente modificale nella schermata che ti si apre. A questo punto clicca sulla freccia che punta verso destra vicino al tuo nome. Nella nuova schermata potrai scegliere se copiare il tuo link per inviarlo con il servizio che preferisci o usare direttamente la condivisione su Facebook, Messenger o Twitter.

Se vuoi, puoi anche trovare sia il tuo link PayPal.Me che gli strumenti rapidi di condivisione nella parte destra dello schermo, dopo aver cliccato su “Invia e richiedi” e su “Contatti“.

Dove posso vedere il mio saldo PayPal?

Una volta effettuato l’accesso al tuo account PayPal vedrai immediatamente i soldi che hai caricato sul conto. Se vuoi controllare in qualsiasi momento, puoi selezionare “Riepilogo” o “Portafoglio” nella parte superiore dello schermo.

Come si fa a caricare soldi su PayPal?

Dalla sezione “Riepilogo” del tuo account scendi fino al pulsante “Trasferisci denaro“. Alternativamente lo puoi trovare nella sezione “Portafoglio“. A questo punto seleziona “Ricarica il tuo saldo” e troverai tutte le istruzioni per effettuare il bonifico dal tuo conto bancario al tuo account PayPal.

Posso trasferire i miei soldi da PayPal a un conto bancario o una carta?

Se vuoi puoi facilmente portare i tuoi soldi da PayPal al tuo conto o carta. Seleziona “Riepilogo” o “Portafoglio“, poi “Trasferisci denaro” e infine “Trasferimento sul conto bancario“. Puoi scegliere se inviarlo immediatamente a una carta o in circa due giorni lavorativi al conto. Nel primo caso ci sarà una commissione dell’1% sull’importo, mentre il secondo è gratuito. Ora clicca su “Avanti“, seleziona quanto denaro vuoi trasferire (di default è presente l’intero saldo, ma puoi modificarlo) e infine conferma cliccando nuovamente su “Avanti“.

Come faccio a gestire i miei contatti?

Può essere molto utile tenere aggiornata la propria rubrica di PayPal. In questo modo puoi gestire agilmente tutte le transazioni con amici e familiari con cui abitualmente devi scambiare denaro. Per controllare i tuoi contatti, seleziona “Invia e richiedi” e poi “Contatti“. Qui avrai tutte le persone con cui recentemente ti sei interfacciato. Puoi anche trovare il tuo link PayPal.Me e condividerlo facilmente sulla destra dello schermo.

Dove vedo la cronologia delle mie transazioni?

Se vuoi vedere tutti i pagamenti che hai effettuato o ricevuto su PayPal, puoi semplicemente cliccare “Cronologia” nella parte superiore della schermata. Qui avrai l’elenco completo di tutte le tue transazioni. Puoi anche sfruttare la ricerca per trovare un pagamento specifico, selezionare solo un periodo specifico o introdurre altri parametri cliccando su “Filtri“.

Come faccio a cambiare i dati del mio account?

Se vuoi modificare qualsiasi informazione sul tuo profilo PayPal, che sia il tuo nome, il tuo indirizzo di fatturazione, il tuo numero di telefono o altri dati ancora, basta semplicemente che tu clicchi sull’icona a forma di ingranaggio nella parte superiore destra dello schermo. Qui avrai accesso alla tua scheda completa. Cliccando sulla sezione apposita puoi modificarla e correggerla.

Posso passare da un conto Personale a uno Business?

Se vuoi iniziare a utilizzare il tuo profilo PayPal anche per la tua attività commerciale, puoi farlo. Clicca innanzitutto sull’icona a forma di ingranaggio nella parte superiore destra dello schermo per accedere alle impostazioni. A questo punto scendi fino a “Passa a un conto Business“. Ora hai la possibilità di scegliere se creare un nuovo account dedicato oppure se modificare il tuo conto attuale. Segui la procedura e potrai ottenere il tuo nuovo account.

amici a cena ristorante

Che cos’è un Money Box su PayPal?

Se hai bisogno di fare una colletta tra amici, che sia per un viaggio o per un regalo di compleanno, puoi sfruttare lo strumento di PayPal chiamato Money Box. Con questo puoi raccogliere facilmente una somma per un uso specifico tra conoscenti, in maniera completamente gratuita.

Come si crea un Money Box su PayPal?

Per creare un Money Box vai su “Riepilogo“, clicca su “Altro” e poi su “Crea un Money Box“. PayPal ti chiede di inserire un nome per la tua colletta ed eventualmente l’importo finale da raggiungere e la data di conclusione. Puoi anche scegliere se mostrare il totale raccolto finora a chi verserà la propria parte. Una volta completato il processo, inoltra il link ai partecipanti e potranno facilmente inviare denaro nel tuo Money Box. Nel Riepilogo avrai la possibilità di vedere quanto hai raccolto e tutte le altre informazioni che ti servono.

Come si fa a eliminare l’account di PayPal?

Se vuoi eliminare il tuo conto di PayPal il processo è molto semplice. Clicca sull’icona a forma di ingranaggio nella parte superiore destra della pagina, dopodiché scendi fino a “Chiudi il tuo conto“. Segui le indicazioni offerte e avrai eliminato il tuo account PayPal.

poster destinazioni turistiche qatar airways paypal

Bonus 1: sfrutta le offerte di PayPal

Magari sei un utente di PayPal da lungo tempo, ma non hai mai saputo che questo servizio permette anche di ottenere sconti esclusivi! Andando a visitare la sezione “Offerte” accessibile direttamente dal sito puoi trovare un sacco di promozioni organizzate per categorie. Ci sono sia sconti percentuali, sia a cifra fissa ma attenzione: hanno spesso un periodo di validità limitato. È bene quindi che torni spesso a visitare questa sezione per non perderti neanche uno sconto!

Bonus 2: PayPal non si può usare su Amazon

Sorprende spesso scoprire che fra i servizi che non accettano pagamenti con PayPal c’è Amazon. Il gigante dell’ecommerce infatti non permette di sfruttare questo strumento per gli acquisti. Si tratta di una situazione che si è creata a causa della concorrenza tra Amazon ed eBay, del cui gruppo PayPal faceva parte fino al 2015. La speranza per tantissimi utenti di entrambe le piattaforme è che presto si cambi rotta e si possa trovare un accordo tra le due realtà.

paypal scan codici qr

Bonus 3: la storia di PayPal

Tipicamente si racconta che a creare PayPal sia stato Elon Musk, l’eccentrico miliardario sudafricano diventato famoso soprattutto negli ultimi anni. Questo è vero, ma solo in parte. Le origini di questo servizio infatti risalgono a due compagnie differenti: Confinity, creata da Peter Thiel, Ken Howery, Luke Nosek e Max Levchin, e X.com, appunto di Musk. La prima era una società dedicata alla sicurezza digitale, la seconda ai servizi di internet banking.

Le due realtà si fusero insieme e, a partire dal 2001, presero ufficialmente il nome di PayPal. Grazie anche ai suoi dirigenti e all’utilità del servizio, il suo utilizzo crebbe sempre di più con l’apertura al pubblico ufficialmente avvenuta nel 2002.

Nello stesso anno, la compagnia entrò a fare parte del gruppo eBay, diventando una controllata della celebre piattaforma di aste online. Si trattava di una sinergia fortissima, che ha semplificato e reso estremamente più sicure le transazioni su questo ecommerce, aiutandolo a tranquillizzare i possibili acquirenti e permettendogli di crescere sempre più. Nel 2015 poi si optò per una scorporazione del servizio, che era cresciuto oltremodo, assumendo quindi una propria quotazione in borsa.

A oggi PayPal è una realtà gigantesca, con oltre 250 milioni di utenti nel mondo. Il servizio è accettato in più di 200 Paesi in tutto il mondo e compatibile con 25 valute differenti. Considerato lo sviluppo costante del settore degli acquisti online, è facile immaginare un futuro roseo per PayPal. È tempo quindi di imparare a utilizzarlo al meglio e speriamo che questa Guida di Tech Princess ti sia servita proprio a questo!

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button