fbpx
Prova costume

Prova costume? Gli italiani ricorrono agli interventi chirurgici

Le vacanze estive si avvicinano sempre più e, con esse, anche la tanto temuta prova costume. I metodi utilizzati dagli italiani per prepararsi a quest’ultima sono diversi ma, secondo una ricerca svolta dalla piattaforma MioDottore, tra i più apprezzati ci sarebbero gli interventi chirurgici. Quali sono gli interventi più apprezzati in vista della prova costume […]


Prova costume

Le vacanze estive si avvicinano sempre più e, con esse, anche la tanto temuta prova costume. I metodi utilizzati dagli italiani per prepararsi a quest'ultima sono diversi ma, secondo una ricerca svolta dalla piattaforma MioDottore, tra i più apprezzati ci sarebbero gli interventi chirurgici.

Quali sono gli interventi più apprezzati in vista della prova costume

Per scoprire gli interventi chirurgici preferiti dagli italiani in vista della prova costume MioDottore, piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche, ha chiesto l'opinione del Dottor Vincenzo Galante, medico estetico e chirurgo plastico di Roma.

Stando ai dati, raccolti analizzando il numero di ricerche effettuate sulla piattaforma dagli utenti del Bel Paese, a trionfare tra i più apprezzati sarebbero in primis gli interventi dedicati al viso, tra cui la bleferoplastica (64%) e la rinoplastica (12%).

In alto nella classifica sono anche i trattamenti per il corpo, soprattutto quelli finalizzati al dimagrimento, come quelli mesoterapici (37%) e la carbossiterapia (14,5%).

L'estate risveglia il desiderio di ritocchi, ecco chi li sceglie

I dati raccolti dalla piattaforma, uniti a quelli individuati dal Dottor Galante, testimoniano l'aumento del desiderio degli italiani di affrontare la prova costume non con l'esercizio fisico, ma tramite bisturi.

Ad essere molto attente all'aspetto fisico sembrano essere soprattutto le donne, nonostante anche gli uomini si stiano dimostrando sempre più interessati alla cura del corpo. Dal punto di vista dell'età, invece, la rosa è molto ampia, e spazia dai 18 anni (l'età minima per sottoporsi ad interventi) fino ad una età avanzata.

Internet genera confusione sugli interventi

A spingere i pazienti a sottoporsi ad interventi estetici sono le motivazioni più disparate, tra cui anche il desiderio di mostrare forme perfette o, addirittura, eccessive. Nella maggior parte dei casi a giocare un ruolo di primo piano è proprio Internet.

Alcuni pazienti tendono infatti a consultare spesso il web per vedere i diversi trattamenti e le loro caratteristiche, finendo per farsi confondere dalla miriade di informazioni trovate online.

Un dettaglio simile rende la figura del medico fondamentale per fare chiarezza, comprendere i motivi alla base delle scelte dei pazienti e permettere loro di orientarsi nel complesso mondo della chirurgia estetica.

Per aiutare gli italiani desiderosi di affrontare la prova costume anche tramite trattamenti chirurgici a prendere le giuste decisioni, la piattaforma MioDottore offre la sezione "Chiedi al Dottore". Quest'ultima andrà infatti ad accorciare le distanze medico-paziente, fornendo un accesso immediato ad informazioni professionali e certificate.


Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.