fbpx
FeaturedTech

RIG: le cuffie da gaming che dovreste provare

COLONIA – Quando si parla di headset da gaming il pensiero corre subito a Razer, Logitech e SteelSeries. Di base sono questi i brand più affermati nel nostro Paese, quelli che più facilmente associamo ai videogiochi, soprattutto a quelli più competitivi.

Eppure, nel resto del mondo e, soprattutto, nel campo degli eSport è un’altra la marca che sembra essersi affermata negli ultimi anni: RIG.

Per scoprire cosa rende speciali le cuffie del brand e capire quali prodotti offra l’azienda ho approfittato della Gamescom 2019 per fare quattro chiacchiere con Gregory Morquin, Business Manager Gaming EMEA dell’azienda americana.

Focalizzarsi su ciò che conta

Gregory mette subito le cose in chiaro: “Siamo nati come costola di Plantronics ma ormai siamo un brand a sé stante, un po’ come Sony e PlayStation.

La vocazione è chiarissima: creare headset dedicati ai videogiocatori più accaniti e competitivi, headset che possano migliorare le performance dei singoli player.

Niente fronzoli e, chiarisce subito Morquin, “niente LED inutili“. RIG punta a ciò che davvero conta quanto giochiamo: comodità, audio cristallino e qualità costruttiva. Tutto questo si traduce in prodotti sorprendentemente leggeri, facilmente regolabili, con padiglioni comodi e una sorprendente resistenza alle sollecitazioni meccaniche. Insomma, se vi arrabbiate e cercate di piegarle o di romperle resisteranno.

La gamma di RIG

RIG 700
RIG 700

A Colonia RIG ha presentato la nuova gamma, le RIG 700. A caratterizzare questa serie la compatibilità con PC, Xbox One e PlayStation 4, ma anche la connettività wireless – senza lag -, il selettore per bilanciare il volume di gioco e chat, un microfono regolabile e la cancellazione del rumore per una comunicazione chiara e cristallina. Tutto questo senza rinunciare ad un’ottima qualità audio: i driver da 40 mm offrono bassi consistenti, medi articoli e una buona copertura dei toni più alti. Il tutto a 129,99 euro.

Esteticamente sono molto essenziali ma, come da tradizione, incredibilmente leggere. Vi accorgerete a malapena di indossarle, un fattore che apprezzerete moltissimo durante le sessioni di gaming più lunghe.

Le RIG 700 però non sono le uniche cuffie wireless prodotte da RIG. Esistono infatti anche le RIG 800 che, mi racconta Gregory, sono pensate per i videogiocatori più esigenti: “Le differenze sono poche ma importanti. C’è il Dolby Atmos, la batteria dura 24 ore – il doppio rispetto alle RIG 700 – e il microfono sfrutta il flip to mute, mentre sul modello presentato qui a Gamescom abbiamo il classico tasto dedicato.”

Un’altra caratteristica però ha colpito la mia attenzione: una banda morbida situata sotto l’archetto che si auto-regola quando indossate l’headset. Una peculiarità che troviamo su altre cuffie del brand e che garantisce un livello di comfort ancora più elevato. La soluzione è apparentemente semplice ma, vi garantisco, la differenza è facilmente percepibile.

L’investimento ovviamente si fa più importante: le RIG 800, disponibili anche in questo caso per PC, Xbox One e PS4, costano 179,99 euro.

Ovviamente non tutto ruota attorno alla tecnologia wireless: ci sono le RIG 400 e 500 che sono ancora con cavo, anche in questo caso disponibili per tutte e tre le piattaforme a prezzi decisamente abbordabili.

E se ho meno di 50 euro da investire cosa compro? A spiegarmelo è stato sempre Gregory Morquin che mi ha mostrato prima di tutto le RIG 100, una variante monocuffia con esosceletro flessibile, design aperto, driver da 40 mm e microfono. Le caratteristiche di base sono sempre le medesime: rimangono quindi la grande attenzione al comfort del giocatore, l’estrema facilità d’uso e l’ottima qualità audio. Il costo? 19,99 euro.

RIG 300 SoundGuard
RIG 300 SoundGuard

Gregory mi ha infine mostrato le RIG 300. Ritornano il design aperto, il microfono con cancellazione del rumore, i medesimi driver e l’estrema comodità, ma c’è un plus: la tecnologia SoundGuard che protegge i timpani da i picchi che superano i 180 dB. Un sistema ideato per i giovani gamer che rende queste cuffie particolarmente appetibili ai giocatori, complice anche il costo: solo 39,99 euro.

Per saperne di più vi invito a visitare il sito web ufficiale di RIG. Se invece volete capire come si comportano in-game le cuffie del brand americano non vi resta che attendere la nostra recensione delle RIG 700.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker