fbpx
MobileNewsRecensioni TechTech

La recensione di Samsung Galaxy M33 5G: quando inizia la fascia media?

Samsung rischia di farsi competizione da sola: la linea Galaxy A costa solo poco di più

Samsung sta rinnovato il look e le prestazioni anche dei suoi dispositivi di fascia media: lo abbiamo visto per gli smartphone dell’ottima serie Galaxy A lanciata quest’anno. E l’azienda coreana ha rinnovato anche la linea M con il nuovo Samsung Galaxy M33 5G, che abbiamo testato per questa recensione. Un ottimo dispositivo, che però arriva con un prezzo molto vicino ai “fratelli maggiori” Galaxy A33 e Galaxy A53, specie dopo le prime promozioni online. Samsung può competere contro se stessa e lanciare un nuovo smartphone di fascia media dal rapporto qualità/prezzo vincente? Cerchiamo di aiutarvi a scegliere in questa recensione di Samsung Galaxy M33 5G.

La nostra recensione di Samsung Galaxy M33 5G

Gli smartphone top di gamma costano sempre un po’ di più. Nel frattempo, gli smartphone entry-level diventano sempre migliori. Questi due processi creano una fascia media ormai molti vasta, che va da appena sopra i 200 euro fino a tre o quattro volte tanto. Ma senza dubbio, la competizione è massima dai 300 ai 400 euro: la maggior parte degli utenti non ha bisogno di spendere di più per trovare smartphone eccellenti. Distinguersi in questa fascia diventa sempre più difficile.

Samsung ha due intere linee attorno a questa fascia di prezzo: i midrange della serie Galaxy A e la serie fra entry level e fascia media Galaxy M. Di solito, la serie M ha batterie enormi e prezzi convenienti. Samsung Galaxy M33 5G sta però a metà fra i due mondi.

Lo si vede già dal design, che Samsung ha curato nei dettagli. Spesso solo 8,4 millimetri, il dispositivo ha linee pulite una finitura piacevole. Ma in compenso è piuttosto pesante (198 grammi) e realizzato in plastica, pur con una qualità costruttiva sopra la media. Il bump delle fotocamere realizzato nello stesso materiale della cover ci piace, ma non perde lo slancio verticale degli altri modelli Galaxy di quest’anno, che simulano il bump della serie Galaxy S22. Il flash LED sotto il bump quadrato sembra messo quasi come se Samsung si fosse dimenticata di metterlo fino all’ultimo.

recensione samsung galaxy m33 5g min

Una doppia natura quindi, fra l’elegante e l’economico che bada al sodo. I tasti laterali per il volume e il pulsante d’accessione (che fa anche da lettore di impronte, di buona qualità e piuttosto responsivo) sono ben realizzati.

Segnaliamo che nelle confezione troverete il cavo USB-C ma non il caricabatterie.

Display a 120Hz, ma niente AMOLED

Anche per quanto riguarda il display Samsung fa una scelta a metà fra l’entry level e la fascia media di qualità. Infatti sceglie di rendere il display da 6,6 pollici di Galaxy M33 5G super fluido con i 120Hz di refresh rate, che potete apprezzare durante i giochi e in generale navigando il sistema operativo.

Tuttavia, non è un display AMOLED, utilizzando invece la tecnologia TFT. Samsung sa comunque come realizzare un display di qualità: le immagini sono nitide, le animazioni perfette. Potete tranquillamente godervi tutte le serie in streaming che volete: la risoluzione FHD+ (1080 x 2408) è ottima per questa fascia di prezzo. Ma i colori non saranno altrettanto brillanti, il contrasto altrettanto profondo.

recensione samsung galaxy m33 5g schermo prestazioni min

Inoltre rispetto ai standard cui Samsung ci ha abituato, ci sembra che la cornice inferiore sia leggermente più larga di quanto ci saremmo aspettati.

Nonostante questo, risulta un pannello grande e di buona qualità: anche in questo caso, l’avversario peggiore per questo smartphone sono i suoi fratelli maggiori della serie Galaxy A. Ma non è affatto male.

Recensione di Samsung Galaxy M33 5G: prestazioni e software

Samsung ha dotato Galaxy M33 5G del processore Exynos 1280, che si è dimostrato all’altezza durante questa recensione. Si tratta di un chip da fascia media di qualità, con prestazioni di buon livello soprattutto durante l’uso quotidiano.

I 6GB di RAM permettono di aprire più applicazioni senza problemi, ma c’è anche la possibilità di raddoppiare lo spazio in memoria con la RAM Plus. Purtroppo però i 128GB di memoria non usano lo standard più veloce disponibile, preferendo l‘UFS 2.2. Questo rende leggermente più lenta l’apertura di alcune applicazioni, ma non tanto da sentirne il peso.

Le prestazioni da gioco non sono incredibili. Ma regge bene anche sessioni con giochi densi graficamente come Genshin Impact e simili. I gamer professionisti dovranno spendere un po’ di più, ma per tutti gli altri non ci saranno problemi.

recensione samsung galaxy m33 5g prestazioni benchmark min

A bordo di questo smartphone trovate One UI 4.1, che porta tutta la praticità di Android 12. All’avvio ci sono più app di quante vorremmo, da TikTok all’app di iLMeteo, oltre al Galaxy Store e tutte le applicazioni Samsung. Molte però sono utili e potete sempre disabilitare quelle che non usate.

Nell’uso quotidiano lo smartphone ci ha convinto, con solo poche incertezze e mai fastidiose. Ottima anche la gestione di chiamate, messaggi e tutte le altre funzioni che diamo per scontato, ma che Samsung ha curato nel dettaglio.

Recensione Samsung Galaxy M33 5G: com’è la fotocamera

Sul retro dello smartphone troviamo quattro sensori su cui fare affidamento. Il principale da 50MP, un’ultrawide da 5MP, un sensore di profondità e una lente macro, entrambe da 2MP. Le nostre prove hanno confermato quello che già sospettavamo dal mero conto dei pixel: utilizzerete soprattutto un solo sensore.

samsung galaxy m33 5g recensione fotocamera min

Di buono c’è che il sensore principale da 50MP raccoglie molti dettagli e tanta luce, anche in situazioni complicate. Le immagini mostrano colori fedeli alla realtà e ben bilanciati, senza utilizzare in maniera troppo pesante l’HDR snaturando i colori. Insomma: un ottimo sensore principale considerata la fascia di prezzo.

Purtroppo utilizzando l’ultra-grandangolo vi accorgete subito del salto in negativo di qualità. Meno dettagli, colori deformati e poca luce. Anche le fotografie in modalità ritratto e le macro non risultano all’altezza del sensore principale. Sia per foto che per video, fate affidamento al sensore principale e lasciate perdere gli altri. Discreto lo zoom fino a x2 o x3, ma non avendo un sensore dedicato la qualità si perde dopo quella soglia.

La fotocamera selfie da 8MP fa il suo, senza gloria ne vergogna. Buona per le videochiamate e per i selfie per i social (anche sfruttando le Lenti di Snapchat incluse), ma non di più.

photo5769605954889956241
Fotocamera principale
photo5769605954889956239
Fotocamera principale
photo5769605954889956240Modalità ritratto
photo5769605954889956238
Fotocamera principale
photo5769605954889956237
Modalità ritratto
photo5769605954889956236
Modalità notte (penombra)
photo5769605954889956235
Fotocamera Ultra-wide
photo5769605954889956233
Zoom X2
photo5769605954889956232
Zoom X10
photo5769605954889956234
Fotocamera Selfie

    Un’autonomia davvero ottima

    Nei nostri test abbiamo notato che la batteria da 5000 mAh di Samsung M33 5G si consuma leggermente più del previsto durante attivata intense come il gioco o la navigazione in 5G. Ma in compenso quando usate meno lo smartphone, praticamente la percentuale non scende mai. Il risultato è che potrete finire la giornata tranquillamente con un giorno intenso di utilizzo, mentre se fate un uso più leggero (nella media per moltissimi utenti) potrete anche chiudere il secondo giorno senza troppi problemi.

    Potete utilizzare la ricarica rapida da 25W, anche se non trovate all’interno il caricatore adatto (potete acquistarlo sul sito di Samsung). In questa fascia di prezzo avremmo preferito trovarlo in confezione. La ricarica dura in media attorno alle due ore per fare da zero a 100%.

    Recensione Samsung Galaxy M33 5G: vale la pena acquistarlo

    Samsung ha cercato di collocare questo smartphone in una fascia di mercato complessa. Sebbene sia tutto sommato un buon prodotto, per il prezzo di 339,90 euro ha una concorrenza spietata. Anche da altri smartphone del produttore, in particolare da Galaxy A53 5G, che se sul sito ufficiale costa 469,90 euro, trovate già in offerta appena sopra i 300 euro. Stesso processore, ma uno schermo AMOLED eccezionale e una fotocamera migliore.

    Resta comunque un prodotto di qualità: se decide di acquistarlo avrete fra le mani uno smartphone affidabile in tutto. Ma forse conviene aspettare una promozione che lo porti sotto quota 300 euro, dove la durata della batteria e la cura dei dettagli di Samsung possono fare la differenza.

    PRO

    • Grande autonomia
    • Prestazioni buone
    • Fotocamera principale di qualità

    CONTRO

    • Niente schermo AMOLED
    • Userete solo la fotocamera principale
    • Concorrenza spietata nella fascia di prezzo
    Samsung Galaxy M33 5G Smartphone Android Display 6.6 FHD+...
    • La potenza della velocità 5G di nuova generazione offre un'esperienza completamente nuova sul tuo dispositivo mobile:...
    • Scatta foto nitide dei tuoi momenti memorabili con Galaxy M33 5G grazie alla fotocamera principale da 50 MP. Amplia la...
    • Dedicati a più attività e dai il meglio di te! Lo smartphone Galaxy M33 5G è dotato di processore Octa Core Exynos...

    Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Back to top button