fbpx
PlayStation-5-prezzo-vendite--Tech-Princess

Scommettiamo sul prezzo di PlayStation 5
Secondo Bloomberg, la PS5 potrebbe essere venduta al prezzo di $449 mentre la versione digitale potrebbe costare meno di $400


Manca davvero poco al prossimo evento PlayStation 5 di Sony in cui speriamo di ottenere finalmente un prezzo e una data d’uscita ufficiali per la nuova console. Come sempre però, prima di ogni grande evento, non mancano mai delle voci di corridoio.

Andiamole ad analizzare e valutiamo insieme per quale motivo potrebbero essere molto vicine alla realtà.

Il prezzo di PlayStation 5: troppo o troppo poco?

PlayStation-5-preordini-Tech-PrincessDopo aver riferito nel mese di luglio che Sony avrebbe aumentato la produzione di PS5 (arrivando a produrre 10 milioni di unità entro la fine del 2020), ora Bloomberg riporta altre fonti. Sembra infatti che la società abbia ridotto le stime a 11 milioni di unità entro marzo 2021, circa quattro milioni in meno rispetto a quanto pianificato in precedenza.

Oltre a questo, il sito ci riporta alcune informazioni riguardo il presunto prezzo della console di next-generation. Ovviamente si tratta di un rumor, una voce di corridoio ed è necessario prenderla con le pinze. L’ufficialità, probabilmente, arriverà domani sera durante l’evento di Sony.

Bloomberg ritiene che il prezzo per la versione digitale (quindi senza lettore CD) di PlayStation 5 sarà inferiore ai 400 dollari, mentre l’altra versione costerà massimo 449 dollari. Questo si può paragonare in modo più o meno equo al prezzo di Microsoft per Xbox Series X e Series S, che è di 499 e 299 dollari rispettivamente.

Per quale motivo Sony può in qualche modo permettersi di effettuare una mossa simile?

Innanzitutto è necessario tenere in considerazione che la versione digitale di PlayStation 5 non è in alcun modo paragonabile a Series S di Microsoft. Quest’ultima è una versione meno potente, a detta di Microsoft, della versione Series X, adatta a coloro che si avvicinano per la prima volta al brand e che non hanno grosse pretese.

Le due versioni che invece offre Sony, quella digitale e quella con lettore CD, sono uguali. Stesse specifiche tecniche, stessa potenza: l’unica differenza è che una non possiede il lettore. Ciò significa che metterla sul mercato ad un prezzo che si aggira al di sotto dei 400 dollari, risulta una mossa molto intelligente perché si sta offrendo al pubblico la stessa console ad un prezzo più basso.

Ovviamente la questione è leggermente più complicata del previsto poiché sarebbe necessario parlare della mancanza del lettore. Sì, si offre una console potente ad un prezzo inferiore ma questo, in qualche modo, costringe l’utente a comprare il videogioco ad un prezzo di mercato pieno.

Il pubblico non potrà acquistare titoli usati o ad un prezzo inferiore disponibile su altri siti online perché l’unico punto di riferimento che avrà è il PlayStore.

Quindi, se volessimo paragonare PlayStation 5 All-Digital con Xbox Series S, la mossa di Sony risulta interessante perché si mette sul mercato la stessa console, con le stesse specifiche tecniche e la stessa potenza ad un prezzo più basso. Microsoft invece ci offre un’ottima console che però risulta meno potente del principale “cavallo di battaglia”.

Per quanto riguarda PlayStation 5 (con lettore CD) e Xbox Series X, la questione potrebbe riguardare di più l’aspetto tecnico. Quando vennero presentate le console, abbiamo scoperto un dettaglio interessante: ovvero che la console di Microsoft sarebbe stata più potente rispetto a quella di Sony.

Entrambe possiedono tutte le nuove tecnologie come Ray Tracing via hardware, risoluzioni fino a 8k, 120Hz di refresh rate e SSD storage. Mentre Sony ha però cercato di sacrificare qualcosa per ottenere più frequenze variabili e velocità di accesso ai dati, Microsoft invece non ha badato a spese e ha cercato di ottenere il massimo tra CPU e GPU.

Questo potrebbe spiegare perché tra le due console ci sarebbe questo ipotetico divario di circa 50 dollari. Xbox Series X, sulla carta, è più potente di PlayStation 5 e questo lo sanno tutti. Ecco spiegata la situazione.

Sony però, se volesse, potrebbe anche decidere di mettere sul mercato la PlayStation 5 ad un prezzo maggiore rispetto a Xbox Series X. Questo perché offre al pubblico la possibilità di acquistare sia titoli in digitale sia le edizioni fisiche, permettendo ai collezionisti di non rinunciare alle Collector’s Edition che tanto amano.

Inoltre Sony, rispetto a Microsoft, ha sempre fatto il pieno di esclusive, offrendo al pubblico titoli dinamici, pieni d’azione e soprattutto unici.

C’è un altro motivo per cui Sony potrebbe permettersi una cosa simile.

Sony, da sempre nel cuore degli utenti

C’è ancora un altro dettaglio particolare da tenere in considerazione. Non si tratta di specifiche tecniche, prezzi, potenza, esclusive o lettore CD sì, lettore CD no: è una questione di cuore. Sony è entrata nel campo delle console molto prima di Microsoft, all’incirca nel 1994 con la prima PlayStation, anche conosciuta come PS1.

Questo le ha permesso di conquistare tutto il pubblico e di tenere per sé, nel corso degli anni, una buona fetta di utenti. Con l’arrivo di PlayStation 2, PlayStation 3 e poi PlayStation 4, la maggior parte del pubblico è rimasta fedele a Sony. Varie generazioni sono cresciute con lei, mettendola al primo posto nel loro cuore e non si sono mai allontanate dalle sue console.

Al contrario, Microsoft è arrivata sul mercato con la prima Xbox solo nel 2001. Credo sia normale quindi, per qualcuno ormai fedele e abituato a Sony, storcere il naso e non sentirsi completamente propenso ad acquistare o provare la Xbox. Questo però non significa che Microsoft non sia riuscita a conquistare gli utenti.

Molte persone si sono poi innamorate di Xbox, mettendola al primo posto rispetto a Sony. Insieme a lei sono cresciuti nel corso degli anni con la Xbox 360 e Xbox One.

In fin dei conti, però, alla fine dei giochi non ci interessa il prezzo, la potenza o altri dettagli perché il 2020 segnerà l’inizio della nuova generazione. Una nuova generazione di console, videogiochi ed emozioni per gli utenti e sappiamo che sia Microsoft che Sony renderanno felici il loro pubblico.

Offerta
Sony PS4 PRO PlayStation Gamma Chassis + PS Live Card 20€,...
  • PS4 PRO Gamma Chassis: in grado di offrire un’esperienza di gioco più avanzata grazie alla maggiore capacità di...
  • PS Live Card 20€; tessera prepagata per aggiungere 20 euro di credito al proprio portafoglio PlayStation Store
  • La base verticale viene venduta separatamente

 


Veronica Ronnie Lorenzini
Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link