fbpx
xiaomi

Xiaomi annuncia l’arrivo di MIUI 10 su più di 28 suoi dispositivi

L’azienda cinese produttrice di telefonia mobile Xiaomi ha recentemente confermato l’arrivo di MIUI 10, l’ultima versione della sua skin basata su Android, su più di 28 dispositivi. LEGGI ANCHE: Xiaomi è diversa, in Cina abbiamo scoperto la sua “ricetta segreta”. MIUI 10 arriverà su diversi dispositivi Xiaomi A ricevere l’aggiornamento con il nuovo MIUI 10 saranno […]


xiaomi

L'azienda cinese produttrice di telefonia mobile Xiaomi ha recentemente confermato l'arrivo di MIUI 10, l'ultima versione della sua skin basata su Android, su più di 28 dispositivi.

LEGGI ANCHE: Xiaomi è diversa, in Cina abbiamo scoperto la sua "ricetta segreta".

MIUI 10 arriverà su diversi dispositivi Xiaomi

A ricevere l'aggiornamento con il nuovo MIUI 10 saranno più di 28 dispositivi Xiaomi, tra cui anche la famiglia Redmi 6, nonostante non sia stata aggiunta all'elenco pubblicato dall'azienda. Ecco la lista dei diversi destinatari dell'update:

  • Mi 8 e Mi 8 SE;
  • La famiglia Mi MIX, tra cui Mi MIX 2S, Mi MIX 2, Mi MIX;
  • I dispositivi della serie Mi: Mi 6X, Mi 6, Mi 5, Mi 5c, Mi 4s, Mi 4c;
  • Mi Note 2;
  • La famiglia di dispositivi della serie Redmi: Redmi Note 5, Redmi S2/Y2, Redmi Note 4X, Redmi 5A, Redmi 5s, Redmi 4x, Redmi Note 5A, Redmi Note 5A Prime, Redmi 5, Redmi 5 Plus.;
  • Mi 5s Plus, Mi Note 3;
  • Mi Max, Mi Max 2, Mi 5X, Mi Max Prime;

La ROM globale di MIUI 10, attualmente, è in fase di beta test, ma la società avrebbe testimoniato il suo interesse a lanciarlo sul mercato fissando la data del termine della fase di testing il 24 luglio.

Le caratteristiche di MIUI 10

L'aggiornamento che andrà a portare MIUI 10 su più di 28 dispositivi firmati Xiaomi è un update consistente, ideato per aggiungere un sacco di miglioramenti, soprattutto per quanto riguarda il back-end.

[amazon_link asins='B079KGWRMZ,B07914CZWK,B076FTDYFY,B079VS947C,B07CZS8W5Y,B076493W9X,B076JD2SG1' template='ProductCarousel' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='e144c5aa-8144-11e8-8456-6d2ac114a671']

A differenziarlo dai precedenti sarà soprattutto il design che, per quanto simile a quello delle versioni passate, andrà a rappresentare una giusta miscela tra MIUI 9 e Android P, grazie anche ai suoi elementi più circolari.

A subire le modifiche più intense sono state l'interfaccia utente del controllo volume, la nuova visualizzazione multitasking e la diversa ombreggiatura di notifica. Simile alle versioni precedenti di Android, per quanto riguarda il funzionamento, è però il sistema di risposta rapida.


Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.