fbpx
Videogiochi

Il film di Portal si farà: arrivano le conferme di J.J. Abrams

La sceneggiatura è in fase di scrittura

Stiamo attraversando un periodo storico in cui sono sempre di più i videogiochi che stanno ricevendo un adattamento per il grande o il piccolo schermo. Gli esempi in questi ultimi anni si sprecano: si va da produzioni cinematografiche, come Detective Pikachu o Sonic, fino alle serie TV, nel qual caso è impossibile non citare The Witcher di Netflix. Ma che ne è stato del film di Portal? Stando al regista J.J. Abrams la pellicola sul titolo Valve non è stata messa da parte.

Il film di Portal: parla J.J. Abrams

Per chi non lo sapesse, l’originale Portal esce nel 2007, mentre il suo Sequel, Portal 2, vede la luce nel 2011. Entrambi i titoli sono stati blasonati dalla critica e dai fan, al punto che fu il primo capitolo fu eletto videogioco più innovativo del 2011.

L’annuncio di un film dedicato a Portal risale all’ormai lontano 2013, anno in cui Valve e Abrams avevano confermato di essere al lavoro per dare vita agli enigmi del celebre videogioco sul grande schermo. Intervistato dai colleghi di IGN, il produttore ha spiegato che la sceneggiatura per il lungometraggio starebbe finalmente in fase di scrittura:

Abbiamo già una sceneggiatura in via di sviluppo per il film di Portal negli studi di Warner Bros. Siamo molto interessati all’opera e all’idea di partenza e finalmente sembra che il progetto sia tornato sulla strada giusta”.

Abrams non ha rivelato ulteriori dettagli, nemmeno chi è il regista che ha ripreso in mano il progetto, ma almeno sembra che il progetto non sia stato accantonato e che i lavori stiano procedendo per il verso giusto, sebbene molto lentamente. Una cosa è certa: il film di Portal ha molto potenziale e potrebbe configurarsi come un prodotto eccezionale, se creato con tutti i crismi.

D’altronde la storia del videogioco, seppur scritta molto bene, è parecchio minimale, cosa che garantisce molta libertà creativa ai produttori della pellicola. Al momento quindi le domande rimangono parecchie e non abbiamo idea di quale parte della storia di Portal verrà adattata; potrebbe addirittura trattarsi di una trasposizione del sequel.

La pellicola di Portal: speranze e riflessioni

Anche se per ora non sappiamo nulla della trama del film, sarebbe ragionevole aspettarci di ritrovare la protagonista del primo capitolo della serie, Chell. In Portal, la ragazza interagendo unicamente con l’intelligenza artificiale conosciuta come GLaDOS, deve procedere attraverso le stanze vuote di un centro di arricchimento, servendosi della sua pistola in grado di generare dei portali.

Una delle caratteristiche più vincenti tanto di Portal quanto di Portal 2 è la loro struttura narrativa, fatta di dialoghi sarcastici e sardonici al punto giusto, un elemento che ci aspettiamo di trovare anche nel lungometraggio. I pungenti e veloci scambi di battute di GLaDOS, Wheatley, o anche delle torrette laser, non costituivano soltanto un divertente intermezzo, ma erano fondamentali per l’avanzamento del giocatore negli ambienti, talvolta deridendolo, talvolta minacciandolo.

Portal film

Tuttavia, la parte di Portal che più si presta ad un adattamento cinematografico non sono tanto le avventure che abbiamo vissuto tra un portale e l’altro, quanto più il sotto testo narrativo che pone le basi dell’intera vicenda. Chi ha programmata GLaDOS? Come sono nati i laboratori di Aperture Science che esploriamo nel gioco? Questi sono spunti che ci piacerebbe vedere nel film, piuttosto di una banale trasposizione della trama del gioco per quella che è.

Non sono state rivelate informazione sulle tempistiche di uscita, ma se la sceneggiatura è ancora in fase di completamento è realistico immaginare che l’attesa sarà ancora relativamente lunga. Speriamo solo di non dover aspettare altri 8 anni per saperne di più.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button