fbpx
NewsVideogiochi

Return to Monkey Island, Ron Gilbert non ne parla più con i fan

Lo sviluppatore vuole evitare la tossicità dei fan

Il co-sceneggiatore di Return to Monkey Island Ron Gilbert ha annunciato che smetterà di parlare del progetto con i fan. Troppi i commenti negativi, con attacchi personali e di cattivo gusto. I fan sembrano non aver apprezzato lo stile della grafica del videogame. E lo hanno fatto presenta in maniera incivile.

Return to Monkey Island, Rob Gilbert non parlerà più con i fan

Ron Gilbert ha annunciato sul proprio blog che: Chiuderò i commenti. Le persone sono semplicemente cattive e devo cancellare attacchi personali nei commenti”. Lo sviluppatore del gioco ha quindi deciso che preferisce evitare di sentire queste frasi, che non sono solo critiche ma attacchi.

“È un gioco fantastico e tutti nel team siamo davvero orgogliosi. Giocateci o non giocateci ma non rovinatelo per tutti gli altri. Non posterò più nulla riguardo al gioco. La gioia di condividere mi è stata tolta”.

return to monkey island commenti negativi min

Return to Monkey Island ha abbandonato lo stile retro del gioco originale negli anni ’90, per adottare invece uno stile evoluto (anche perché sono passati oltre trent’anni, è comprensibile che gli sviluppatori volessero provare qualcosa di nuovo). Qualcosa che molti hanno apprezzato (noi lo troviamo suggestivo), mentre non ha convinto altri.

Secondo molti, tuttavia, i commenti sul blog erano eccessivamente violenti verbalmente. Qualcosa che anche per tutelare gli altri membri del team, Gilbert non poteva più supportare.

Se volete un assaggio del gioco, che arriverà dapprima come esclusiva temporale per Nintendo Switch, potete iniziare una mini avventura sul sito ufficiale del gioco che trovate qua. Voi cosa ne pensate del ritorno di questo amato gioco? Siete delusi dalla grafica o ansiosi di poter scoprire la nuova avventura?

OffertaBestseller No. 1
Nintendo Switch - Blu/Rosso Neon - Switch [ed. 2021]
  • La confezione contiene: console, base per Nintendo Switch, un Joy-Con sinistro (blu/neon), un Joy-Con destro...
  • La trasportabilità di una console portatile si combina con la potenza di una console casalinga
  • Schermo da 6, 2 pollici di tipo capacitivo multi-touch
Source
GamesRadar

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button