fbpx
HardwareNewsTech

Risultati record per Lenovo: oltre 60 miliardi di dollari di fatturato

Il quarto trimestre dell’anno fiscale ha fatto registrare risultati record per Lenovo Group. L’azienda ha infatti superato i 60 miliardi di dollari di fatturato annuo, registrando anche il record di utili annui.

Risultati record per Lenovo Group, una realtà in costante crescita

In occasione del quarto trimestre dell’anno fiscale, Lenovo Group ha annunciato risultati record in termini di fatturato e di incremento aziendale. Il Gruppo ha visto una grossa crescita in tutte le divisioni dell’azienda. Tutto questo grazie alle sue capacità di diversificazione e trasformazione, caratteristiche che da sempre sono in linea con la strategia aziendale. Il fatturato del Gruppo nel quarto trimestre è cresciuto del 48% anno su anno, attestandosi a 15,6 miliardi di dollari statunitensi. Risultato da record anche per gli utili, registrando un lordo di 380 milioni di dollari, ed un netto di 260 milioni. Le crescite sono state rispettivamente del 392% e 512%. La ciliegina sulla torta è arrivata con il quarto trimestre che, con un fatturato di oltre 60 miliardi di dollari, ha chiuso un anno da record.

Una crescita che non sembra volersi arrestare

Il Consiglio di Amministrazione di Lenovo ha dichiarato un dividendo finale di 3,09 centesimi di dollaro USA e 24 centesimi di dollaro di Hong Kong per azione. Riportiamo le parole Yuanqing Yang, Chairman e CEO di Lenovo che ha dichiarato.

“Lo scorso trimestre abbiamo registrato la più grande crescita in quasi un decennio e abbiamo chiuso l’anno fiscale superando il traguardo dei 60 miliardi di dollari di fatturato. Inoltre abbiamo registrato un record di utili. Questi risultati storici sono stati ottenuti grazie alle nostre competenze di base, a una strategia chiara, a prodotti innovativi, alla nostra eccellenza operativa e a un modello di business globale e al contempo locale per rispondere alle esigenze della nuova normalità. Guardando al futuro, raccoglieremo le enormi opportunità di crescita create da tendenze di mercato che vanno nella direzione di un miglioramento nel consumo di informazioni, nelle infrastrutture e nelle applicazioni, guidando una crescita sostenibile nel lungo termine e assicurandoci la possibilità di creare un futuro ancora più smart nei prossimi anni”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button