fbpx
rice ball house onigiri passamiillink

Rice Ball House: l’onigiri che ci ha creduto | #PassamiIlLink
Aprire una nuova attività nel pieno della pandemia può essere difficile, ma non impossibile


Oggi #PassamiIlLink ci porta nel centro di Milano, alla scoperta di un’impresa della ristorazione. Stiamo parlando di Rice Ball House, una nuova proposta per gli amanti della cucina giapponese, che dopo mesi di progettazione ha aperto proprio alla fine del lockdown. Una testimonianza di come l’impegno continuo e il desiderio di credere in progetti nuovi sia fondamentale, anche in questo momento.

Rice Ball House, tutto parte da un onigiri

rice ball house onigiri passamiillinkChe cosa sono gli onigiri? Si tratta di polpettine di riso tipiche della cucina giapponese, diventati prima i leggendari spuntini dei samurai e oggi uno dei cibi che più spesso vediamo consumare nei cartoni animati del Sol Levante. Dalla caratteristica forma triangolare, sono farciti con ripieni di carne, pesce o verdure e decorai con striscioline di alga nori. In un viaggio intorno al mondo, proprio durante la tappa in Giappone, Fabio Marchesi li ha scoperti e assaggiati. Da lì se n’è innamorato, ma soprattutto ha capito che si trattava di un prodotto perfetto per una città come Milano.

Semplice, comodo da mangiare al volo e salutare. Questo piatto era l’ideale per la frenetica metropoli lombarda, per una pausa pranzo al volo, che sia economica ma anche gustosa. E così, una volta tornato in Italia, Fabio ha unito le forze con Francesca Sacchetto e Barbara Bottarelli, per creare un business plan del progetto. L’idea era sviluppare la prima catena verticale dedicata agli onigiri, con una serie di punti vendita che coprissero tutta Milano, per una vera e propria invasione di questo piatto.

rice ball house onigiri passamiillink

A curare le 12 ricette offerte dalla Rice Ball House è una grande firma della cucina giapponese, ovvero Niimori Nobuya. È proprio questo chef ad aver progettato la linea di onigiri offerta nella catena, con vari ripieni differenti. A questi si aggiunge uno special, una ricetta unica che cambia ogni mese, basata sui prodotti stagionali.

Erano i primi di marzo, tutto era ormai pronto a partire e poi è arrivata la pandemia. Il lancio è stato fermato all’ultimo secondo e tutto il progetto Rice Ball House messo in pausa. Ma questa storia, per fortuna non si è conclusa qui.

Il rilancio tramite una ghost kitchen

rice ball house onigiri passamiillinkNonostante tutto infatti Fabio e le sue socie hanno voluto credere fino in fondo in Rice Ball House. E così il 4 maggio, non appena è stato possibile, l’ambizioso progetto è ripartito. A dare il via al tutto è stata l’apertura della cosiddetta ghost kitchen, il laboratorio in cui vengono realizzati tutti gli onigiri in Piazza Firenze.

In poco tempo si sono uniti ai principali servizi di food delivery, offrendo la possibilità agli abitanti della zona di assaggiare queste deliziose polpette di riso. Le ordinazioni si possono effettuare anche direttamente dal sito web, per poi passarle a ritirare direttamente in loco.

rice ball house onigiri passamiillinkDue settimane dopo questo primo lancio, approfittando dell’allentamento delle restrizioni, Rice Ball House ha avuto anche il suo primo effettivo punto vendita. Si tratta di un temporary shop in via Fara 6, sempre a Milano, dove scoprire questo piatto della cucina giapponese.

Il tutto sempre con una concreta attenzione alla sostenibilità. Tutto il processo è studiato per ridurre al minimo l’inquinamento, utilizzando prodotti riciclabili e packaging ecosostenibili al 100%. Non solo, ma oltre al collegamento con i food delivery digitali, Rice Ball House è disponibile anche su TooGoodToGo. Questo servizio permette alle attività di distribuire anche l’invenduto della giornata, evitando gli sprechi di cibo.

 

 

Come aiutare Rice Ball House?

rice ball house onigiri passamiillink

Noi ci vogliamo credere fino alla fine” ci ha raccontato Fabio Marchesi, per poi aggiungere che l’obiettivo finale è “poter servire il 100% di Milano“. Per farlo ci sono già in programma nuove aperture di punti vendita nella parte Sud della città, per poter riuscire a portare gli onigiri a tutti.

Il futuro per Rice Ball House passerà anche da un servizio di consegne a domicilio diretto. Un modo per poter curare ancora di più questo aspetto, realizzandolo in tempi sempre più brevi e con standard qualitativi ancora più alti. Al momento non è ancora possibile su grande scala, ma ci ha spiegato che, per chi ordina il giorno prima è possibile organizzarsi per una consegna a domicilio apposita.

Se volete aiutare Rice Ball House, sapete bene cosa dovete fare. Informate amici, parenti, conoscenti, passanti e invitateli a scoprire questa attività su Instagram, Facebook o sul loro sito. Se siete di Milano, potete andare a scoprire direttamente i loro piatti e supportarli.

Altrettanto importante però, ci spiega Fabio, è fare conoscere l’onigiri in sé, oltre che il ristorante. È un piatto gustoso, comodo, economico e molto più salutare di tante altre alternative di street o fast food, che vale la pena di testare in prima persona.


Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link