!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Pocket app

Pocket: una tasca per organizzare la vostra vita online
Scopriamo insieme il servizio di Mozilla per dare un ordine ai contenuti online


Pocket: scopriamo la tasca online per i vostri contenuti

A chi non capita, navigando online o scrollando i social, di trovare un articolo “bello, ma che ora non ho il tempo di leggere“? Lo stesso vale anche per foto, podcast, video e qualunque altro tipo di contenuto web, che il mondo di Internet sforna un ritmo impossibile da mantenere. Esiste però una soluzione, pensata proprio per aiutarvi a organizzare e gestire meglio la vostro vita online: si chiama Pocket ed è una “tasca“, o meglio una archivio, accessibile da qualunque dispositivo in qualunque momento.

Pocket: una tasca per la vostra vita online

Per capire meglio il funzionamento di Pocket è forse utile riesumare il nome con cui è nato il servizio prima dell’acquisizione da parte di Mozilla, ovvero Read It Later. Si tratta infatti di un servizio che permette, dato un qualunque link, di salvarlo in una propria lista personale per poi recuperarlo in un secondo momento.

Detta così, la sua utilità può sembrare poca o addirittura nulla. Ed in parte è vero, potreste farvi, con un po’ di dedizione e un’applicazione di note sincronizzate come Google Keep, una lista personale di link da controllare in un secondo momento. Ma come per molti servizi di questo tipo, la sua forza sta nella sua pervasività e nella sua comodità.

Pocket estensione browserSenza comunque sborsare nulla, infatti, con Pocket avete la possibilità di segnarvi qualunque contenuti in meno di due click. Da desktop, infatti, è presente un’estensione per browser che permette di salvare qualunque pagina stiamo visualizzando in quel preciso momento con la semplice pressione di un tasto. Su smartphone, invece, installando la relativa applicazione l’opzione di salvataggio apparirà tra le opzioni di condivisione. È poi difficile trovare un supporto che non abbia la possibilità di usare Pocket. Lo potete infatti trovare su Windows, MacOS, Android, iOS, iPad OS, FireOS e Kobo.

Pocket
Pocket
Developer: Read It Later
Price: Free+
‎Pocket
‎Pocket
Developer: Read It Later, Inc
Price: Free+

Molto più di una semplice lista

A differenza di una normale lista di link, Pocket fa poi un passaggio in più, che rende il servizio infinitamente più utile: salva in formato offline molti tipi di contenuti e li sincronizza tra tutti i dispositivi dov’è installata l’applicazione. Degli articoli è poi salvata, se il sito in questione lo permette, solo la parte testuale, creando quindi un’esperienza di utilizzo ancora più pulita.

La piattaforma permette di organizzare i propri contenuti in maniera molto granulare, grazie alla possibilità di aggiungere etichette personalizzate. In questo modo potrete, ad esempio, separare i vostri approfondimenti domenicali dalle fonti utili a una ricerca universitaria.

Pocket sezione scopri

Pocket fornisce inoltre un potentissimo strumento per a trovare altri contenuti, e che rende la piattaforma simile a una aggregatore. Si tratta della sezione Scopri (in inglese Discover), che permette di trovare gli articoli più popolari e quelli raccomandati dalle persone che abbiamo deciso di seguire. Esiste anche una sezione Esplora (Explore), ma si tratta più di una rassegna stampa dei contenuti più salvati e più raccomandati dalla community che di un contenitore personalizzato.

Un’esperienza premium

Il servizio gratuito di Pocket è già di per sé molto ricco. La piattaforma, anche per sostenersi economicamente, offre però anche un abbonamento Premium che include diverse funzionalità aggiuntive.

Pocket premiumInnanzitutto, se nella versione gratuita appaiono anche degli contenuti suggeriti sponsorizzati, queste di fatto pubblicità sono invece assenti nella versione premium. È poi potenziata la parte di organizzazione, sia con i tag intelligenti suggeriti dalla piattaforma per ogni contenti che con la ricerca intelligente, capace di cercare in tutto il testo, invece che solo nel titolo e nell’URL, e dotata di filtri avanzati.

Forse è ancora più importante è la funzionalità di Biblioteca Permanente. Se infatti la versione gratuita sincronizza in offline gli articoli sui vari dispositivi, per gli account premium Pocket salverà una vera e propria copia nei suoi server legata al vostro account. In questo modo, anche se il contenuto viene modificato o eliminato o se deciderete di archiviarlo, potrete sempre accedervi in un secondo momento in maniera autonoma.

Infine, la versione premium vi permetterà di personalizzare l’esperienza di lettura, aggiungendo annotazioni e cambiando font, marginiinterlinea. Si può anche scegliere di cambiare il tono da chiaroscuro o a seppia, per affaticare meno gli occhi.

L’abbonamento è disponibile in due forme: una con pagamenti mensili da 4,49€ e una con un pagamento annuale da 39,99€ (3,33€ al mese, quindi il 26% in meno). Maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale di Pocket.

OffertaBestseller No. 1
HUAWEI T5 Mediapad Tablet con Display da 10.1", 32 GB...
  • Display 10.1” 1080P FULL HD, 16:10, risoluzione 1920 x 1200 e 224 PPI, offre uno spettacolo per gli occhi ad ogni...
  • Due altoparlanti stereo potenziati dalla tecnologia Huawei Histen offrono un sound profondo e stratificato, per...
  • Leggero e comodo da tenere in mano
Bestseller No. 2
SUMTAB 4G LTE Tablet 10 pollici con Tastiera,Android 9.0,4GB...
  • [Ultimo sistema operativo Android 9.0] Il Tablet PC SUMTAB certificato GMS presenta l'ultima versione di Android Android...
  • [Prestazioni potenti e potenti] Il tablet SUMTAB è dotato di un potente processore quad-core a 64 bit fino a 1,3 GHz...
  • [4G LTE e WIFI] 4G / Wi-Fi ti mantiene connesso e naviga ad alta velocità. Navigare in Internet, guardare film e...

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link