fbpx
come risparmiare batteria iphone

Come risparmiare la batteria del tuo iPhone (e non solo): i nostri trucchi e consigli

Arriva l’estate, siete tutti sempre in giro e sempre più spesso vi ritrovate con la batteria a terra nella più totale disperazione. Per fare fronte a questo dramma dei tempi moderni abbiamo creato una piccola guida su come risparmiare la batteria del vostro iPhone. Gli smartphone come iPhone e i device Android sono ormai considerati […]


Arriva l'estate, siete tutti sempre in giro e sempre più spesso vi ritrovate con la batteria a terra nella più totale disperazione. Per fare fronte a questo dramma dei tempi moderni abbiamo creato una piccola guida su come risparmiare la batteria del vostro iPhone.

Gli smartphone come iPhone e i device Android sono ormai considerati una vera e propria estensione del corpo umano, un apparecchio che chiunque, oggi, utilizza quotidianamente.

C'è chi trascorre ore ed ore sfogliando i feed della propria timeline su Facebook, Instagram o Twitter e chi preferisce utilizzare il proprio dispositivo per giocare e divertirsi con le app installate. In queste, e altre situazioni, si palesa però un grande ostacolo: la batteria.

Vuoi per il design ultra-sottile o per gli schermi più ampi – e molto più esigenti sul profilo energetico – i nuovi smartphone tendono a scaricarsi molto più rapidamente e gli utenti sono così costretti a correre ai ripari, spegnendo il proprio device o collegandolo immediatamente all'alimentatore oppure ancora a power bank sempre più potenti. E se vi dicessimo che esistono numerosi metodi per aumentare l'autonomia del vostro telefono?

[amazon_link asins='B07BDLZWJ8,B017LZBTPQ,B075427JHL,B013GP1R6Q,B019GJLER8' template='ProductCarousel' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='09450345-81ed-11e8-bd36-190ef539496a']

Oggi vi daremo ben dieci consigli su come risparmiare la batteria del vostro iPhone, dei semplici ed efficaci trucchi che potranno essere applicati – almeno per la maggioranza – anche sui principali dispositivi compatibili con Android.

NB: gli screen che troverete in questo articolo sono tratti dall'ultima versione di iOS disponibile, la 11.4. La denominazione di alcuni voci, dunque, potrebbe lievemente variare in base alla versione installata sul proprio dispositivo.

1. Attivare la Luminosità automatica

iphone luminosità automatica auto-brightnessIniziamo suggerendovi di attivare nelle Impostazioni del vostro iPhone la funzione dedicata alla Luminosità automatica. Sfruttando i sensori di luce ambientale in esso integrati, il melafonino potrà regolare la luminosità dello schermo in base alla quantità di luce presente nella nostra stanza: negli ambienti più bui avremo una più bassa luminosità del display, mentre alla luce del sole iOS imposterà i livelli più alti.

In tal modo potremo prevenire il consumo della batteria generato da un livello di luminosità troppo elevato quando saremo in una stanza buia.

Ecco i passaggi da seguire:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Generali
  3. Tappate su Accessibilità
  4. Tappate su Lente d'ingrandimento
  5. Attivate la Luminosità automatica tappando sullo slider (On/verde)

2. Disattivare il refresh delle app in background

Meno conosciuta è la feature presente nelle ultime versioni di iOS che consente al vostro telefono di aggiornare i contenuti delle app più utilizzate, in modo automatico.

Attivando questa opzione, il vostro iPhone comincerà a tenere traccia delle applicazioni che utilizzerete più spesso e dei relativi orari nei quali le avvierete. In tal modo, quando aprirete la schermata di Facebook o di Instagram troverete la vostra timeline già aggiornata con gli ultimi post pubblicati dai vostri contatti.

Una funzione indubbiamente utile, ma che influisce negativamente sull'autonomia del device. Il nostro consiglio è dunque quello di disattivarla:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Generali
  3. Disabilitate Aggiorna app in background

3. Ridurre il movimento dell'interfaccia utente

iphone motion movimento effetto parallasse batteria ios 7Con iOS 7, Apple aveva introdotto gli sfondi animati per i dispositivi iOS, aggiungendo un accattivante tocco estetico al software della Mela.

Muovendo il telefono, le icone della homescreen si "muoveranno" distaccandosi dal background, creando un effetto 3D molto piacevole alla vista – ma svantaggioso per la vostra batteria.

Il famigerato effetto Parallasse rischia infatti di ridurre drasticamente l'autonomia della batteria dello smartphone, oltre a causare del motion sickness che sarà percepito dagli utenti particolarmente sensibili a tale fenomeno.

Disattivare quest'opzione potrebbe migliorare non poco la durata della batteria:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Generali
  3. Tappate su Accessibilità
  4. Selezionate Riduci Movimento tappando sullo slider (On/verde)

4. Disattivare Localizzazione / Wi-Fi / 4G / Bluetooth

Trattandosi di un software dedicato a smartphone e tablet, iOS – ma anche Android – mette a disposizione dell'utente tutte le possibili opzioni dedicate alla connettività e alla geolocalizzazione legata al proprio dispositivo.

Abbiamo dunque la possibilità di attivare il GPS incorporato dell'iPhone – consentendo ad alcune app di tenere traccia della nostra posizione – collegarci alla rete Wi-Fi, attivare il traffico dati sotto la copertura 4G o le funzionalità Bluetooth. Va detto che non tutte queste funzioni devono necessariamente restare attive e la disattivazione di una o più opzioni potrebbe comportare una significativa riduzione del consumo energetico.

Per disattivare la Geolocalizzazione potrete dunque accedere alle Impostazioni > tappare su Privacy > e disattivare i Servizi di Localizzazione (slider Off/bianco). Quando non sarete in presenza di un hotspot Wi-Fi vi consigliamo di disattivare la relativa opzione, procedendo nelle Impostazioni > e tappando sull'interruttore del Wi-Fi (slider Off/bianco).

Potete ripetere queste semplici procedure per disattivare il traffico dati (Impostazioni > Cellulare > Dati cellulare, slider Off/bianco) e il Bluetooth (Impostazioni > Bluetooth, slider Off/bianco). Queste opzioni saranno visibili anche nel Centro di controllo, dove potrete attivarle e disattivarle con un singolo tap, a seconda dell'esigenza.

5. Attivare il Blocco automatico dello schermo

iphone auto-lock ios blocco automatico batteriaPassiamo ora al prossimo trucco per evitare di scaricare la batteria del vostro iPhone. È naturale che un più lungo utilizzo dello schermo del vostro iPhone porterà ad un costante consumo dell'autonomia, soprattutto se avrete impostato una luminosità elevata per il display.

Potrete però impostare un countdown con cui il telefono entrerà automaticamente in modalità Standby se inutilizzato in un determinato arco di tempo; al termine del countdown lo schermo si disattiverà e il telefono si bloccherà in maniera automatica.

Nelle Impostazioni di iOS potrete dunque scegliere la durata desiderata per il blocco automatico del telefono: minore sarà l'opzione scelta, maggiori saranno i vantaggi sull'autonomia. I passaggi da seguire:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Schermo e luminosità
  3. Selezionate Blocco automatico
  4. Scegliete la vostra preferenza (dai 30 secondi a Mai)

6. Disattivare l'upload automatico di iCloud

Tra le diverse attività che il software di iPhone mantiene in background c'è l'upload automatico delle immagini presenti nella vostra Galleria sul database di iCloud.

Il continuo upload di dati è un altro modo per ridurre velocemente la durata della vostra batteria. Anche in questo caso si tratta certamente di una comoda funzione, ma non tutti gli utenti hanno intenzione di caricare ogni singola foto della Galleria su iCloud e questi vorranno, magari, scegliere quali immagini caricare nell'archivio online.

Che vogliate risparmiare la batteria dell'iPhone o optare per l'upload manuale, ecco i passaggi da seguire per disabilitare il caricamento automatico delle foto:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Foto
  3. Disabilitate Libreria Foto di iCloud tappando sullo slider (Off/bianco)

7. Non condividere dati di diagnostica con Apple

iphone analisi dati diagnostica analytics diagnosticaQuando avvierete per la prima volta il vostro iPhone, fresco d'acquisto, vi verrà chiesto se condividere o meno i dati di diagnostica con Apple. Attivando questa opzione consentirete all'azienda di raccogliere alcune informazioni relative all'utilizzo del device.

Con il rilascio delle ultime versioni di iOS, questa funzionalità ha coinvolto anche le analisi dei dati iCloud, stratificando ulteriormente le impostazioni legate alla feature di diagnostica.

In ogni caso, la raccolta in background di tali informazioni comporterà – indovinate? – l'immancabile consumo dell'autonomia.

Ecco come disattivare la condivisione dei dati e risparmiare così la batteria:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Privacy
  3. Tappate su Analisi
  4. Disabilitate Condividi analisi iPhone tappando sullo slider (Off/bianco)
  5. Disabilitate, all'occorrenza, anche Condividi analisi iCloud

8. Individuare le app che consumano più energia

Nella schermata delle Impostazioni dedicata alla Batteria troverete numerose informazioni legate all'utilizzo che fate dello smartphone e delle app in esso contenute.

In questa sezione delle Settings troverete anche un elenco delle funzionalità e delle applicazioni che consumano un maggiore quantità di energia, con tanto di percentuali che ci aiuteranno a comprendere quale sia l'app più "dannosa" per la batteria.

[amazon_link asins='B07C37QHNL,B075TGMMNK,B075RBM8KW,B075LXNK24' template='ProductCarousel' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='31df0949-81ee-11e8-aac7-6d17b5ec6734']

Tra queste rientreranno inevitabilmente le applicazioni relative ai browser mobile, come Safari, Chrome e Firefox, ma non ignorate le app social quali Facebook e Instagram, tra le più esigenti per quanto concerne il consumo energetico.

Visualizzando le app incriminate avrete anche accesso ad alcune opzioni su come evitare che queste possano continuare a ridurre l'autonomia, disabilitandone il refresh automatico dei contenuti – vedi sopra – o disattivando momentaneamente l'applicazione stessa.

9. Attivare Risparmio energetico

iphone risparmio energetico low power mode iosRestando all'interno della schermata della Batteria (Impostazioni > Batteria) potrete visualizzare anche l'opzione per abilitare o disabilitare la modalità di Risparmio energetico.

Considerata ormai un must, questa feature è presente sia sui device iOS – a partire da iOS 9, che su quelli Android, fabbricati da Samsung, Huawei, LG o da altri brand.

L'opzione potrà essere raggiunta facilmente anche dal Centro di controllo di iPhone.

Per riassumere, ecco i passaggi da effettuare:

  1. Andate in Impostazioni
  2. Tappate su Batteria
  3. Attivate Risparmio energetico tappando sullo slider (On/verde)

10. Ricaricare l'iPhone meno frequentemente

Tocca specificare che l'attivazione della modalità di Risparmio energetico ci verrà consigliata dallo stesso iOS, quando l'autonomia del nostro iPhone sarà scesa sotto la soglia del 20%. Oltre questo limite è fortemente consigliato collegare il telefono all'alimentazione e avviare la carica della batteria, evitando l'utilizzo del device.

A tal proposito, il nostro caloroso consiglio è quello di ricaricare meno frequentemente il vostro iPhone, per salvaguardare la salute della batteria. Se collegherete il telefono alla presa del corrente mentre l'autonomia segnerà ancora il 70 o l'80%, il software del device considererà il 70 o 80% come la capacità totale della batteria – invece del 100%.

Vi consigliamo allora di utilizzare l'iPhone fino a scaricarlo quasi del tutto, portando l'autonomia al 20% – o anche meno – prima di collegarlo nuovamente all'alimentatore.

Se questa guida ti è stata utile, lascia un bel like oppure condividi l'articolo!


Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link